fbpx
News Nintendo

Switch: In arrivo altri giochi Bethesda, ma a che condizioni?

Bethesda

Pete Hines spiega le intenzioni di Bethesda per il suo futuro su Switch

Il vice presidente di Bethesda durante il PAX EAST rilascia alcune dichiarazioni molto interessanti riguardo alle volontà della casa nei confronti del portare nuovi giochi su Switch, della quale si era mostrata interessata fin da subito.
Per quanto riguarda il rilascio di altri giochi già precedentemente usciti Pete afferma:

Può solo dipendere. Dipenderà, se pensiamo o meno che il gioco sia adatto tecnicamente alla piattaforma e se pensiamo che sia qualcosa che il pubblico vuole su Nintendo Switch.

In questo modo, non è letteralmente diverso da qualsiasi altra piattaforma che guardiamo o da qualsiasi altro gioco che facciamo. Spero che sarà un mix di entrambi. Se ci sono cose che la gente vuole che pubblichiamo su Switch, ed è una buona idea e funziona – sarebbe fantastico. Se si tratta di cose nuove che pensiamo siano perfette e funzionino su Nintendo Switch, lo faremo!

Si mostra anche interessato a giochi esclusivi su Switch come è stato Mario+Rabbids Kingdom Battle con Ubisoft.

Bethesda

Non esclude inoltre, in un possibile futuro, il lancio simultaneo dei loro giochi sia su Switch che le altre piattaforme che sicuramente gioverebbe anche alle vendite sulla console Nintendo:

Questa è sempre la nostra preferenza, ma nel caso di Skyrim e DOOM, beh, non era possibile.

Nel caso di Wolfenstein II, avevamo bisogno di più tempo e non avevamo intenzione di tenere le altre piattaforme in attesa per lanciare il gioco in simultanea (Switch inclusa).

A questo punto non ci resta che aspettare l’E3 per vedere come bethesda ci sorprenderà quest’anno.

Secondo voi quale sarà il prossimo passo? Fatecelo sapere e continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord e Twitch.
Facebook Comments

Elia Azzurri

Studente di Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, con una passione per i videogiochi, cinema e musica. Cresciuto in casa Nintendo, per poi ingrandire la famiglia abbracciando un po' tutte le case e tutti i generi di videogiochi.