fbpx
FlameOver Approfondimento Film/Serie Tv

In difesa di Jar Jar e della trilogia prequel

Anni e anni di un persistente mantra: «la trilogia prequel di Star Wars fa schifo».

Ma vi siete mai chiesti perché? Perché continuate a ripetere qualcosa come dei lobotomizzati, se poi la risposta si riduce alle solite due spiegazioni? Perché intasate la rete delle vostra opinione copiaincollata senza ragionare?

Hayden La Rochelle

Quelli che più mi rattristano sono i campioni della cinematografia, i difensori della sacra settima arte, che non perdono occasione per ricordarci che quel gran figliolo di Hayden Christensen fosse un cane. Ora a questi signori vorrei rivolgere una domanda anche io? Ma voi il film in inglese lo avete mai visto, o ripetete sta boiata solo perché va di moda?

Lungi da me difendere la prova attoriale della ex promessa di Hollywood nel ruolo di Anakin Skywalker. Ma avete mai sentito parlare di doppiaggio? Nonostante oggi esista questa tendenza del filmino cecoslovacco in lingua originale, per fortuna il doppiaggio esiste ancora. E a maggior ragione esisteva allora: il doppiaggio italiano ha letteralmente salvato un personaggio affascinante ma orribile da ascoltare.

Anakin Skywalker in un momento di sofferenza che lo avvicina al lato oscuro, durante le fasi finali della trilogia prequelQuindi, a meno di non essere un americano che ha dovuto sorbirsi il pessimo Christensen al cinema, dovreste smetterla di ripetere in maniera convulsa che quell’interpretazione rovina tutta la trilogia, solo perché il web ci ha portato dagli Stati Uniti questa opinione. Siate anche in grado di esprimere un’opinione autonoma, per cortesia. Non tutto quello che leggete su 4Chan o Reddit è oro colato e verità rivelata.

Del resto, nonostante tutte le schifezze che dicano su quel povero attore di Christensen, che difatti non ha più lavorato nemmeno nelle recite scolastiche del nipote, il suo Anakin Skywalker è persino più iconico del figlioletto Luke. Va bene, è vero, era un cane degno di Stannis La Rochelle e probabilmente per qualcuno la storia d’amore con Padme è pure peggio di quelle de Gli Occhi del Cuore, ma non crediate che il quasi sconosciuto Mark Hamil fosse tanto meglio nel 1977.

Il mio programmatore con 30.000 lire la fa meglio

Girovagando tra i post di Commodore Zone, il meme del momento è quello dei Tier List. Una mi è subito saltata all’occhio, non tanto per le posizioni, che ovviamente vedevano i tre film prequel sul fondo, ma le motivazioni di tale scelta nel compilare la classifica delle produzioni cinematografiche sul mondo di Star Wars.

L’uno e il due sono girati a culo, scritti a culo e con la CGI degna del peggior gioco della Ps2.

Ecco un altro dei fantastici critici cinefili.

Padme Amidala su Mustafar dopo aver scoperto suo marito Anakin essere caduto preda del lato oscuro, nell'ultimo capitolo della trilogia prequel

Partendo dal fatto che me ne sbatto dei giudizi su scrittura e regia, su cui non sono del tutto d’accordo, ma che non sono nemmeno completamente campati in aria, vorrei soffermarmi sulla vera bestemmia di quel commento.

Nel 1999, quando nei computer di casa non girava ancora Windows XP, ci vogliamo sul serio lamentare della computer grafica? «Che schifo i telefonini del 1992, non avevano nemmeno gli SMS

10.000 droidi in computer grafica

Però a quanto pare quella CGI non sarebbe degna di altre produzioni coeve come Matrix, o addirittura precedenti come Terminator 2. Perché ricordiamolo, è logico paragonare una produzione che è quasi completamente girata in computer grafica, se si parla di sfondi e della maggior parte dei personaggi secondari, con un’altra con due proiettili al rallentatore e un paio di polpi meccanici nel buio delle gallerie.

Andate a guardare i bullet time dei combattimenti tra Neo e l’agente Smith nei vari Matrix e vedrete dei plasticosi pupazzi con le fattezze di Keanu ReevesHugo Weaving. Ditemi se quella computer grafica è migliore di La minaccia fantasma.

Esercito droide ne La minaccia fantasma, primo capitolo della trilogia prequel

Ovviamente ci vuole molta meno potenza di calcolo se i soggetti da creare sono in ombra, con le superfici poco illuminate e i contorni che si perdono nell’ambiente, come le macchine di Matrix nella maggior parte delle scene. Al contrario, un esercito con migliaia di droidi, benché tutti animati in modo quasi identico, che agisce in un ambiente illuminato a giorno contro un esercito di migliaia di schifose salamandre spaziali, il tutto animato in digitale, è tutt’altra categoria. Direi che abbiamo trovato dove sono finiti tutti i soldi della CGI della Lucas.

Ricordate che era il 1999, per Steve Jobs!

Quell’infame di Jar Jar

Lo so, ho parlato di gungan, scusate. Il che ci fa subito pensare al più odioso e odiato personaggio nella storia del cinema. Fa schifo a tutti, anche a mia nonna, vero.

Spaventoso Jar Jar Binks, personaggio più odiato della trilogia prequel e non solo, in versione Signore dei Sith

Ed è anche vero che ogni scena in cui quel coso è presente meriterebbe di bruciare tra le fiamme di Mustafar; io stesso, per esempio, salto completamente tutte le puntate di Clone Wars in cui compare per più di 2 minuti totali, lo ammetto senza vergogna.

Chi dovrebbe vergognarsi è invece chi, per distruggere la trilogia prequel, si limita a lamentare la presenza di Jar Jar. Sul serio mi vorreste dire che un personaggio, per quanto ignobile, che appare quasi esclusivamente nel primo episodio, rovina anche il resto? Mi state davvero sulle palle. Vero è che La minaccia fantasma sia a grandi pezzi imbarazzante proprio per Jar Jar, ma Lucas l’aveva capito e difatti lo tagliò dai successivi due. Ringraziate Giorgione (non parlo di Mastrota).

Ok, c’è pure quella fetta di pubblico – davvero però mi piacerebbe conoscerne qualcuno di persona – che obbiettivamente ammette anche la sua importanza a livello di trama. Tutto giusto, ma è comunque una macchietta per cui mi farei con piacere denunciare al tribunale dei diritti dell’uomo per sevizie e torture.

Schizofrenia in una galassia lontana lontana

E in aula mi troverei di sicuro insieme ad Anakin, il cui kill count è semplicemente esagerato. E’ stata davvero una fortuna che sia morto alla fine de Il ritorno dello Jedi; immaginate la situazione a Coruscant con un processo stile Norimberga per i gerarchi dell’Impero. Sarebbe durato una paio di anni solo per leggere tutti i capi di accusa a Darth Vader.

Mi sono sentito pure dire che lo sviluppo del personaggio di Anakin sia schizofrenico, nella sua trasformazione in signore dei Sith. Potrei perdere ore a spiegarvi per quale motivo sia coerente con la leggenda di Star Wars, ma in realtà è tutto riassumibile dicendo che Star Wars ci ha sempre presentato la morale come assoluta, bianca o nero, chiara o scura. Il signorino Skywalker è sempre stato con un piede in due scarpe, la sua è stata un’evoluzione vera, con i suoi passi inesorabili, con azioni non esattamente legali anche quando era un jedi nella guerra dei cloni. Guardate la cazzo di serie Clone Wars.

Ma in fondo, che ce ne fotte di Anakin quando abbiamo un esempio di evoluzione e pazzia molto più recente e che ha sicuramente indignato molto di più?

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Facebook Comments

Twitch!

Canale Offerte Telegram!