Dr Commodore
LIVE

Cannes: ecco tutti i vincitori del festival

Shoplifters vince il primo premio, ma Cannes è segnato anche da grandi trionfi italiani

Si è conclusa ieri la 71° edizione del Festival di Cannes con la proiezione di The Man Who Killed Don Quixote. Un’edizione segnata dalla forte presenza italiana, il Bel Paese è infatti riuscito a conquistare ben due dei premi.
La Palma D’oro, il premio più importante, se l’aggiudica invece il regista giapponese Hirozaku Kore’eda, con il suo Shoplifters.

Marcello Fonti ce l’ha fatta, l’esordiente attore italiano ha convinto tutti. Diretto da Matteo Garrone in Dogman (trovate qui la nostra recensione), la sua interpretazione ha pienamente convinto sia il pubblico che la critica. Il premio alla Miglior Performance non poteva che spettare a lui.

Un trionfo anche per Lazzaro Felice. Il film scritto e diretto da Alice Rohrwacher ha difatti conquistato il premio per la miglior sceneggiatura, ribadendo che l’idea di un cinema diverso in Italia è possibile.

I premi

Qui di seguito tutti i premi, fra i quali segnaliamo anche un più che gradito ritorno di Spike Lee con il suo BlacKkKlansman.

  • Palme d’Or
    Shoplifters, dir: Hirokazu Kore-Eda
  • Grand Prize
    Spike Lee, BlacKkKlansman
  • Jury Prize
    Nadine Labaki, Capernaum
  • Special Palme d’Or
    Jean-Luc Godard, Image Book
  • Best Actor
    Marcello Fonte, Dogman
  • Best Director
    Pawel Pawlikowski, Cold War
  • Best Screenplay
    TIE
    Alice Rohrwacher, Happy As Lazzaro
    Nader Saeivar, 3 Faces
  • Best Actress
    Samal Yeslyamova, My Little One
  • Caméra d’Or
    Girl, dir: Lukas Dhont
  • Short Film Palme d’Or
    All These Creatures, dir: Charles Williams
    Special Mention: On The Border, dir: Wei Shujun

Siete soddisfatti di quest’ultima edizione del Festival di Cannes? Avreste preferito veder trionfare altre pellicole? Fatecelo sapere nei commenti!

 Non dimenticate di continuare a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscord e Twitch.

Articoli correlati

Lorenzo Marcoaldi

Lorenzo Marcoaldi

Cinefilo e videogiocatore incallito, non perdo mai l'occasione di andare al cinema. Appassionato del cinema riflessivo di Villeneuve e quello parodistico di Edgar Wright, considero la trilogia del cornetto un monito da contemplare saltuariamente.

Condividi