Festival

Lucca Comics & Games 2020 si farà, ecco con quale modalità

Lucca Comics & Games

Il Lucca Comics & Games si farà anche se non con le stesse modalità degli anni passati

Il 2020 è sicuramente un anno funesto per le fiere sia del fumetto che in generale. Una bella notizia arriva però dal Lucca Comics & Games. L’edizione 2020, a quanto pare, si farà.

Le date fissate vanno dal 29 ottobre al 1 novembre. Per far fronte all’emergenza Coronavirus di quest’anno, la fiera, verrà organizzata in una veste diversa. L’idea è quella di quadruplicare la presenza attraverso sia la presenza sul territorio che quella multimediale e crossmediale.

View this post on Instagram

Abbiamo atteso, pensato e lavorato tantissimo, ora siamo pronti a rimetterci in gioco, con grandi speranze e senso di responsabilità. Dal 29 ottobre al 1 novembre 2020 Lucca Comics & Games cambia la forma ma il cuore resta lo stesso, un festival che ne racchiude 4: un evento pensato per la nostra grande community e per Lucca, creato per chi ci sarà e per chi resterà a casa. La manifestazione abbandona i suoi confini geografici e si diffonde su tutto il territorio nazionale con i suoi Campfire, ma anche grazie a RAI, @rairadio2 e ai media partner che saranno protagonisti di un'impresa epica, sposando la crossmedialità nella sua massima espressione e mettendo la sicurezza di tutti al primo posto. Visitate il nostro sito per scoprire tutte le novità. #LuccaChanGes [Music: "Stomps and Claps" di Scott Holmes]

A post shared by Lucca Comics & Games (@luccacomicsandgames) on

Chiaramente, quest’anno, non sarà un anno da record per il Lucca Comics & Games. L’importanza dell’evento però è davvero sentita e il sindaco di Lucca, Alessandro Tambellini, ha così spiegato la decisione di fare la fiera anche quest’anno:

“Accoglieremo un numero di persone sufficiente per vivificare una città che attende quell’evento con grande speranza”.

Il direttore del festival, Emanuele Vietina, ha così spiegato le intenzioni del Lucca Comics & Games 2020:

“L’obiettivo è, e sarà, crossmedializzare l’evento crossmediale e offrire quello che Lucca solitamente dava in un unico momento, stavolta attraverso molteplici piattaforme la cui somma possa produrre l’effetto Lucca. Tutte queste iniziative sono state messe in piedi dopo lunghi mesi di grande lavoro, analisi, ricerca e soprattutto attraverso il confronto con la nostra grande community. Alla fine si è deciso sia pure con grande cautela e in ottemperanza alle disposizioni di legge di affrontare questa nuova grande prova”.

L’operazione è stata chiamata campfire, come i luoghi di salvataggio di molti videogame, attua a far recuperare quanto più possibile chi nel mondo nerd ci lavora. Ancora nulla è stato definito e gli espositori interessati a partecipare all’edizione del Lucca Comics & Games 2020 dovranno compilare un modulo che posso trovare cliccando qui.

Commodoriani che ne pensate della veste che prenderà il Lucca Comics & Games 2020? Parteciperete al festival? Fatecelo sapere nei commenti.

Fonte

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

 

L'autore

Alessandro Mezzolla

Alessandro Mezzolla è di San Pancrazio Salentino in provincia di Brindisi. Un genio. miliardario, playboy, filantropo non è sicuramente una descrizione calzante. Ha la passione per il cinema, la musica e le magliette macabre. Il suo motto è "Perchè anche oggi mi sono svegliato?"

Twitch!

Canale Offerte Telegram!