Dr Commodore
LIVE

Amber Heard si dichiara “immune da ogni responsabilità civile” ma il giudice nega la sua richiesta: “è andata in tribunale con lividi falsi”

La diatriba tra Johnny Depp e Amber Heard continua

Questa volta gli avvocati di Depp si sono mossi per rendere giustizia al loro cliente, ricevendo approvazione da parte del giudice.

La battaglia legale tra Johnny Depp e Amber Heard sembrava essersi conclusa con il presunto ‘trionfo’ dell’attrice di Aquaman, almeno in Inghilterra, dove l’attore aveva mosso un’acccusa per diffamazione contro il tabloid britannico The Sun, ma in realtà siamo solo agli inizi di una guerra che ha coinvolto l’attore di Pirati dei Caraibi e la sua ex moglie.

Dopo aver perso il suo ruolo di Jack Sparrow, i fan si sono mobilitati per creare una petizione che ha raccolto quasi 400.000 firme, per far tornare Depp nel ruolo che lo ha reso più famoso.

La Disney si è dissociata dalla persona che i media hanno dipinto come ‘picchiatore di donne’ e violento, prendendo le distanze ma non sono stati gli unici ad averlo rimosso dal ruolo iconico, anche Animali Fantastici 3 ha perso Johnny come Grinderwald, sostituito poi da Mads Mikkelsen. 

Siamo in Virginia, dove il giudice della contea di Fairfax Bruce White, ha negato la richiesta di Amber Heard che si è dichiarata immune ad ogni responsabilità civile, per aver dichiarato il falso per avere un’ingiunzione restrittiva temporanea contro il suo ex marito nel 2016. Ricordando le parole dell’attore “Amber Heard si è presentata in tribunale con lividi dipinti per ottenere un’ordinanza restrittiva temporanea” e che aveva quindi “detto una bufala” e questo caso merita quindi di essere studiato e approfondito per far venire a galla la verità.

Secondo Bruce White, Amber Heard non può affermare di essere immune dal processo perché non è stata sincera durante il processo contro Johnny Depp:

“La sig.ra Heard ha mentito e ha falsificato se stessa quando è apparsa in tribunale nel 2016 per ottenere un’ordinanza restrittiva temporanea contro il signor Depp. Inoltre, alcuni dettagli suggeriscono che abbia mentito sull’essere vittima di violenza domestica. Questa corte ritiene che le dichiarazioni contengano la gli elementi necessari per un’azione per diffamazione “

Il giudice ha anche messo in discussione le accuse dell’attrice contro Depp per aver creato una rivolta social contro di lei, creando dei bot, per farle perdere il lavoro. 

La guerra non è ancora finita, Depp ha scelto lo stato della Virginia per il processo che si terrà a maggio e non più a gennaio a causa della pandemia, forse perché all’epoca la Virginia non disponeva di una legge anti-SLAPP, un meccanismo attraverso il quale gli imputati possono sfuggire rapidamente a controversie frivole contro i diritti del Primo Emendamento e Johnny Depp sarà il primo ad affrontare un processo nello Stato della Virginia con la nuova legge contro le SLAPPS (cause strategiche contro la partecipazione pubblica), approvata nel febbraio 2020.

FONTE

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch

 

Articoli correlati

Cristina Nifosi

Cristina Nifosi

Cristina, 24. Ho una crush infinita per Chris Evans.

Condividi