Dr Commodore
LIVE

Fortnite, violata la privacy dei minori: Epic Games pagherà una multa da 520 milioni 

Il Dipartimento di Giustizia, insieme alla Federal Trade Commission (FTC), ha annunciato ieri un accordo che, se approvato da un tribunale federale, richiederà a Epic Games Inc. di pagare 520 milioni di dollari in sanzioni civili come parte di un accordo per risolvere le presunte violazioni del Children’s Online Privacy Protection Act (COPPA), della Children’s Online Privacy Protection Rule (COPPA Rule) e del Federal Trade Commission Act. Epic Games sarà inoltre soggetta a un’ingiunzione permanente per quanto riguarda i dati personali dei bambini raccolti in precedenza. 

In una denuncia depositata oggi presso il tribunale distrettuale degli Stati Uniti per il distretto orientale della Carolina del Nord, il governo ha affermato che Epic Games ha progettato e commercializzato Fortnite per l’uso da parte dei bambini. Il governo ha inoltre affermato che Epic Games era a conoscenza del fatto che raccoglieva informazioni personali dai bambini, compresi i loro nomi, indirizzi e-mail e identificatori utilizzati per tenere traccia dei progressi dei giocatori, degli acquisti, delle impostazioni e delle liste di amici.  

Tuttavia, Epic Games non ha notificato ai genitori che stava raccogliendo le informazioni personali dei bambini e non ha ottenuto il consenso verificabile dei genitori per tale raccolta, come richiesto dalla norma COPPA. “Il Dipartimento di Giustizia prende molto sul serio la sua missione di proteggere i diritti alla privacy dei consumatori”, ha dichiarato il procuratore generale associato Vanita Gupta. “Questa proposta di ordine invia un messaggio a tutti i provider online: la raccolta di informazioni personali dei bambini senza il consenso dei genitori non sarà tollerata”. 

“I genitori hanno il diritto di sapere e di dare il proprio consenso prima che le aziende raccolgano i dati personali dei loro figli”, ha dichiarato Brian M. Boynton, viceprocuratore generale aggiunto, capo della Divisione Civile del Dipartimento di Giustizia. “Il dipartimento è impegnato a far rispettare le protezioni contro la raccolta non autorizzata di informazioni dai consumatori, in particolare dai bambini”.  

“Come si legge nella nostra denuncia, Epic ha utilizzato impostazioni predefinite invasive della privacy che hanno danneggiato i giovani giocatori di Fortnite“, ha dichiarato il presidente della FTC Lina M. Khan. “Proteggere il pubblico, e in particolare i bambini e gli adolescenti, dalle violazioni della privacy online è una priorità assoluta per la Commissione, e questa azione esecutiva chiarisce alle aziende che la FTC sta reprimendo queste pratiche illegali”. 

In una proposta di ordine stipulato depositata oggi, Epic Games ha accettato di pagare 520 milioni di dollari in sanzioni civili, la più grande sanzione civile mai imposta per una violazione del COPPA. Se approvato dal tribunale, l’ordine proibirà a Epic Games di raccogliere informazioni personali di bambini in modo da violare la regola COPPA.  

L’ordine proibirà inoltre a Epic Games di utilizzare le informazioni personali dei bambini raccolte in precedenza, a meno che non ottenga il consenso verificabile dei genitori, e imporrà a Epic Games obblighi di rendicontazione della conformità. Inoltre, l’accordo prevede che Epic Games mantenga impostazioni predefinite per la privacy che proteggano la privacy dei bambini e dei ragazzi, che cancelli alcune informazioni personali dei bambini precedentemente raccolte e che mantenga un programma completo per la privacy che protegga alcune informazioni personali. 

Fonte: 1

Leggi anche: [VIDEO] FORTNITE X MY HERO ACADEMIA: ECCO IL TRAILER DEL CROSSOVER! 

Articoli correlati

Serena Ingenito

Serena Ingenito

student of oriental languages ​​and civilizations - in love with anime, manga and video games - spiritual traveller

Condividi