Dr Commodore
LIVE

One Piece: i più grandi misteri che la Saga Finale ci rivelerà

La tanto anticipata Saga Finale di One Piece sta iniziando pian piano a prendere forma: il nuovo arco narrativo è in divenire giusto in questi ultimi capitoli, dopo aver terminato (almeno per adesso) la storia del Paese di Wa. Eiichiro Oda ha dovuto prendere un mese di pausa per prepararsi ad effettuare gli ultimi passi per introdurre la fase finale della sua lunghissima opera, e intanto l’attesa dei fan non ha fatto altro che crescere ed ampliarsi.

Il modo in cui è stato chiuso Wano non ha soddisfatto diverse persone: come in ogni arco narrativo, anche in quest’ultimo ci sono stati dei punti rimasti in sospeso (e a dir la verità, sono abbastanza numerosi), e alcune questioni hanno inoltre generato un certo astio da parte dei fan.

Ma oltre a questi dubbi, One Piece ha ben altri misteri alla quale è necessario dare una risposta entro la conclusione dell’intera storia. In più di mille capitoli sono stati inseriti numerosi enigmi ad ogni arco, e i fan sperano che la maggior parte di essi possano essere in qualche modo spiegati dall’autore. In questo articolo andremo a vedere quali sono alcune delle domande più importanti alla quale Eiichiro Oda dovrà dare una risposta nella Saga Finale, ma prima di ciò, vi riportiamo ad un nostro articolo simile realizzato in precedenza, dove andiamo elencare altri i misteri che necessitano delle risposte.

ONE PIECE: 5 MISTERI A CUI L’ARCO FINALE DOVRÀ DARE RISPOSTA

one piece roger

One Piece, le domande che ci attanagliano

Eiichiro Oda aveva parlato in passato di come la Saga Finale avrebbe riservato numerose sorprese, contenendo al suo interno alcune delle risposte più significative che egli si è trattenuto dal dare per tutti questi anni. Alcune delle domande che elencheremo sono dei veri e propri misteri che forse potrebbero non ricevere mai risposta, ma avere delucidazioni su di esse in realtà sarebbe una cosa gradita per qualunque fan amante del mondo di One Piece.

8 – Il motivo per cui Roger rise

one piece luffy

La risata di Gol D. Roger e della sua ciurma ha lasciato spazio a un bel po’ di teorie e speculazioni. Il Re dei Pirati appare come un tipo dall’umorismo facile, che guarda sempre ogni aspetto della vita con un sorriso stampato in faccia, anche le situazioni più problematiche o i risvolti più crudeli del destino. Oda ci ha mostrato come egli fosse in qualche modo capace di farsi un’idea di ciò che era scritto sui Poneglyph, e di avere una vaga immagine di chi fosse Joy Boy.

Quando Roger arriva a Laugh Tale e trova lo One Piece, egli non riesce ad evitare di esplodere in una fragorosa risata, e con lui anche il resto dei suoi compagni. Non è stato mai chiarito il motivo dietro ciò: forse il tesoro era qualcosa di talmente ridicolo da suscitare ilarità? Oppure è stata la situazione in sé a farlo ridere? Chissà, magari egli ha scoperto proprio in quel momento di essere arrivato “troppo presto”, e che il vero tesoro sarebbe stato reso ottenibile solo molti anni dopo, con la venuta del nuovo Joy Boy. E a questa notizia, potrebbe aver reagito in modo estremamente divertito per lo “scherzo” che il fato ha voluto presentargli.

7 – Qual è il movente di Shanks

Shanks ha fatto molto parlare di sé il mese scorso: One Piece Red ha mostrato la potenza che lui e la sua ciurma sono capaci di raggiungere, rivelando poi anche nel manga l’incredibile forza di cui lo Yonko dispone. In passato si teorizzava spesso di come egli potesse avere delle intenzioni malevoli, ipotizzando un “plot twist” che lo avrebbe visto come uno dei nemici finali di Luffy per ottenere lo One Piece.

In effetti, dopo che Luffy ha sconfitto Kaido, Shanks ha reso chiara la sua volontà di andare a recuperare lo One Piece; tuttavia, egli è intervenuto in alcune occasioni per salvare lo stesso Luffy da pericoli imminenti, come nel caso di Marineford, o di Ryokugyu a Wano. Da qui si è pensato che alla fine di tutto Shanks non sia davvero quella persona sospettosa che tutti pensavano, ma resta comunque un mistero cos’è che lo ha portato a muoversi in un certo modo per tutti questi anni.

6 – Chi era Joy Boy

Il discorso Joy Boy ha raggiunto il suo culmine durante Wano, con Kaido che sembrava essere particolarmente interessato ad esso. Si tratterebbe di un individuo che ha vissuto durante il periodo dei Cento anni di Vuoto, e Nico Robin fu colei che c’introdusse a questo titolo durante l’arco dell’Isola degli Uomini Pesce, con una scritta di scuse incisa sul Poneglyph.

Da allora, il suo nome è stato nominato più e più volte, ma non vi è una storia concreta su Joy Boy. Va da sé che, con la Saga Finale, ci sarà anche dello spazio per parlare di chi Joy Boy fosse davvero.

5 – Da dove arrivano i Frutti del Diavolo

I Frutti del Diavolo sono la fonte di forza principale di numerosi personaggi di One Piece, e sono stati introdotti sin dalle prime pagine dell’opera. Con il passare del tempo, Eiichiro Oda ha aggiunto man mano diverse caratteristiche e importanti dettagli sulle funzioni date dai Frutti, le loro debolezze, i loro utilizzi e le loro possibili “identità nascoste”. Con l’introduzione degli SMILE, sembrava ci sarebbe stato un approfondimento riguardante i Frutti del Diavolo “naturali” e non prodotti artificialmente, ma non è stato così, almeno per ora.

Non si sa come e perché essi esistano, e quali segreti vi si celino dietro. Oda ha però menzionato in precedenza come Vegapunk sarebbe stata la persona capace di rivelare i segreti dei Frutti del Diavolo, e considerato come ancora non c’è stato modo di vedere in nessuna forma l’incredibile scienziato, è chiaro che Oda abbia deciso di mostrarlo nel corso di questa Saga Finale.

4 – La verità dietro la famiglia di Luffy

La storia ci ha presentato alcuni dei membri “ufficiali” della famiglia di Luffy, come Garp, Dragon, e i “fratelli” con cui il protagonista è cresciuto. Riguardo la vita famigliare di Luffy, però, non sappiamo in realtà molto: l’identità della madre di Luffy ha sempre intrigato molti fan, i quali non si trattengono mai dallo speculare sulle possibili persone candidate (come abbiamo visto accadere inoltre con l’apparizione di una donna nei capitoli scorsi).

Parlando di Dragon, invece, sappiamo almeno che è un potente leader rivoluzionario, ma egli rimane ancora oggi un personaggio enigmatico e di cui si conosce ben poco nonostante le sue diverse apparizioni. Si spera che Oda abbia modo di approfondire il legame tra Luffy e il padre, magari portandoli ad incontrarsi nelle fasi finali della storia.

3 – Cosa sono le Armi Ancestrali

Definite come strumenti temibili, capaci di scatenare devastazione e tragiche fini nel mondo di One Piece, le Armi Ancestrali sono state da tempo oggetto di discussione per via della forma ignota che esse possiedono, e per il fatto di essere state nascoste in modo molto prudente. Durante la storia sono stati forniti solo pochi indizi sparsi, e mentre abbiamo conosciuto l’identità dell’Arma Poseidon, ancora non abbiamo visto Pluton, e Uranus rimane sconosciuta.

Queste Armi alle quali sono stati attribuiti i nomi di divinità “classiche” portano con loro un enorme significato nel mondo, ma ad oggi nulla si sa di esse, se non del loro inarrivabile potere distruttivo. Intanto, è più che possibile immaginare proprio le Armi Ancestrali come uno dei punti chiave dei prossimi risvolti nella trama di One Piece, ma resta da vedere quando e come entreranno in scena.

2 – Cos’è il clan della D

Ci sono diversi nomi in One Piece che presentano una “D” al loro interno. Coloro che hanno quest’iniziale sono noti per essere i “nemici degli déi”, ma mentre la storia ha chiarito l’aspetto relativo alla “Volontà ereditata”, spiegando che le persone con la D nel nome condividono un destino simile per quanto riguarda le loro aspirazioni o anche i loro ultimissimi istanti di vita, finora non è stato rivelato molto sul vero significato di questa lettera.

Quando compare un Portatore della D., si ritiene comunemente che siano in vista degli enormi cambiamenti su scala globale, nel bene o nel male, come guerre, mutamenti nel Governo e l’inizio di una Nuova Era. Ma nella Saga Finale, ci sarà probabilmente qualcuno che potrà delucidarsi sulle reali origini della D e delle credenze ad essa relative, forse ricollegandosi alla questione di Nika, di Joy Boy, o anche del Regno Antico.

1 – Cos’è il Regno Antico

E parlando di Regno Antico, anche qui non possiamo che aprire un grandissimo punto interrogativo. Durante l’arco di Ennies Lobby, è stato svelato come ci fosse un regno in piena prosperità durante i Cento anni di Vuoto, molto tempo fa. In qualche modo, l’esistenza stessa di esso è stata poi eliminata, cancellando a prima vista qualunque segnale o indicazione della sua presenza nel mondo di One Piece.

Tuttavia, ci sono state molte prove nel corso dei capitoli che hanno mostrato come qualcuno, o qualcosa, risiedesse in questo universo prima di venire eradicato totalmente per qualche ragione non definita. Nella Saga Finale i fan arriveranno allora a comprendere la verità su questo mistero, conoscendo la storia del Regno Antico e delle battaglie combattute contro i 20 Re.

Potrebbe interessarti:

QUALI SONO LE REGIONI ITALIANE PIÙ FISSATE CON ONE PIECE? I RISULTATI DI GOOGLE TRENDS

Articoli correlati

Marina Flocco

Marina Flocco

Fruitrice seriale di videogiochi, anime, manga, tutto ciò che è traducibile dal giapponese.

Condividi