News Breaking News Videogames

Google annuncia Project Stream, Assassin’s Creed: Odyssey sarà giocabile in streaming al lancio

Assassin's Creed Odyssey

Google esordisce nel gaming in streaming con Project Stream

Dopo molte voci di corridoio al riguardo, oggi ne abbiamo la conferma: il colosso statunitense ha annunciato Project Stream una piattaforma dedicata al gaming in streaming tramite Google ChromeI test della piattaforma inizieranno il 5 Ottobre, con una prima fase che durerà fino a gennaio. I partecipanti, selezionati esclusivamente tra un pubblico statunitense, potranno giocare gratuitamente su Google Chrome ad Assassin’s Creed Odyssey, il nuovo capitolo della famosa serie di Ubisoft prossimo all’uscita. Il titolo girerà a 60 fps con una risoluzione di 1080p. Seguono i requisiti richiesti per utilizzare Google Project Stream:

  • Un account Google
  • un account Ubisoft
  • Una versione di Google Chrome pari a 69 o superiore
  • Una connessione internet da almeno 25 Mbps

La sfida di Google: spingere al limite lo streaming con una delle applicazioni più esigenti, un titolo tripla A

“L’idea di trasmettere in streaming contenuti così ricchi graficamente e che richiedono un’interazione istantanea tra l’input e la grafica su schermo, rappresenta numerose sfide. Quando si tratta di trasmettere serie TV o film, gli utenti sono abituati a qualche secondo di buffering all’inizio, ma trasmettere videogiochi di alta qualità richiede una latenza in millisecondi, senza riduzioni della qualità grafica.” dice Catherine Hsiao di Google.

Non tutte le funzionalità del gioco saranno accessibili tramite il servizio, quali gli acquisti in-game, ad esempio. Inoltre, Google si riserva il diritto di limitare il numero massimo di giocatori connessi contemporaneamente al servizio.

Il progetto è chiaramente in fase embrionale e i feedback aiuteranno molto lo sviluppo. Sicuramente un enorme passo avanti della tecnologia in ambito videoludico, e ci auguriamo che il servizio arrivi in tutto il mondo appena raggiunta una stabilità della piattaforma. Cosa ne pensate? Può rappresentare una risposta di Google a Playstation Now e Xbox Game Pass? Fatecelo sapere con un commento! Rimanete con noi per ogni aggiornamento e per la recensione del gioco in questione.

IGN

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

L'autore

Mirko Proietti

Videogiocatore dal 1999, all'età di 3 anni la prima esperienza con Mega Drive e PlayStation in contemporanea. Predilige il genere Platform, ma da sempre mantiene una visione a 360 gradi del panorama videoludico. Laureato in comunicazione e orientato allo sviluppo tecnologico, cerca la completezza nella produzione del videogioco, che tende a considerare un'arte vera e propria.

Twitch!

Canale Offerte Telegram!