fbpx
Breaking News News Smartphone Videogames

Casse premio, Square Enix rimuove tre giochi dai negozi del Belgio

Square-Enix

Casse premio e gioco d’azzardo, Square Enix prende misure

Square Enix ha rimosso tre giochi per cellulare dal mercato belga in seguito all’introduzione di una legge nazionale che vieta le casse premio, considerate in una certa misura alla stregua del gioco d’azzardo. I giochi – Mobius Final Fantasy, Kingdom Hearts Union X e Dissidia Final Fantasy Opera Omnia – sono alcuni dei più grandi titoli della rosa mobile del publisher. Square Enix ha confermato che la nuova legge è stata la causa della loro rimozione. Il Belgio ha intrapreso per la prima volta azioni legali contro le casse premio nel mese di Aprile. La commissione dedicata del paese ha stabilito che i meccanismi, implementati in molti giochi giochi popolari come Overwatch o Fifa 18, costituivano una violazione della legislazione sul gioco d’azzardo.

Casse premio

“Mescolare i giochi e il gioco d’azzardo, soprattutto in giovane età, è pericoloso per la salute mentale”  ha detto il ministro della giustizia del paese, Koen Geens. “Questo è il motivo per cui dobbiamo garantire che i bambini e gli adulti non vi si trovino di fronte quando cercano divertimento in un videogioco”.

Altre compagnie sono state ugualmente colpite dalla legge belga, come gli sviluppatori del popolare MMORPG Guild Wars 2. Il team di sviluppo ha rimosso gli acquisti con denaro reale nel gioco per evitare eventuali azioni legali. Tuttavia, l’economia dei giochi mobili free-to-play, come quelli rimossi da Square Enix,  spesso non presenta elementi di monetizzazione al di là delle casse premio. Ciò lascia poco spazio per supportare economicamente i titoli in assenza della funzione di pseudo-gioco d’azzardo.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Facebook Comments

Antonio Maddaluno

Cresciuto a pane e videogames, con la passione per la musica ed il cinema.
Fin dalla mia prima console, la Playstation 1, ho capito che sarebbe stato amore eterno. Sono convinto che i videogiochi siano arte e lotterò sempre per difendere questa definizione.
Mi hanno detto che nella vita sarei potuto diventare quello che volevo , ecco perchè adesso scrivo per DrCommodore.it