fbpx
News Smartphone Tech

Tutti gli smartphone di fascia alta in arrivo entro fine 2018

smartphone

Ora che l’attesissimo Galaxy Note 9 è uscito, l’attenzione si sposta sugli altri smartphone in arrivo entro la fine del 2018.

Red Hydrogen One (agosto 2018)

Il famoso produttore di macchine fotografiche di fascia alta RED prevede di rilasciare uno smartphone chiamato Hydrogen One dal prezzo iniziale di $1,195. La cifra sarebbe giustificata da tre caratteristiche uniche: un display olografico da 5.7 pollici, una fotocamera modulare capace di registrare video di qualità professionale e l’audio dimensionale.

Hydrogen One verrà lanciato il 2 novembre – salvo ulteriori proroghe – e sarà venduto tramite Verizon e AT & T, oltre che in forma sbloccata.

In caso lo smartphone vi sembri un po’ troppo economico, non disperate. Sarà disponibile anche una versione in titanio da $1,595.

smartphone

SONY Xperia XZ2 Premium (fine agosto)

Non abbiamo ancora conferme riguardo la scheda tecnica, ma da varie fonti emergono le stesse caratteristiche: processore Snapdragon 845, 6/8 GB di RAM, 64/128 GB di memoria interna espandibile con Micro SD, batteria da 3.240 mAh con QuickCharge 3.0, certificazione IP69, OS Android 8.1 Oreo, fotocamera frontale da 13 MP e fotocamera posteriore da 19 MP.

Inoltre, il sito giapponese SumahoInfo.com ha condiviso una presunta scheda tecnica che confermerebbe le caratteristiche sopra riportate. Esclusa quindi definitivamente la possibilità di avere il sensore SONY IMX586.

Tuttavia, grazie ai produttori di cover, abbiamo certezze sul design: display OLED da 5.7″ con rapporto 18:9 e sensore di impronte digitali sul retro. Assenti notch e entrata jack per le cuffie, come per il precedente Xperia XZ2.

Oppo Find X (6 settembre 2018)

Oppo Find X è già uscito al di fuori dell’Europa, ma purtroppo arriverà sul suolo italico solo tra agosto e settembre. Il lato positivo è che abbiamo design e scheda tecnica ufficiali:

  • display OLED Full-HD da 6.42 pollici con schermo curvo;
  • processore Qualcomm Snapdragon 845;
  • 8 GB di RAM;
  • doppia fotocamera posteriore da 16 e 20 MP;
  • fotocamera anteriore da 25 MP;
  • memoria interna da 256 GB espandibile con Micro SD;
  • batteria da 3,730 mAh;
  • OS Android Oreo 8.1;
  • ricarica veloce VOOC;
  • doppio slot SIM;
  • colori disponibili: Bordeaux Red e Glacier Blue;
  • prezzo: 999 euro.

Particolarmente interessante la soluzione trovata per evitare di inserire il controverso notch: l’azienda cinese ha racchiuso le fotocamere in un blocco che fuoriesce dalla parte superiore del telefono. Assente anche il sensore di impronte digitali, segno che lo smartphone si affiderà interamente al riconoscimento facciale 3D per l’autenticazione, proprio come iPhone X. Continuate a seguirci perché DRCOMMODORE sará alla presentazione ufficiale il 6 settembre!

smartphone

ROG Phone (settembre 2018)

ROG Phone è il nuovo smartphone da gaming che ASUS ha intenzione di lanciare negli USA entro settembre. Il dispositivo avrà:

  • display AMOLED Full-HD da 6 pollici;
  • processore Snapdragon 845 overclockato;
  • 8 GB di RAM;
  • memoria interna da 512 GB;
  • due fotocamere posteriori da 12 e 8 MP;
  • fotocamera frontale da 8 MP;
  • batteria da 4000 mAh con Quick Charge 4.0;
  • porte USB Type-C sul lato inferiore e laterale;
  • logo ROG retroilluminato;
  • OS Android 8.1 Oreo con ROG Gaming UI.

Tra le varie “chicche da gaming” troviamo:

  • un sistema di raffreddamento a camera di vapore, possibile tramite un accessorio chiamato “AeroActive Cooler” incluso nella confezione;
  • controlli on-screen tramite due sensori tattili ultrasonici “AirTrigger” per una maggiore precisione – anche il feedback aptico è stato particolarmente curato dall’azienda;
  • LED RGB sul dorso dello smartphone, con tanto di riconoscimento ASUS Aura RGB lighting;
  • X Mode” che, una volta attivata, mette lo Snapdragon 845 in modalità overclock, libera la RAM dalle app in background, disattiva le notifiche e accende il logo RGB posteriore;
  • una serie di accessori, tra cui cuffie ROG Delta e supporti per aggiungere controller, schermi secondari, monitori esterni, mouse e tastiera.

smartphone

Xiaomi Mi MIX 3 (settembre 2018)

Non sappiamo molto del nuovo smartphone Xiaomi, ma in base ai suoi predecessori è facile ipotizzarne le caratteristiche tecniche, come display da 6 pollici, 6 o 8 GB di RAM, Snapdragon 845 e memoria interna tra 64 e 256 GB. Sarà probabilmente presente una doppia fotocamera posteriore. Potremmo anche vedere riproposti – come sui modelli precedenti – un sensore di impronte digitali al di sotto del vetro del display e la ricarica wireless.

Ciò che invece sappiamo per certo ci arriva dall’azienda stessa, che nell’ultima versione della MIUI ha inserito alcune immagini relative a un nuovo dispositivo estremamente simile al nuovo Mi MIX 3. Dalle immagini notiamo un display praticamente borderless su tutti e quattro i lati, la fotocamera anteriore posizionata sulla cornice a scomparsa e la presenza di un nuovo pulsante sul lato destro, forse per attivare l’Intelligenza Artificiale, oppure personalizzabile dall’utente.

Non ci sono conferme da parte di Xiaomi riguardo date e prezzi, ma le prime indicazioni sul prezzo parlano di circa 430 per la versione da 6+64 GB di memoria e di 680 euro per il modello con 8+256 GB Full Ceramic, mentre la presentazione viene stimata per metà settembre.

OnePlus 6T (ottobre 2018)

Del nuovo top di gamma OnePlus abbiamo solo tre informazioni confermate dall’azienda: impermeabilità all’acqua, batteria da almeno 3500 mAh e sensore per impronte digitali sotto lo schermo.

Il resto della scheda tecnica dovrebbe comprendere Snapdragon 845, 8 GB di RAM e 128/256 GB di memoria interna, a seconda del modello. Lo schermo dovrebbe essere QuadHD da 6.1″. Come suggerisce il rapporto 19:9, sarà presente il notch ma di dimensioni contenute e a forma di goccia. Potrebbero esserci novità anche per quanto riguarda il comparto fotografico: ci si aspetta ben tre fotocamere posteriori da 16, 20 e 8 MP, un doppio flash LED e una fotocamera frontale da 16 MP.

Le vendite dovrebbero partire tra ottobre e novembre, al prezzo provvisorio di 550 dollari, ma dovremo attendere conferma durante la presentazione ufficiale a ottobre.

Oppo R17 Pro (novembre 2018)

Oppo ha appena rilasciato un teaser per R17 Pro che conferma la presenza di tre fotocamere posteriori. Le immagini mostrano anche una scocca con finitura a gradiente dal viola al blu, mentre il lato frontale mostrerebbe un notch a goccia inserito su un display AMOLED FHD+ da 6.4″. Lo smartphone sarebbe anche dotato di processore Snapdragon 710, fino a 8 GB di RAM e un sensore di impronte integrato nel display.

Oppo dovrebbe svelare R17 Pro il 23 agosto.

iPhone 2018 (autunno 2018)

Abbiamo sempre più prove riguardo l’arrivo di tre nuovi iPhone quest’autunno, da 5.8, 6.1 e 6.5 pollici, e della Apple Pencil, ad imitazione della S-Pen di Samsung.

Non sono ancora certi i nomi dei nuovi dispositivi, ma varie fonti riportano: iPhone X2 (5.8″), iPhone X Plus (6.5″) e iPhone 9 (6.1″).

Ad ogni modo, si prevede che i modelli da 5,8 e 6.5 pollici avranno display OLED e struttura in acciaio inossidabile. Il telefono da 6.1 pollici invece, progettato per essere più “economico”, utilizzerà materiali meno costosi, come schermo LCD e struttura in alluminio.

A proposito di prezzi, si prevede che il modello più costoso, l’iPhone X Plus, uscirà ad un prezzo di vendita di $999, seguito dal modello da 5.8 pollici a $899. Per il modello più economico le stime dei prezzi oscillano tra $699 e $749.

Un video rilasciato da DetroitBORG su YouTube mostra tutti e tre i dispositivi di test forniti dal venditore di telefoni Sonny Dickson. Quindi modelli non funzionanti ma che forniscono una certa prospettiva sulle dimensioni e la forma dei nuovi iPhones.

Per quanto non ci sia ancora una data ufficiale, probabilmente il lancio avverrà a settembre, mese solitamente scelto da Apple per rilasciare nuovi dispositivi.

LG V40 (fine 2018)

LG lancerà il suo quarto smartphone dell’anno quest’inverno, cercando di mantenere le distanze dalle date di uscita di Galaxy Note 9 e dei nuovi iPhone.
Secondo molteplici fonti, tra cui Android Police, LG V40 sarebbe dotato di tre fotocamere posteriori, da 20, 16 e 13 MP. Questo lo renderebbe l’unico telefono a essere dotato sia di un obiettivo “super grandangolare” sia di un “super teleobiettivo“, quindi potremmo vedere lo zoom ottico 3x come nel Huawei P20 Pro.
Alla tripla fotocamera sul retro si aggiungerebbero due fotocamere frontali, per la scansione facciale 3D.
Anche su questo dispositivo sarebbe presente il notch, ma sarebbe “disattivabile” con una barra di notifica nera. Sarebbe inoltre anche molto compatto, date le speculazioni sul display OLED che occuperebbe più del 90% della parte anteriore. Sul retro potremmo invece trovare un sensore di impronte digitali, in linea con gli altri prodotti LG.

Google Pixel 3 (fine 2018)

Anche Google starebbe pianificando l’uscita di nuovi dispositivi: Google Pixel 3 e Google Pixel 3 XL. Al contrario dei device Apple però, escluderebbero la tecnologia Face ID a favore della scansione dell’iride – anche per i pagamenti mobili.

Secondo vari leak, abbiamo dettagli sul design di entrambi i dispositivi.

Google Pixel 3: schermo in formato 18:9, con diagonale da 5,4″. Come nel Pixel 2, la parte superiore della scocca è in vetro e il resto in metallo. Nell’angolo in alto a sinistra della back cover spiccano la fotocamera e il flash, poco più in basso si trova in sensore di impronte di forma circolare collocato al centro e, nei pressi del bordo inferiore, il logo di Google.

Google Pixel 3 XL: schermo in formato 19:9 con diagonale da 6,2″per la presenza del notch. Lo stile della back cover è molto simile a quello del fratello minore, con la doppia finitura: vetro nella zona della fotocamera e metallo per il resto. Da sottolineare che, nel caso del Pixel 3 XL, recenti rumor hanno avanzato l’ipotesi che la back cover sia interamente realizzata in vetro, per consentire la ricarica wireless.

Grazie a un leaker ucraino, abbiamo un’anticipazione di alcune specifiche tecniche di Google 3 XL, prese dal benchmark.

  • display da 6.7″;
  • processore Snapdragon 845;
  • GPU Adreno 630;
  • 64GB di memoria interna;
  • 4GB di RAM;
  • due fotocamere anteriori;
  • batteria da 3430mAh;
  • OS Android 9 Pie;
  • Active Edge.

Scelta conservativa per il comparto fotocamera posteriore che, in entrambi i casi, si compone di un singolo modulo con flash LED. Altro tratto comune ai due modelli è l’assenza del jack cuffie da 3,5mm.

Per ulteriori informazioni, dovremo attendere il 4 ottobre.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord e Twitch.
Facebook Comments