Dr Commodore
LIVE

My Hero Academia 5 rivela la vera identità di Kurogiri

Dopo la conclusione dell’emozionante arco dell’Agenzia di Endeavor, My Hero Academia si appresta a tornare indietro per raccontarci alcuni avvenimenti dalla prospettiva dell’Unione dei Villain, in un arco narrativo che arriverà persino a ribattezzare completamente la serie in My Villain Academia (qui la key visual). Nell’introdurci a questo nuovo arco narrativo, l’anime si è concentrato sui personaggi di Eraser Head e Present Mic, legandoli inaspettatamente al personaggio di Kurogiri.

All’inizio dell’episodio diciannove della quinta stagione, infatti, entrambi gli insegnanti vengono improvvisamente costretti a lasciare la scuola per andare a visitare proprio Kurogiri, imprigionato in una prigione di massima sicurezza dalla quale molto probabilmente non riuscirà a scappare. Una volta arrivati lì, Gran Torino e l’ispettore Tsukauchi informano i due personaggi che Kurogiri è in realtà un Nomu creato con una tecnologia molto avanzata.

La vera rivelazione, però, è che i Nomu sono stati creati unendo all’interno dello stesso corpo diversi quirk. Il corpo in questione utilizzato come base per la creazione del Nomu, però, si dimostra essere quello di Oboro Shirakumo, un ex studente dello Yuuei che seguiva il corso proprio insieme ad Eraser Head e Present Mic. I tre erano grandi, inseparabili amici, finché una tragedia non li divise definitivamente.

Proprio mentre i personaggi erano in missione in qualità di eroi, il personaggio è stato brutalmente ucciso in battaglia. I tre avevano grandi piani per il futuro e avevano persino iniziato a progettare di creare un’agenzia tutti insieme per poter continuare a svolgere il lavoro che tanto li appassiona. Nonostante all’inizio Aizawa fosse riluttante all’idea, alla fine il personaggio sembrava deciso ad accettare. Il corpo di Oboro è poi finito nelle mani dei villain, che l’hanno usato come ben sappiamo.

Questa scoperta ha inevitabilmente finito per commuovere i due insegnanti nel profondo, e specialmente Aizawa si è lasciato sopraffare dalle emozioni, finendo per sfogare completamente tutti i suoi contrastanti sentimenti riguardo ciò che è avvenuto. Durante il suo sfogo la serie ne ha approfittato per arricchire il personaggio e presentarlo sotto una veste nuova e decisamente più umana.

L’obiettivo principale del discorso però era quello di provare a risvegliare Oboro affinché questo potesse fornire agli eroi le informazioni che ha ottenuto stando al fianco di Shigaraki per tutto questo tempo. Il discorso di Eraser Head riesce effettivamente a risuonare con il personaggio e farlo risvegliare, anche se per un brevissimo arco di tempo. Dopo il risveglio, l’unica parola che Oboro riesce a dire è “Ospedale”.

Non si tratta di certo di un indizio particolarmente dettagliato, ma, come spiegato dagli stessi personaggi, sarà indubbiamente utile per restringere il cerchio e fornire agli eroi un punto di partenza da utilizzare per proseguire le investigazioni. L’Unione dei Villain sembra infatti invischiata con l’Armata della Liberazione che, come sappiamo, sembra aver pronto un gigantesco attacco diretto proprio alla società degli eroi.

Vi ricordiamo che My Hero Academia 5 è disponibile su Crunchyroll. Se foste interessati trovate i nostri commenti agli episodi facendo clic su questo link.

Articoli correlati

Matteo Mellino

Matteo Mellino

Matteo Mellino, sul web Mr. Gozaemon. Tormenta continuamente amici e familiari parlando dell'argomento che più lo affascina e al quale dedica tutto il suo tempo libero: l'animazione giapponese. Più pigro di Spike, testardo quanto Naruto ma sempre positivo come Goku.

Condividi