fbpx
News Videogames Xbox One

Monster Hunter World e Gears of War? Rod Fergusson vorrebbe il Brumak tra i mostri

Gears of War

Il direttore di Gears of War vorrebbe il crossover con Monster Hunter World

Monster Hunter World, dopo un periodo di lancio esplosivo, sta vivendo un naturale momento di quiete. Tra aggiunte minori, qualche mostro inedito e la skin di Aloy (Horizon Zero Dawn) in esclusiva per la versione PlayStation, gli utenti Xbox non hanno ancora ricevuto alcun contenuto dedicato. In merito a ciò, troviamo un tweet del celeberrimo Rod Fergusson, storico direttore delle produzioni legate al franchise di Gears of War.

Nonostante il passaggio da Epic Games a The Coalition, nuovo studio dedicato allo sviluppo del brand, Fergusson è ancora molto legato al suo passato artistico. Infatti, con o senza armi addosso, sarebbe lieto di vedere il famoso Brumak di Gears of War all’interno della rosa delle creature di Monster Hunter World. Nonostante le locuste siano acqua passata ed ora la minaccia sia lo Sciame, di certo i mostri della leggendaria trilogia non perdono di fascino ed ammettiamo che sarebbe uno spettacolo dare la caccia ad una creatura dal design complessivo così studiato.

“Dunque, con chi dobbiamo parlare di Monster Hunter World (team) a proposito dell’aggiunta del Brumak al gioco? Con o senza armi – nonostante un mostro armato sarebbe accattivante!”

Pensate che sia giunto il momento che Capcom si apra alla possibilità di nuovi crossover come questo? Nel frattempo, vi invitiamo a dare un’occhiata ad un altro crossover, ovvero quello tra Fortnite ed Infinity War, che mostra come queste operazioni sia positive per tutti. Inoltre, perché non dare un’occhiata alla nostra recensione di Monster Hunter World e allo speciale sul tema della caccia a lui dedicato?

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord e Twitch.

Facebook Comments

Samuele Sanesi

Giocatore da sempre, Game Designer come stile di vita. Caporedattore nel tempo libero (a volte anche in quello occupato). Mangio salutare e bevo tanta acqua, perché i videogiochi tra settanta anni non si giocheranno da soli. Ho predilezione per ogni forma di intrattenimento ludico. Amo la mia città, le tradizioni Italiane e la mia famiglia. Uno dei miei hobby è la critica del Tiramisù. Ho visto navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione.