fbpx
Fotografia

Spike Lee celebra con un corto una New York desolata

Spike Lee New York New York

Il regista Spike Lee ha pubblicato un corto in cui New York viene mostrata come mai prima d’ora.

Mentre ormai noi stiamo entrando nella “Fase 2”, la cosiddetta convivenza con il virus, New York versa in una situazione ancora critica. Il regista ha quindi dedicato un corto alla situazione attuale, in cui sulle note della canzone New York, New York di Frank Sinatra vengono mostrati in sequenza i luoghi più famosi della metropoli, ma deserti, tanto da far percepire il silenzio, nonostante la musica.

E così vediamo posti che tutti noi o in foto o di persona abbiamo visto sicuramente, posti solitamente caotici e brulicanti di persone, totalmente svuotati. È verso la fine del video che inizia a vedersi del movimento, dapprima nei mezzi di soccorso, e poi nell’ospedale da campo allestito a Central Park.

Covid Central Park

Successivamente ecco che appaiono i newyorkesi, in coda ai supermercati, e gli operatori sanitari che lottano in prima linea contro la pandemia. Spike Lee ha detto che lo scopo del corto è quello di essere una dichiarazione di amore alla metropoli ed un riconoscimento a tutte le persone che si stanno battendo per limitare il contagio.

Se vuoi entrare nel mondo della fotografia e sei indeciso sulla macchina da prendere per iniziare, ecco a te la nostra guida!

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Facebook Comments

Twitch!

Canale Offerte Telegram!