Applicazioni Tech

Instagram: gli adulti non potranno più scrivere agli under 18 che non li seguono

Instagram

Instagram sta modificando l’applicazione in modo da renderla più sicura per i minorenni

Nelle nuove policies che sta introducendo Instagram spicca il fatto che gli utenti maggiorenni non potranno più scrivere agli utenti minorenni senza che essi li seguano. Oltre a questo sta introducendo anche dei “suggerimenti” riguardo la sicurezza direttamente nei DM.

Questi suggerimenti verranno mostrati nel caso in cui un utente minorenne contatti un adulto che è già stato segnalato per comportamenti potenzialmente sospetti. Inoltre i pop-up daranno direttamente l’opportunità al minorenne di segnalare o bloccare l’adulto con il quale messaggia e ricorderanno anche di stare attenti a non inviare foto, video o informazioni personali a sconosciuti.

In più, degli avvisi appariranno nel caso in cui il sistema di moderazione di Instagram dovesse rilevare comportamenti sospetti da parte di un utente adulto. L’azienda non ha fornito i dettagli riguardo al funzionamento del sistema, ma ha detto che per esempio un comportamento sospetto potrebbe essere l’abbondare di richieste di follow o di messaggi a minori.

Instagram ha poi detto come questa nuova feature sarà disponibile a breve in alcuni stati, forse addirittura già nel mese di marzo, e senza che passi troppo tempo diverrà disponibile a livello globale.

L’app sta anche sviluppando un sistema basato su intelligenza artificiale e machine learning con lo scopo di rilevare se un utente ha mentito riguardo la sua età. Instagram al momento permette di iscriversi dopo aver compiuto 13 anni, ma basta mentire sulla propria età e si entra facilmente. l’azienda punta quindi a trovare una soluzione al problema grazie a questa nuova tecnologia.

Inoltre, i nuovi utenti minorenni che si iscriveranno all’app saranno incoraggiati a rendere il proprio profilo privato. Nel caso invece decidano di renderlo pubblico, Instagram ogni tanto mostrerà una notifica che elencherà i vantaggi dell’avere un profilo privato, ricordando di controllare le proprie impostazioni.

Nel frattempo abbiamo pure scritto un articolo su come bloccare quei fastidiosi messaggi che arrivano tutti i giorni dai bot 

FONTE

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.
Seguite inoltre le offerte del nostro shop e sul canale telegram DrCommodore Offerte

Tags

Twitch!

Canale Offerte Telegram!