fbpx
News Ps4 Videogames Xbox One

Red Dead Redemption 2, che fine ha fatto la mappa del primo capitolo?

Red Dead Redemption 2

Red Dead Redemption 2 e la mappa dimenticata

Attenzione, l’articolo che segue contiene spoiler riguardanti Red Dead Redemption 2. Qualora non lo abbiate terminato, sconsigliamo caldamente la lettura. Dopo i primi leak che svelavano la presenza della mappa originale del primo Red Dead Redemption, ci si è interrogati sulla veridicità dei suddetti e sul ruolo che tale mappa avrebbe potuto avere ai fini della trama del nuovo gioco di Rockstar Games. Sappiamo che Red Dead Redemption 2 è un prequel del primo, ma la trama si svolge interamente nelle nuove aree di gioco senza mai entrare nelle vecchie zone.

Decidendo di esplorare le suddette, ci si accorge fin da subito che i leak erano veritieri solo a metà: la mappa disponibile all’esplorazione del primo Red Dead Redemption riguarda solo la zona nord che ci separa dal Messico, ovvero New Elizabeth and New Austin, a sud-ovest di Blackwater. Queste ultime sono esplorabili per intero, impiegando circa 45 minuti per la totale percorrenza. È dunque assente la zona del Messico, ovvero Nuevo Paraiso; impossibile da raggiungere anche provando a nuotare.

Red Dead Redemption 2

La prova

Tornando alle zone del primo Red Dead, si avverte una certa vuotezza se paragonate alla mappa in cui si svolge la trama di Red Dead Redemption 2; nulla di critico, ma molta meno “vita” di quanto si possa immaginare. Nonostante questo, c’è molto da esplorare, magari potrebbe esserci anche qualche easter egg non ancora scoperto. Nello specifico, durante alcune prove riportate dal sito Forbes, è emerso che tra le attività possibili se ne trovano alcune interessanti durante l’esplorazione, che riprendono a grandi linee quelle presenti nella mappa principale, tra cui eventi semi scriptati, qualche caccia leggendaria, imboscate nemiche e presenze ostili.

È possibile dunque che queste zone possano essere utilizzate in futuro per dei possibili DLC single-player riguardanti la storia o che possano essere sfruttate come base per Red Dead Online. Voi cosa ne pensate della vecchia mappa di Red Dead Redemption? La state esplorando? Fatecelo sapere con un commento.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Facebook Comments

Mirko Proietti

Videogiocatore dal 1999, all'età di 3 anni la prima esperienza con Megadrive e PlayStation in contemporanea. Predilige il genere Platform, ma da sempre mantiene una visione a 360 gradi del panorama videoludico. Laureato in comunicazione e orientato allo sviluppo tecnologico, cerca la completezza nella produzione del videogioco, che tende a considerare un'arte vera e propria.