Dr Commodore
LIVE

The Elder Scrolls Online Lost Depths: la recensione, l’avventura ri-continua

È arrivato finalmente il nuovo DLC di The Elder Scrolls Online: Lost Depths, disponibile ora per tutti i giocatori su PC/MAC e Stadia Xbox Series X|S, Xbox One, Xbox Game Pass, PlayStation 5 e PlayStation 4 dal 6 settembre. Come di consueto, ogni espansione corposa viene seguita da un’espansione “filler” che aggiunge qualche missione secondaria nell’attesa della conclusione della trama principale, e Lost Depths non fa eccezione.

Questo DLC introduce due nuovi dungeon PvE da svolgere in quattro giocatori, Graven Deep ed Earthen Root Enclave, con qualche piccola aggiunta al contenuto scaricabile arrivato nelle nostre mani a giugno.

The Elder Scrolls Online Lost Depths

Le profondità predute attendono di essere ritrovate

Come anticipato, questo DLC aggiunge due nuovi e impegnativi dungeon per quattro giocatori, Graven Deep ed Earthen Root Enclave, ognuno dei quali aggiunge delle sottotrame indipendenti che però andranno a convergere nel DLC finale di quest’anno, che è stato annunciato con il nome di The Elder Scrolls Online: Firesong.

Ci addentreremo in una misteriosa isola sconosciuta per aiutate Dhulef della gilda dei maghi a ispezionare un’enorme struttura nanica subacquea che ovviamente ospiterà una vasta pletora di creature letali, senza dimenticare le anime perdute dei marinai che proteggono un antico segreto, ovviamente, no?

In Graven Deep, proveremo a fermare le tempeste che tormentano i marinai dell’Abecean Sea per scoprire la storia dietro il leggendario Druid King e sul suo viaggio nell’ Arcipelago di Systres dove troveremo l’Earthen Root Enclave, che è ora sotto attacco da parte del Firesong Circle.

Nonostante il gioco sia ovviamente un MMO (cioè MASS MULTIPLAYER) ci dispiace essere costretti a fare squadra con altri 3 giocatori, Sarà l’attesa di TES6 che si fa sentire ma sarebbe molto meglio poter svolgere le missioni in solo, con magari nemici che si auto-adattano al nostro livello, visto che se non si spendono ingenti ore nel farming e/o non si hanno 3 amici con cui organizzarsi, è praticamente impossibile completare i dungeon.

The Elder Scrolls Online Lost Depths

Il Prezzo del biglietto

I contenuti del DLC sono un po’ poveri, con 2 dungeon (e relative missioni) e qualche elemento cosmetico ad un costo di 1500 Crowns (che equivalgono a 13€) o addirittura il Collector’s Bundle è disponibile per 4.000 Crowns (circa 30€) e include l’accesso al DLC più la cavalcatura Turquoise War Pangrit e l’animale Pangrit Nymphling.

Insomma, i prezzi in confronto ai contenuti non sono molto invitanti e la questione è anche comprensibile visto che Bethesda vuole spingere il suo abbonamento ESO Plus, ma anche qui parliamo di un prezzo che varia da 10€ a 13€ al mese, che in tutta onestà non giustificano il prezzo del biglietto di un gioco che sta diventando un po’ troppo ripetitivo.

Le avventure annuali sono una buona aggiunta e gli aggiornamenti trimestrali sono un ottimo modo di supportare il gioco, ma gradiremmo che i prezzi si abbassassero un po, o che magari venissero accorpati gli aggiornamenti di intermezzo nei DLC più importanti (mantenendo lo stesso prezzo attuale di 3000 Crowns, s’intende).

L’avventura annuale sta volgendo al termine

Insomma, ormai se siete fan del franchise o di The Elder Scrolls Online saprete che le “mini espansioni” sono così, un po’ povere di contenuti e fatte per chi non può fare a meno di aspettare il prossimo grande aggiornamento. Alla fine la qualità dei contenuti in se non si discute, è il solito update di TESO a cui siamo abituati, ma parliamoci chiaro, l’acqua sta cominciando a diventare stagnante e sarebbe necessaria una piccola rivoluzione nel supporto al gioco.

L’impegno di Bethesda è encomiabile e va dato credito a come stanno trattando i propri MMO, che stanno ricevendo supporto costante, ma non si può pretendere di ricevere la massima attenzione del pubblico ripetendo la stessa formula ogni anno.

The Elder Scrolls Online: Lost Depths, disponibile ora per tutti i giocatori su PC/MAC e Stadia. Il nuovo DLC arriverà su Xbox Series X|S, Xbox One, Xbox Game Pass, PlayStation 5 e PlayStation 4 il 6 settembre.

Se ti interessa TESO leggi anche le recensioni di Blackwood, Greymoor, Summerset e High Isle

The Elder Scrolls Online Lost Depths

Voto - 6.5

6.5

/10

The Elder Scrolls Online: Lost Depths, disponibile ora per tutti i giocatori su PC/MAC e Stadia Xbox Series X|S, Xbox One, Xbox Game Pass, PlayStation 5 e PlayStation 4

User Rating: Be the first one !

Articoli correlati

Gennaro Lazzizzera

Gennaro Lazzizzera

Nato (quasi) con la prima xbox in mano. il mio primo videogame è stato The Getaway per PS2 ed è stato letteralmente amore a prima vista (mai vista una alfa romeo in un videogioco prima di allora). Appassionato di videogiochi ma anche di Informatica, Tecnologia e Meccanica

Condividi