Dr Commodore
LIVE

Twitch Leak: la compagnia conferma il data breach con un messaggio

Il recente data breach avvenuto ieri ai danni di Twitch ha portato alla luce numerosi dati sensibili legati agli streamer, in particolare sono stati diffusi tramite un file torrent di oltre 125 GB i dati relativi ai guadagni degli ultimi due anni di tutti gli streamer della piattaforma, oltre ad altre informazioni sicuramente meno interessanti per il grande pubblico come il codice sorgente di Twitch, gli SDK proprietari e gli AWS interni usati e altro. L’hacker responsabile ha inoltre dichiarato che questo leak non è che una “prima parte” di ciò che arriverà in futuro.

Nelle prime ore dopo l’accaduto i responsabili di Twitch non si erano con nessun tipo di dichiarazione . Questo è cambiato nella serata di ieri quando su Twitter la compagnia ha pubblicato un primo comunicato ufficiale in merito all’accaduto:

“Possiamo confermare che c’è stato un breach. I nostri team stanno lavorando con urgenza per capirne l’entità. Vi aggiorneremo non appena ulteriori informazioni saranno disponibili. Grazie per il supporto.”

Una dichiarazione piuttosto breve e che non fornisce praticamente alcun tipo di informazione né rassicurazione per chi utilizza Twitch giornalmente né tantomeno per gli streamer che la utilizzano per lavorare. La dichiarazione lascia peraltro intendere abbastanza esplicitamente che al momento non si conoscano né i motivi delle cause del data breach né la portata di esso e questo sicuramente non è un buon segno per chi cerca rassicurazioni dopo l’accaduto.

Quali sono gli streamer che guadagnano di più sulla piattaforma?

Il data breach di Twitch non è il solo problema legato ai social di questa settimana. Giusto l’altro ieri, infatti, si è verificato un problema che ha mandato in down tutti i social network gestiti dalla compagnia di Mark Zuckerberg: Facebook, Instagram e WhatsApp sono stati inutilizzabili per oltre sette ore e questo ha portato un rallentamento a catena anche relativo ad altri siti (tra cui Google stesso) dovuti ad un sovraccarico generale. Il problema è rientrato verso la mezzanotte, ma purtroppo la credibilità e la fiducia che la gente nutriva verso la compagnia è stata compromessa e ciò è confermato dall’ingente perdita in borsa registrata dalla compagnia nelle ore successive all’incidente. Anche in questo caso ben poche informazioni sono state fornite agli utenti da fonti ufficiali e ciò, anche in questo caso, non aumenta certo la sicurezza delle persone nell’utilizzare determinate piattaforme.

Che ne pensate voi Commodoriani della risposta del team di Twitch all’accaduto? Fatecelo sapere con un commento!

Fonte

Articoli correlati

Daniela Reina

Daniela Reina

Studentessa, nel tempo libero viaggia attraverso tempo, spazio e mondi di fantasia in compagnia di qualche buona lettura o serie. Il suo manga preferito è Berserk, l'anime Neon Genesis Evangelion.

Condividi