Videogames

New Pokémon Snap, la recensione: una bella gita nel mondo dei Pokémon

new pokemon snap logo

New Pokémon Snap è un titolo originale, e una ventata d’aria fresca è sempre ben accetta, ma c’è qualche difettuccio

È finalmente arrivato sugli scaffali e sugli store digitali New Pokémon Snap, l’ultima iterazione del brand dei “mostriciattoli tascabili” che ha conquistato il mondo.

In questa versione niente battaglie o catture ma un viaggio rilassante nella natura da scoprire e in cui giocare con i nostri Pokémon preferiti da tutte le generazioni.

Seguite la nostra recensione per scoprire com’è il nuovo Pokémon Snap e se vale la pena per voi immergervi nel mondo della “fotografia digitale”

new pokemon snap wingull

Benvenuti a Lentil

La nuova isola di New Pokémon Snap si chiama Lentil ed ha un totale di 12 Aree divise in almeno 2 varianti (Giorno, Notte o Lumina) tutte ben caratterizzate e distinte.

Anche se a primo impatto il “tema” di alcune zone può sembrare simile, fortunatamente il team di Bandai Namco (che abbiamo già visto su Pokken) è riuscita a differenziare le zone in modo originale e chiaro, sia cambiando quasi totalmente i Pokémon che potremo incontrare, sia modificando la flora endemica che ci circonda.

Una nota incredibilmente positiva per un gioco Pokemon poi è la grafica, davvero ben curata, colorata e piena di dettagli anche sulla lontananza, rendendo impossibile l’ottenimento di uno scatto sgranato per colpa della risoluzione di output.

La qualità tecnica del titolo è degna di encomio, ed è davvero ben fatta, perfino nella visualizzazione portatile di Switch, che ha un display a “solo” 720p.

La ricerca del professor Speculux

La trama di New Pokemon Snap invece è uno dei “difettucci” che abbiamo nominato precedentemente. Purtroppo è una sinossi banale e lineare, che è necessaria solo come scusa per farci visitare le varie zone della mappa.

Si procede su binari (si, come GalGun o Time Crisis) attraverso la trama solo completando un dato percorso, aumentando il livello di ricerca di ogni zona o al massimo fotografando un oggetto specifico a seconda della richiesta, senza che la cosa dia un vero senso di soddisfazione (al di la del gusto della foto perfetta).

La ripetitività degli obiettivi purtroppo mina un po’ l’esperienza, che è si rilassante e fatta per essere giocata con tranquillità, ma che dopo un pò (per esempio quando si dovrà raggiungere il livello ricerca 3) costringerà a ripercorrere la stessa strada più e più volte con la speranza di avanzare nella trama per sbloccare le zone aggiuntive

Dopo aver completato un percorso, il professor Speculux (Mirror in inglese ndr.) dovremo scegliere una ed una sola foto per ogni Pokémon o oggetto che avremo fotografato (con un massimo di 72 Scatti per percorso) e sottoporlo al giudizio e alla votazione del professore.

Ogni foto potrà essere giudicata da un punteggio e una quantità di stelle. Le stelle (da 1 a 4) indicheranno la rarità e la particolarità della posa in cui abbiamo ritratto il Pokémon, mentre il punteggio ci assegnerà una valutazione sulla “qualità” della foto (bronzo, argento, oro e platino)

se una foto ha un punteggio più elevato rispetto ad una che abbiamo già scattato sarà possibile salvarla in un album o sovrascrivere la precedente per poi pubblicarla online nella sezione apposita.

Camera pronta e riflessi fulminei

Come abbiamo già detto, gli scatti saranno valutati per Rarità e Qualità, e per poter massimizzare queste due caratteristiche ci saranno dati in dotazione 3 elementi con cui interagire con i mostriciattoli che ci circondano.

In primis la “mela soffice” che potrà essere lanciata verso o sui Pokémon per attirare la loro attenzione o per nutrirli e immortalare la loro reazione.
Questa è una possibilità che sfrutteremo in ogni momento, visto che raramente troveremo i soggetti perfettamente a favore di camera.

Il secondo elemento è una sfera (una da sbloccare per ogni zona) che permetterà ai Cristalfiore di Lumina di illuminarsi e scatenare reazioni particolari nei Pokémon ad essi vicini. Questo è un oggetto che stranamente funzionerà solo in rari casi, e che richiede la presenza dei fiori per essere utilizzato

new pokemon snap machamp

Il terzo elemento invece è una musichetta da Carillon che ci promette di far risvegliare i Pokémon e farli danzare davanti al nostro obiettivo.

Purtroppo questa funzionalità, stranamente, funzionerà solo 1 volta su 10 e solo con alcuni Pokémon specifici, magari quando richiesto per completare una Minisfida.

Le minisfide ci verranno assegnate dagli NPC e chiederanno di fare delle foto particolari, spiegandoci però anche come scatenare la reazione richiesta.

Questa eccessiva necessità di Nintendo di inserire tutorial ovunque si fa sentire, visto che verranno spiegate molte cose facilmente intuibili, mentre verranno completamente tralasciate alcune possibilità importanti

Come ad esempio la facoltà di scegliere la direzione in cui andare semplicemente guardando verso la stessa (non sempre attuabile).

Scatti da esporre al museo? detto fatto

Dopo aver scattato una foto ed averla salvata nel Fotodex o nell’Album, potremo ritoccare e modificare le loro foto utilizzando la funzione Re-snap che permette di cambiare parametri come zoom, sfocatura e luminosità, oltre ad aggiungere filtri, cornici e adesivi. 

Inoltre si potrà caricare le loro foto online per condividerle con altri giocatori,  votare le foto migliori attraverso delle “mele d’oro” e a nostra volta ricevere voti per gli scatti che pubblicheremo (un totale di 6 + 2 selezionati dal Prof. Speculux)

Il prof. potrà selezionare arbitrariamente 2 foto con un punteggio molto alto da esporre nella nostra “vetrina online” e aiutarci a scalare le classifiche dei migliori Poké-Fotografi del mondo intero, della nostra nazione, o fra i nostri amici.

Sviluppo del rullino: Tiriamo le somme

New Pokemon Snap è un titolo originale, diverso da tutto ciò che avete visto in passato, e probabilmente da tutto ciò che vedrete in futuro (in materia di titoli Tripla-A ndr.) e che sicuramente non piacerà ai fan dei gameplay frenetici e “violenti”

Se siete disposti a mettere via la pistola per qualche tempo, il nuovo “simulatore di Nat Geo Wild” vi regalerà di certo relax e divertimento assicurati, assieme a qualche risata per le scene assurde che vi si pareranno davanti (Sapevate che i Wailmer si divertono un mondo a spaventare gli Octillery?).

New Pokemon Snap è disponibile in esclusiva su Nintendo Switch al download dall’eShop o nei migliori siti di retail 

Voto: 7.5/10

L'autore

Gennaro Lazzizzera

Nato (quasi) con la prima xbox in mano. il mio primo videogame è stato The Getaway per PS2 ed è stato letteralmente amore a prima vista (mai vista una alfa romeo in un videogioco prima di allora). Appassionato di videogiochi ma anche di Informatica, Tecnologia e Meccanica

Twitch!

Canale Offerte Telegram!