Dr Commodore
LIVE

XBSX2: l’emulatore PS2 per Xbox Series S|X dalle prestazioni incredibili

Abbiamo già discusso di come Xbox Series S sia tra le migliori macchine per l’emulazione di generazioni videoludiche passate che, tramite la sua retrocompatibilità, è in grado di leggere un software il quale consente al giocatore di avere a disposizione un mondo intero di titoli giocabili, inclusi videogiochi Playstation e Playstation 2.

Proprio riguardo l’emulazione Playstation 2 erano stati fatti progressi sorprendenti, con RetroArch come principale protagonista che, grazie ai suoi pacchetti aggiuntivi, aveva permesso di simulare l’intero ecosistema hardware e software delle console delle passate generazioni.

Tutto ciò è stato reso possibile dalla Modalità Sviluppatore di Xbox Series (la cui licenza è acquistabile al modico prezzo di 20 euro una tantum) su cui diversi utenti hanno deciso di sfruttare le proprie capacità di sviluppo. Ma non si sono fermati qui.

xbox-series-s-playstation-2

Infatti utilizzare RetroArch per giocare a titoli PS2 in particolare, portava comunque alcuni piccoli problemi legati alle prestazioni, all’audio di gioco, e alla grafica in generale, dato che tali titoli non erano stati pensati per girare sulle componenti della più recente console microsoft.

Ciò ha portato allo sviluppo di XBSX2, specifico per Xbox Series X ed S, il quale è un ramo di un altro emulatore PS2 chiamato PCSX2, che si appresta a essere nominato come il miglior emulatore disponibile per permettere agli appassionati di retrogaming di giocare i loro vecchi titoli preferiti.

XBSX2 permette di emulare PS2 in una qualità mai vista prima

In esecuzione su Xbox Series X, XBSX2 consente non solo di giocare in maniera più stabile i vari titoli, ma anche di aumentare la risoluzione interna a 4K e oltre, mantenendo un frame rate di 60FPS; discorso diverso per Xbox Series S dove è comunque possibile alzare la risoluzione, ma è consigliato limitare l’aumento a 2k o 1440p.

Inoltre, a differenza di RetroArch, non è richiesto un setup complicato per installare il nuovo emulatore e funziona bene su Xbox Series S e X sia in modalità sviluppatore che non, permettendo anche di essere messo comodamente su un drive USB 3.0 esterno assieme a un qualsiasi gioco si desideri, anziché dover scaricare i giochi su un SSD interno alla console.

Dettagli grafici e performance sono inoltre disponibili nel video di MVG, dove mette in risalto tutte quelle che sono le migliorie apportate al lato grafico e tecnico mostrando un’anteprima delle performance di giochi di vari generi, dal platforming ai giochi di corsa.

Disclaimer Legale

L’emulazione si trova in una zona abbastanza grigia della legalità, motivo per il quale l’articolo si astiene dal mostrare una guida sull’installazione. L’emulatore in sé è un software legale sviluppato in maniera autonoma, ma il non uso di un bios proprietario e/o il non possedere una copia del gioco che si vuole emulare, rientra nella pirateria e dunque nell’illegalità. DrCommodore vuole riportare la notizia per cronaca e senza l’intenzione d’incitare o favorire la distribuzione, condannandone anzi ogni sua forma.

Articoli correlati

Condividi