fbpx
News Nintendo Videogames

Nintendo contro il Grande Fratello 15: “Switch lascerà la trasmissione”

Grande Fratello 15

Nintendo rompe la partnership con il Grande Fratello

Nintendo Italia, distaccamento della nota casa giapponese, ha deciso di rompere la collaborazione con la trasmissione televisiva Grande Fratello 15. In seguito ad alcuni fatti spiacevoli avvenuti all’interno della Casa, Nintendo ha infatti provveduto a diffondere un comunicato. In esso, oltre a dissociarsi completamente dall’accaduto, dichiara ufficialmente terminato il rapporto di partnership con il programma. Ma vediamo il contenuto del comunicato nel dettaglio.

Nintendo, leader mondiale nella creazione e nello sviluppo di intrattenimento interattivo per tutta la famiglia, si dissocia completamente dagli eventi e dai messaggi negativi comunicati attraverso il comportamento di alcuni concorrenti del Grande Fratello dell’edizione attualmente in onda. Pertanto, con effetto immediato, la console Nintendo Switch lascerà la trasmissione e tutto ciò che ruota attorno a essa, dai social media a qualsiasi altra forma di collaborazione e comunicazione inerente al programma.

Nintendo

I fatti

La drastica decisione è stata presa in seguito ad alcuni episodi a dir poco disdicevoli. Nella puntata andata in onda ieri, infatti, alcuni concorrenti del reality hanno aggredito verbalmente e quasi fisicamente un’altra concorrente, Aida Nizar. Alcuni sono addirittura arrivati a pronunciare minacce come “donne come Aida andrebbero bruciate” e “affoghiamola in piscina“. Per questo motivo, Nintendo e anche altri sponsor del programma hanno deciso di non voler avere più nulla a che fare col GF. Una scelta forse non così scontata, in verità, vista la quantità di ascolti che un reality come il Grande Fratello è in grado di generare. Encomiabile la decisione dunque, anche se in parte dettata dalla necessità di distaccare la propria immagine da avvenimenti di questo tipo.

Nintendo

Dal canto nostro, siamo felici di constatare che, in un’epoca come la nostra, si riesca ancora a preferire la dignità umana al denaro. Nintendo Italia si è fatta portatrice di questa istanza, e ci auguriamo che la vicenda sia di monito al mondo della televisione. Ci rivolgiamo in particolare al mondo dei reality, dove sempre più si cerca l’esagerazione solo per fare ascolti. E voi, cosa ne pensate della decisione di Nintendo? La reputate corretta, o è solo un modo di “salvare la faccia”?

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook,  InstagramTelegramYouTubeDiscord e Twitch.

Facebook Comments

Giacomo Franzoso

Nato nel '97, appassionato di videogiochi sin da piccino, da quando mio padre mi regalò un'avventura grafica punta e clicca su Robinson Crusoe per PC. Sono cresciuto a suon di videogiochi Disney (quelli che vendevano col Topolino) e gestionali, ma il mio primo amore videoludico rimarrà sempre la serie di Fallout. Ora studio Giurisprudenza, mentre cerco di allargare i miei orizzonti virtuali. Pretty simple, right?