fbpx
Approfondimento Ps4 Videogames Xbox One

Red Dead Redemption 2, la nuova frontiera del realismo?

Red Dead Redemption 2

“Parola d’ordine: realismo” per Red Dead Redemption 2

Rockstar Games ha di recente diffuso un’ulteriore anteprima del suo prossimo attesissimo titolo, Red Dead Redemption 2. Da questo evento i partecipanti hanno appreso una notevole quantità di inedite informazioni sul videogioco a tema western. Alcuni giorni fa vi abbiamo parlato di un elemento che Rockstar ha incluso nel gioco e che vi ha fatto sicuramente sorridere: i testicoli dei cavalli avranno una loro fisica. Molti si sono chiesti se un simile dettaglio possa avere rilevanza in un’esperienza che richiede ben altre caratteristiche per essere considerata “realistica”. Ebbene, Rockstar ha deciso con questa anteprima di fugare ogni dubbio e perplessità, dimostrando come quello dei testicoli equini fosse solo un tassello di un disegno più ampio, che mira appunto alla realizzazione di un videogioco altamente realistico.

Red Dead Redemption 2

Nell’anteprima Red Dead Redemption 2 si è mostrato in tutte le sue mille sfaccettature (forse rivelando anche troppo). Ogni aspetto, primario o secondario del gioco, sembra essere stato curato nel minimo dettaglio, come è possibile vedere dalla lista di tutte le particolarità rivelate dall’anteprima. Andiamo a vedere insieme le principali, escludendo gli elementi spoiler emersi riguardo alla storia.

Il campo e la gang

Il campo base della gang del protagonista svolgerà un ruolo importante in RDR 2, ma non fondamentale: infatti il giocatore potrà decidere di ignorarlo. Tuttavia, facendolo si perderebbe molte features e bonus che questo elemento può offrire. Innanzitutto, potenziare le tende sbloccherà nuove possibilità, come il viaggio rapido. Il campo sarà certamente accogliente, ma dovrà essere curato: se il giocatore lo farà, riceverà dei bonus nascosti.

Esso è importante anche perché casa dei compagni di Arthur, i quali potranno accompagnarlo nelle sue avventure e supportarlo tatticamente negli scontri. I compagni tuttavia vorranno la loro parte: non solo deprederanno i cadaveri come il giocatore, ma vorranno anche essere retribuiti. Si potrà dialogare con loro e perfino cantare delle canzoni. Mantenere il loro morale alto è consigliato; a questo proposito, l’alcol aiuta.

Red Dead Redemption 2

Arthur, il protagonista

Grande attenzione è stata riservata ad Arthur, il nostro protagonista. Egli avrà una forte personalità, e interagirà con l’ambiente, facendo commenti su ciò che lo circonda. Sarà nostro compito tenerlo in forma, attraverso una dieta equilibrata ed esercizio fisico, altrimenti ingrasserà o dimagrirà troppo, perdendo la sua stamina. Potremo personalizzare il suo vestiario in modo molto vario, ma non sarà solo una questione estetica. Arthur risentirà dell’ambiente e del clima che lo circonda, e a tal proposito sarà necessario vestirsi adeguatamente. Ma non dovremo cambiare vestiti ogni volta che cambia il clima: potremo semplicemente tirarci su le maniche, o infilare i pantaloni negli stivali.

Arthur si sporcherà, e ogni tanto avrà bisogno di un bel bagno. Infine, la sua barba e i suoi capelli cresceranno, e potremo tagliarli a nostro piacimento. Tuttavia, non potremo scegliere acconciature che gli attuali peli corporei di Arthur non permettono: per avere capelli lunghi, dovremo semplicemente aspettare. Il taglio di barba e capelli potrà essere eseguito autonomamente o con l’aiuto di un barbiere, che farà comunque un lavoro migliore (è il suo mestiere, d’altronde).

Red Dead Redemption 2

Il migliore amico dell’uomo: il cavallo

A parte la faccenda dei testicoli, la cavalcatura di Arthur avrà un ruolo centrale nel gameplay, e l’attenzione data alla realizzazione dei cavalli è interamente giustificata. Ad ogni cavallo può essere dato un nome, e ognuno ha la sua personalità. Arthur può possedere più di uno e tenerli in varie stalle, dove spazzolarli e dargli altre attenzioni. Questo farà crescere il legame con il cavallo, che di conseguenza reagirà meglio ai comandi di Arthur e potrà imparare dei trucchetti. Sarà possibile sgridare o premiare il cavallo a seconda delle sue azioni. Se un cavallo muore, è andato per sempre: dovremo ricominciare daccapo con un altro; per questo lo si potrà far scappare da uno scontro per risparmiargli la vita. Anche le cavalcature saranno altamente personalizzabili (comprese le treccine alla criniera).
Ah, nel caso ve lo steste chiedendo, sì: anche lo sterco equino sarà dinamico.

Niente più NPC passivi

RDR 2 promette di portare il comportamento dei personaggi non giocanti su tutto un altro livello. Nell’ambientazione western del titolo, ogni personaggio avrà la sua collocazione sociale e professionale, e ognuno si comporterà di conseguenza. Gli NPC reagiranno in modo verosimile agli eventi, e si ricorderanno di molti di essi. Tra questi fatti ovviamente ci saranno le azioni del giocatore, e soprattutto i suoi crimini. Per i più gravi, non basterà certo pagare la taglia per far dimenticare tutto. Se uccideremo determinati personaggi, è probabile che la loro famiglia venga a cercarci.

Red Dead Redemption 2

Per quanto riguarda i nemici, essi si comporteranno in modo estremamente intelligente. Combatteranno seguendo determinate tattiche, e non si faranno sorprendere tanto facilmente. Ad esempio, potranno decidere di salire su un edificio per guadagnare una posizione di vantaggio e stanarvi. Potrebbe succedere persino che si fingano morti per tendervi un agguato! Inoltre, nel combattimento corpo a corpo, che sarà piuttosto articolato, gli effetti dei colpi andati a segno saranno ben visibili (occhi neri, nasi rotti, ecc.).

Una tempesta di piombo

Le armi, com’è prevedibile, saranno una materia altamente complessa. Ogni loro parte sarà potenziabile e personalizzabile, e potremo portarne diverse: due pistole, due fucili, un lazo, armi da lancio e un coltello. Ognuna di esse dovrà essere mantenuta con cura, e regolarmente pulita; altrimenti, c’è la possibilità che si inceppi, manchi il bersaglio o addirittura si rompa. Si potranno utilizzare anche due pistole contemporaneamente, a favore della potenza di fuoco ma a discapito della precisione. Come dei veri pistoleri, le potremo far roteare prima di riporle nella fondina.

Le armi da fuoco faranno molto rumore; se preferite un’alternativa silenziosa, ci saranno arco e frecce. Se invece preferite fare il botto, la dinamite scagliabile e le gatling faranno al caso vostro. La ricarica e il rinculo saranno altamente realistici. I fucili a pompa e le armi più potenti potranno smembrare gli arti.

Red Dead Redemption 2

Note di gameplay

Le possibilità offerte dal gameplay di RDR 2 si preannunciano quasi infinite. A partire dalle sparatorie, in cui cercare coperture e avere un piano sarà molto importante. Quando sarete pistoleri provetti, riuscirete perfino a sparare alle armi dei nemici per sfilargliele di mano. Se colpito, le ferite riportate avranno effetti concreti su Arthur: se il proiettile arrivasse ad una gamba, zoppicherà, risultando sensibilmente più lento. Farà ritorno il Dead Eye, questa volta strutturato su cinque livelli; ogni livello aprirà nuove possibilità all’utilizzo dell’abilità.
Oh, giusto: ricordatevi di tirare indietro il cane della vostra arma prima di sparare, o premere il grilletto non avrà alcun effetto.

Un’altra sezione di gameplay molto importante per vari motivi riguarda la caccia. La mappa sarà ricca di fauna, e ogni animale potrà essere ucciso. Potremo adottare varie tecniche di caccia, più o meno raffinate. La caccia e lo scuoiamento degli animali uccisi non risparmieranno dettagli, e anzi saranno molto crudi.

Red Dead Redemption 2

Red Dead Redemption 2 potrà essere giocato dall’inizio alla fine in prima o in terza persona, a scelta del giocatore; la modalità di visuale si potrà cambiare in qualsiasi momento. Le armi potranno essere selezionate attraverso una classica ruota. L’HUD sarà completamente personalizzabile. Sarà presente una modalità fotografia.

Varie ed eventuali

  • Un elemento estremamente innovativo riguarderà i cadaveri, umani o animali. Le carcasse non svaniranno nel nulla, ma nel corso del tempo si decomporranno realisticamente, attirando peraltro animali affamati.
  • La mappa di gioco conterrà cinque stati: Lemoyne, Ambarino, New Hannover, West Elizabeth e New Austin.
  • Ritornerà il sistema dell’onore.
  • Si potrà entrare in ogni edificio della mappa.
  • Vi saranno delle sezioni stealth da eseguire accovacciati, ma non saranno probabilmente obbligatorie.
  • Sarà permesso trasportare i corpi degli NPC.
  • Si potranno raccogliere la maggior parte degli oggetti nel mondo di gioco.
  • Vi saranno prostitute da cui ricevere servigi, ma non saranno presenti scene di nudo integrale.
  • Arthur potrà trovarsi a dover combattere contro pistoleri leggendari, non sappiamo se opzionalmente, durante la storia o entrambe.
  • Il gioco avrà una fisica dettagliatissima, vicina a quella reale. Questo si ripercuoterà su ogni elemento del gioco: il meteo, le sparatorie, le ambientazioni, e molto altro.
  • Si potranno guidare treni.

Puntare tutto al realismo: una mossa vincente?

Da questa carrellata di informazioni, sia di primaria che di secondaria rilevanza per il gioco, possiamo facilmente dedurre che Rockstar questa volta abbia voluto puntare al realismo senza troppe riserve; un realismo rivolto a creare un’esperienza totalmente coinvolgente ed immersiva per il videogiocatore, con l’obiettivo di mantenere solida in ogni situazione la “sospensione dell’incredulità”. Per farlo, è necessario creare un disegno coerente, dove ogni minimo dettaglio (o quasi) deve essere verosimile.

Sembra proprio che Rockstar non abbia fatto sconti, ma questo potrebbe comportare due rischi. Primo, un realismo eccessivo può risultare fastidioso, e allontanare quella fetta di pubblico che non cerca l’hardcore. Secondo, una tale complessità espone il fianco a problemi tecnici di ogni tipo. Riuscirà Rockstar a scansare queste due criticità e a realizzare un videogioco complesso, ma allo stesso tempo pulito e divertente? Non ci resta che attenderne l’uscita per scoprirlo.

Red Dead Redemption 2

Che ne pensate di Red Dead Redemption 2? Ha la stoffa per diventare il gioco dell’anno 2018? Diteci la vostra nei commenti! Nel frattempo, vi ricordiamo che il titolo uscirà su PlayStation 4 e Xbox One il 26 Ottobre di quest’anno.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Facebook Comments

Giacomo Franzoso

Nato nel '97, appassionato di videogiochi sin da piccino, da quando mio padre mi regalò un'avventura grafica punta e clicca su Robinson Crusoe per PC. Sono cresciuto a suon di videogiochi Disney (quelli che vendevano col Topolino) e gestionali, ma il mio primo amore videoludico rimarrà sempre la serie di Fallout. Ora studio Giurisprudenza, mentre cerco di allargare i miei orizzonti virtuali. Pretty simple, right?