Dr Commodore
LIVE
Thundurus

Thundurus: tempesta violenta

Si tratta di una lotta infuocata per il titolo mondiale, e la tensione nell’aria è palpabile! Una lotta tra allenatori ella regione di Paldea sta infuocando letteralmente l’arena! Da una parte vengono mandati in campo Incineroar e Groudon, un ottima combo tra Prepotenza e Siccità, che boosta le mosse fuoco!

Dall’altro lato entrano invece Zacian il vero MVP di tutta questa lotta finora, Thundurus (ボルトロス Voltolos), il Pokémon Fulminante di doppio tipo elettro/volante! Groudon vs Thundurus, uno scontro decisamente leggendario che coronerà il miglior allenatore del mooooonnnn-

<<Indee-dee-deee!>>

Indeedee non vedi? Sto commentando una partita, finalmente. E’ quello che dovevo fare no?

<<Dee-deeeee!>>

Come? Ho sbagliato torneo? Impossibile, fammi controllare se Eduardo Cuhna e Guillermo Castilla sono tra gli otto professionisti…ah

<<dee>>

Okok, ho sbagliato universo. Però ovviamente perché non parlare di Thundurus lo stesso, tanto anche se è in un altro universo, è pur sempre un Pokémon che esiste anche qui (la teoria del multiverso a volte ha senso altre no, anche perché Thundurus non è un’Ultracreatura!).

Thundurus è un Pokémon Leggendario che fa parte del quartetto delle Forze della Natura assieme a Landorus, Tornadus ed Enamorus. Come Landorus e Tornadus, Thundurus è maschio, mentre Enamorus è l’unica femmina del gruppo. Non si sa se esistano più esemplari di Thundurus, visto che nella storia se è sempre stata documentata solo l’esistenza di uno di essi.

Come i suoi compagni, fa parte dei mon leggendari della regione Unima, e per tutta la regione vengono raccontati i miti che lo riguardano. Si aggira per la regione lanciando fulmini e saette, che nascono dagli aculei che presenta sulla coda. I suoi fulmini sono così potenti da distruggere chiunque tocchino, e causano spesso anche degli incendi nelle foreste della regione. Per questo molti agricoltori non lo apprezzano, anche se i loro fulmini non hanno solo proprietà negative, in quanto fertilizzano il terreno che toccano (anche se poi rimane vicino a del terreno carbonizzato)

In realtà Thundurus in passato abitava nella regione di Hisui (ossia l’odierna Sinnoh), dove appariva in mezzo alle tempeste nella Costa Oltremare. Da sempre ha una grande rivalità con Tornadus (con il quale condivide l’abilità Burla oltre che la distribuzione delle statistiche), e i due sono noti per i loro violenti scontri, che sembra vincere grazie alla sua immensa velocità e alla sua mossa peculiare Tempesta Tonante, che infligge danni all’avversario e ha il 30% di possibilità di causarne la paralisi. Può usare le nuvole di tempesta per creare uno scudo con cui proteggersi, anche se lo scudo può essere facilmente distrutto da oggetti come fango o pokéball (ma non dalle mosse di altri mon). Si tratta dell’unico membro del quartetto ad avere vantaggi di tipi su tutti gli altri tranne Landorus.

Thundurus

Come gli altri membri del quartetto della forma alterata, chiamata Forma Totem (la forma che si vede normalmente è invece chiamata la Forma Incarnazione). In questa forma, che può raggiungere solo grazie l’oggetto Verispecchio, il suo aspetto cambia così come la sua abilità (che diventa Assorbivolt) e parte delle sue statistiche (l’attacco passa ad esempio da un valore di 115 a un valore di 105, l’attacco speciale da 125 a 145 e la velocità da 111 a 101). Il suo tipo rimane comunque lo stesso. Il Verispecchio può essere usato anche per richiamare e controllare i mon del quartetto, come dimostrato in un vecchio piano del Team Rocket.

L’aspetto

Thundurus ha un corpo robusto, di cui però vediamo solo dalla vita in su (almeno nella Forma incarnazione). La parte inferiore del corpo in quel caso è infatti costituita da una nuvola. La sua pelle è azzurra, e presenta varie aree viola, come i pettorali, l’ombelico e diverse macchie dalla forma diverse sulla schiena e sulle braccia (alcune di essere ricordano dei magatama). Le braccia sono muscolose, mentre le mani assomigliano molto a quelle umane, con cinque dita ciascuna.

Sulla testa presentano un corno viola e delle guance paffute. Gli occhi presentano la sclera gialla e l’iride bianca, mentre la bocca ha una forma che ricorda due grandi zanne con una riga in mezzo. Sopra la bocca ha dei baffi bianchi a 5 punte di grandezza diversa (le due più grandi verso l’alto, le due più sottili ai lati e un più piccola in basso). Le orecchie sono a punta. I suoi capelli sono bianchi come i baffi e hanno una forma a zigzag. Dalla nuvola spunta poi la sua sottile e lunga coda viola, che presenta sette palle nere con una punta.

Nella forma Totem, Thundurus assume un aspetto più animalesco. Il suo corpo diventa più mingherlino rispetto alla sua precedente forma, e la nuvola che gli fa da parte inferiore del corpo diventa parte delle mani, che da simili a quelle umane ricordano delle zampe con tre artigli viola. Al posto della nuvola presenta delle piccole gambe viola con lunghi piedi da tre dita ciascuno. Il muso diventa molto più pronunciato, e i baffi assumono una forma più ondulata ai lati. Il corno viole diventa visibilmente più grosso. La macchia nell’ombelico è sostituita invece da una gemma blu.

A quanto pare esiste anche un suo esemplare cromatico, che presenta la pelle ciano e gli artigli, il corno, le macchie e la parte inferiore del corpo viola chiaro.

La Forma Incarnazione di Thundurus è ispirata a Raijin, dio giapponese dei fulmini e ai geni della lampada, mentre la Forma Totem è ispirata a dei rettili, probabilmente un drago (forse l’azure dragon della mitologia cinese, che rappresenta l’est), e al qilin, una creatura mitologica solitamente associata ai fulmini. Il suo nome inglese potrebbe derivare dall’unione delle parole thunderous (tonante) e Aelous (signore del vento nella mitologia greca), mentre il nome giapponese deriva dall’unione delle parole volt e Aiolos (nome greco di Aelous).

Se avessi Hoopa potrei chiudere facilmente questa finestra sul multiverso, ma purtroppo la lascerò aperta. Tanto Indeedee che vuoi che succeda? Che risucchi tutto lo studio? Ahah. E se non avete ancora letto il precedente episodio della rubrica, lo trovate qui.

Fonti: 1 | 2.

Articoli correlati

Yoel Carlos Schincaglia

Yoel Carlos Schincaglia

Nato il 14 febbraio 1997. Mi piacciono molto gli anime e credo nella canzone che ho nel cuore.

Condividi