fbpx
News Smartphone Videogames

Pokémon GO, in arrivo le lotte in realtà aumentata? Apple accende la speranza

Pokémon GO

Grazie ad ARKit 2.0 di Apple, presto potrebbero essere implementate lotte in realtà aumentata in Pokémon GO

Pokémon GO, noto gioco per dispositivi mobile di Niantic, potrebbe presto ricevere, finalmente, le promesse lotte in realtà aumentata. Questa feature è attesa dai fan del gioco sin dalla sua pubblicazione, in quanto nel primo trailer pubblicato per Pokémon GO veniva mostrata proprio questa possibilità. Tuttavia, per ragioni logistiche, non è stato ancora possibile implementare le lotte tra allenatori in tempo reale; Niantic ha compensato questa esigenza col sistema delle palestre, che tuttavia manca di quell’elemento tipico dei giochi della serie Pokémon.

Pokémon GO

Tante promettenti novità

Una speranza si profila però all’orizzonte. Durante l’evento Apple Worldwide Developers Conference 2018è stato infatti presentato ARKit 2.0, la nuova versione del framework AR di Apple. Questo framework ha inizialmente reso possibile utilizzare la modalità AR Plus di Pokémon GO su dispositivi iOS; il suo aggiornamento dunque porterà una serie di innovazioni che getteranno le basi per le lotte in realtà aumentata. Innanzitutto, verranno migliorati il riconoscimento facciale e la resa grafica. Inoltre, ARKit 2.0 sarà in grado di riconoscere il volume degli oggetti, e non solo superfici piane come la versione 1.0. Sarà peraltro possibile per sviluppatori e giocatori posizionare oggetti nel mondo virtuale, permettendo ad altri di interagire con essi. Sarà anche intensificato il supporto all’esperienza AR in multigiocatore. Infine, sarà aggiunto un nuovo file denominato Universal Scene Description (USDZ), che costituisce il primo formato esclusivo per i file dedicati alla realtà aumentata.

Insomma, tutto ciò che serve a Niantic per rendere finalmente Pokémon GO come era stato originariamente presentato. Potremo dover aspettare ancora un bel po’ prima di poter lottare con altri allenatori, ma Niantic ha dato prova di saper lavorare egregiamente con il framework AR. Peraltro, ciò che desta maggiori preoccupazioni è invece AR Core, il corrispondente per Android, che ancora non presenta tutte queste indispensabili caratteristiche. Staremo a vedere se il robottino verde saprà stare al passo.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscord e Twitch.

Facebook Comments

L'autore

Giacomo Franzoso

Nato nel '97, appassionato di videogiochi sin da piccino, da quando mio padre mi regalò un'avventura grafica punta e clicca su Robinson Crusoe per PC. Sono cresciuto a suon di videogiochi Disney (quelli che vendevano col Topolino) e gestionali, ma il mio primo amore videoludico rimarrà sempre la serie di Fallout. Ora studio Giurisprudenza, mentre cerco di allargare i miei orizzonti virtuali. Pretty simple, right?

Twitch!

Canale Offerte Telegram!