fbpx
Breaking News Festival

Cosa ci facevano i nazisti al Lucca Comics?

Due militi delle SS, una blindato e una bandiera di guerra del Reich sono apparsi ieri a Lucca, in occasione della celebre convention. A fare scalpore è stato un video postato da uno dei presenti, che riprendeva i due ragazzi incuranti delle lamentele, mentre concedevano foto ai passanti.

 

Il video è divenuto virale, mentre mostra chiaramente alcune persone discutere animatamente sull’opportunità di interpretare soldati delle SS con chiari simboli del nazismo a vista. I due ragazzi indossavano al braccio le fasce tipiche degli iscritti al partito Nazionalsocialista tedesco, ma soprattutto sventolavano una bandiera di guerra del Terzo Reich, simbolo utilizzato ancora oggi dai movimenti neo-nazisti mondiali.

Nelle vicinanze sarebbero stati presenti anche altri giovani, travestiti con divise di diverse nazioni partecipanti al secondo conflitto mondiale, ad indicare che si sarebbe trattato di una rievocazione di guerra.

Il Comune di Lucca e l’organizzazione del Lucca Comics and Games hanno comunque preso le distanze e condannato il comportamento dei due ragazzi, ritenuto offensivo «soprattutto per la memoria storica del nostro territorio.» La provincia di Lucca è stato, infatti, uno dei centri della lotta partigiana negli anni del conflitto.

«L’accaduto – aggiungono su una nota congiunta il Comune e l’ente organizzatore – , spettro di intolleranza e barbarie che non ci appartiene in alcun modo, non ha nulla a che vedere con il festival né con le community cosplay, né con alcuna rievocazione storica. Nessun evento della manifestazione, nessun partner, nessuna attività collaterale è coinvolta in questo gesto dei due ragazzi

La Digos sarebbe poi intervenuta a seguito di una segnalazione, procedendo al riconoscimento dei due presenti, che avrebbero tentato di allontanarsi davanti gli agenti. Per loro si prospetta un’ipotesi di reato, se la Polizia riterrà il fatto rilevante.

Cosa ne pensate di questa vicenda? Si trattava realmente di una rievocazione storica, di un cospay di qualche tipo o i due avevano altre intenzioni?

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Facebook Comments

Alberto Palazzolo

Giornalista pubblicista appassionato di cultura pop e geopolitica, fotografo analogico e videomaker in potenza.
Ma soprattutto, senza peccare di superbia, molto arrogante.