fbpx
Fotografia

Le migliori fotocamere tuttofare del 2020

Alla luce dell’uscita delle nuove Canon, andremo a vedere quali sono le migliori fotocamere tuttofare professionali attualmente sul mercato, sia APS-C, Micro 4/3 e Full Frame

Se iniziate a chiedervi qual è la fotocamera migliore per fare di tutto sul mercato, beh… Non esiste! O meglio, non esiste in generale. Oggi vedremo quali sono i migliori modelli di fotocamere tuttofare (quindi per qualsiasi tipo di utilizzo, dall’eventistica al videomaking) attualmente sul mercato districandoci tra specifiche tecniche, feeling vero e proprio. Attenzione, oggi non tratteremo di modelli molto economici, perché punteremo soprattutto a dare la maggiore qualità possibile, entrando nel mondo del “professionale” senza però scomodare modelli troppo costosi utili solo per alcuni tipi di foto e video specifici.

Sony a7III

Forse la più vecchia tra le fotocamere che vedremo oggi, la Sony a7III (si legge alpha 7 Mark 3 ragazzi) è, attualmente, la Full Frame più venduta sul mercato mondiale (e non la mirrorless Full Frame più venduta)! Ma vediamo insieme il motivo di tanto successo.

  • Sensore Exmor-R Full Frame BSI da 24.2mpx
  • IBIS a 5 assi
  • ISO 100-51200 (espandibile 50-204800)
  • AF ibrido fino a 693 punti con tecnologia Real Time Tracking e Eye Tracking
  • Raffica fino a 10fps
  • Video in 4K/30p e 1080/120p in XAVC-S con SLog e HDR
  • Doppio slot SD (UHS-I e UHS-II)
  • Nuova batteria NP-FZ100

Uscita nel 2018, questa macchina arrivò subito al cuore degli utenti, perché con poco più di 2200€ (ormai 1900€ circa) riusciva ad offrire uno dei migliori sistemi di autofocus sul mercato, sia in foto che in video, un’estrema capacità ISO grazie alla retroilluminazione del sensore e la grandezza dei pixel rimanendo comunque compatta ed offrendo funzionalità per professionisti (come il doppio slot per esempio). Il sistema mirrorless di casa Sony ormai aveva già raggiunto una buona maturità con una buona quantità di ottiche, complice anche il fatto di aver aperto il sistema E-Mount anche agli altri marchi (è infatti il periodo di uscita di ottiche come il Tamron 28-75mm f/2.8). Nel 2020 rimane ancora la macchina perfetta per qualsiasi tipo di foto ma anche per video soprattutto di eventi.

Fujifilm X-T4

Andiamo direttamente alle novità, la Fujifilm X-T4 è stata annunciata all’inizio di quest’anno e rappresenta l’APS-C perfetta per la maggior parte dei fotografi e videomaker.

  • Sensore X-Trans APS-C da 26mpx (ripreso da X-T3)
  • IBIS a 5 assi di nuova concezione
  • ISO 160-12800 (espandibile 80-51200)
  • AF ibrido da 425 punti con riconoscimento dell’occhio
  • Raffica da 15fps con shutter meccanico, 20fps con shutter elettronico e 30fps con shutter elettronico e crop 1.2x
  • Video 4K/60p e 1080/240p a 10bit interni con possibilità di 4:2:2 esterno (sono presenti piccoli crop nel 4K/60p e 1080/240p) con bitrate fino a 400Mbps
  • Schermo ruotabile di 360° touch
  • Doppio slot SD UHS-II
  • Completamente tropicalizzata
  • Nuova batteria NP-W235

Diretta evoluzione della già tanto decantata X-T3, riesce a migliorare le poche mancanze del modello precedente portando una stabilizzazione sul sensore ottima (soprattutto con l’ultimo aggiornamento firmware), un’autonomia più lunga e un nuovo display ruotabile. Con circa 1800€ è attualmente, secondo il nostro punto di vista, la miglior APS-C sul mercato (e questo comporta leggerezza e “economicità” delle ottiche). A chi la consigliamo? Ai videomaker grazie all’estrema qualità del file e alla stabilizzazione ma anche ai fotografi che vogliono avere dei file già pronti grazie alle meravigliose simulazioni pellicola di Fuji o che magari non vogliono spendere un patrimonio in ottiche.

Nikon Z6

La prima vera fotocamera mirrorless della casa nipponica (oltre alla sorellona Z7) ha portato una ventata di aria fresca al marchio che finalmente è riuscita a portare dei prodotti adatti anche al mondo video e alla fotografia silenziosa.

  • Sensore BSI Full Frame da 24.5mpx
  • IBIS a 5 assi
  • ISO 100-51200 (espandibili 50-204800)
  • AF da 273 punti con copertura del 90% del sensore
  • Raffica fino a 12 fps (in RAW 12bit)
  • Video 4K/30p o 1080/120p con possibilità di registrare in esterna anche in RAW Video
  • Slot singolo XQD/CFExpress

Nikon Z6 nasce come concorrente dell’a7III non troppi mesi dopo l’uscita di quest’ultima (anche a livello di prezzi) cercando però di sfruttare l’esperienza Nikon. Con il nuovo Z-Mount infatti si ha la possibilità di avere ottiche molto più luminose di quelle per il vecchio attacco F ma comunque, tramite l’eccellente adattatore FTZ, si possono comunque usare molte ottiche F sul nuovo attacco. Infatti, pur avendo un parco ottiche nativo molto ristretto, la Z6 può sfruttare senza problemi tutte (o quasi) le ottiche  Nikon F! Noi la consigliamo infatti a chi ha già avuto in passato Nikon e ha già un parco ottiche ampio, fotografi e soprattutto videomaker (visto che su questo aspetto si sono fatti passi da gigante). Ci saperebbe da parlare anche della Nikon D780, reflex leggermente più moderna, che però non offre molte peculiarità in più rispetto a questo modello (se non per il doppio slot e il motore AF, utile per chi utilizza le vecchie lenti D).

Panasonic S1

Iniziata la guerra delle mirrorless Full Frame, Panasonic non si poteva tirare indietro e ha rallentato il suo mondo Micro 4/3 per portare la sua nuova serie FF: la serie S.

  • Sensore BSI Full Frame da 24.2mpx
  • IBIS sul sensore a 5 assi (per ora la migliore sul mercato)
  • ISO 100-51200 (espandibili 50-204800)
  • AF da 290 punti
  • Raffica fino a 9fps (6fps in AF-C)
  • Video 4K/60p (con crop 1.5x) e 1080/120p in 4:2:2 10bit interni e bitrate fino a 200Mbps
  • Slot XQD/CFExpress + SD UHS-II

Con circa 2200€ è la macchina più pesante che vedremo oggi (poco più di 1Kg). Il nuovo L-Mount non offre molte soluzioni native ma essendo un’alleanza Panasonic-Leica-Sigma le ottiche usciranno molto in fretta (sono già state annunciate tutte le ottiche serie Art di Sigma, l’adattatore MC-21 per montare ottiche Canon EF, molte ottiche Leica e alcune Lumix). In più offre molte specifiche video molto interessanti per una FF, ecco perché la consigliamo prettamente ai videomaker che cercano la resa ISO e la tridimensionalità di una FF non rinunciando alla qualità del file (pur perdendo un po’ in AF)

Canon EOS R6

L’ultima “arrivata” (sul mercato dal 27 Agosto 2020) è, secondo noi, la più potente e la più costosa di oggi. Canon con l‘annuncio dell’R5 e dell’R6 ha finalmente dimostrato al mondo di saper fare delle mirrorless full frame game changer

  • Sensore BSI Full Frame da 20.1mpx (lo stesso di 1Dx mkIII, mica bruschette)
  • IBIS a 5 assi con compensazione fino a 8stop (la più potente)
  • ISO 100-51200 (estendibili 50-204800)
  • AF da 1053 punti con copertura del 100% del sensore
  • Raffica fino a 12fps con shutter meccanico e 20fps con shutter elettronico
  • Video in 4K/60p e 1080/120p (senza nessun crop)
  • Doppio slot SD UHS-II

Dopo il mezzo buco nell’acqua delle EOS R e RP che hanno portato poche novità nel mondo fotografico, ora torna in pista con un annuncio che invece ha praticamente spiazzato tutti. Attualmente, la nuova EOS R6, è la miglior fotocamera mirrorless Full Frame “abbordabile” sul mercato per qualsiasi utilizzo, che sia foto a eventi, sport, natura o che sia video. Grazie ai suoi 2800€ circa è molto più economica della sua sorella maggiore R5 (che costa inveve 4700€) ed offre tutto quello che serve, e anche di più, nel 2020 a chiunque. Canon sta sfornando ottiche RF di mese in mese e l’adattatore per ottiche EF funziona perfettamente. A chi la consigliamo? A chiunque abbia un budget abbastanza elevato da poter fare sia la spesa del corpo che delle ottiche RF, oppure chi è già in Canon e non può arrivare alla nuova R5. Ora come ora, è la più promettente

E le reflex?

Perchè non abbiamo incluso delle reflex ma solamente mirrorless? Perchè, secondo me, nel 2020, con l’uscita soprattutto di queste ultime macchine, iniziano ad avere poco senso per chi cerca una macchina un po’ tuttofare relativamente economica. Le vedo ormai come macchine un po’ più settorializzate nel mondo dello sport e della natura selvaggia (quando serve una vera e propria tropicalizzazione).

Alla fine… qual’è la fotocamera migliore?

Beh qual è la macchina migliore in assoluto, come ben sapete, non esiste, ma dovete sceglierla voi a seconda delle vostre esigenze. Obiettivamente la nuova EOS R6 è la migliore lato performance (almeno sulla carta) ma è anche quella più costosa ed è proprio questo quello che dovete chiedervi: quanto siete disposti a spendere? Cosa chiedete alla vostra macchina? Fatto un’esame di coscienza troverete la macchina che più si avvicina alle vostre esigenze e, se avete ancora dubbi, ci siamo noi! Scriveteci per qualsiasi consiglio, commentate e condividete l’articolo.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscord e Twitch.

Facebook Comments

L'autore

Valerio Monti

Fotografo, videomaker e consulente tecnico, ma visto che mi avanzava un po' di tempo anche studente di Ingegneria Informatica

Twitch!

Canale Offerte Telegram!