Dr Commodore
LIVE

One Piece: cos’è Uranus, e Im-sama ha davvero usato un’Arma Ancestrale?[SPOILER]

Il capitolo 1060 di One Piece non ha certo deluso le aspettative dei fan, che si sono trovati ad avere sempre più eccitazione nei confronti di questa Saga Finale per via dei più recenti sviluppi mostrati da Eiichiro Oda. Il capitolo 1058 e il 1059 hanno già dato un’incredibile scossa alla narrazione, che nel corso di Wano aveva già iniziato a porre alcune prime basi molto interessanti ma che non lasciavano trapelare troppi dettagli.

Parlando di ciò che è avvenuto nel capitolo appena uscito questa settimana, una delle questioni sulla quale si è creata una grandissima discussione sin dall’uscita dei primi spoiler riguarda Im-sama, personaggio che non vedevamo oramai da un bel po’ di tempo, sin da quando è stato mostrato l’ultimo Reverie a Marijoa.

A quel tempo, ancora non conoscevamo il vero proposito dietro questo personaggio: si era capito come fosse lui il vero regnante nel mondo di One Piece, venendo anche venerato dai Cinque Astri della Saggezza, avente un potere decisionale tale da determinare anche la cosiddetta “cancellazione dalla storia” di chi egli/essa desidera. Adesso, però, vediamo un aspetto ancora più inquietante di Im-sama, e che potrebbe dimostrare come alcune delle vicende più impattanti per il mondo di One Piece possano essere state effettuate per sua volontà.

one piece

Potrebbe interessarti:

ONE PIECE 1060, LA CHIAMATA DI SABO È UN TERRIBILE ERRORE: LA MORTE DI UN REGNO [SPOILER]

One Piece e le azioni di Im-sama

Proprio in questi ultimi giorni, grazie al capitolo 1060, possiamo assistere all’emersione di numerose teorie circa i motivi dietro l’esistenza di Im-sama, e del potere di cui egli/essa sarebbe detentore/detentrice. Vedendo il modo devastante in cui oblitera letteralmente il regno di Lulusia, uno tra gli 8 paesi che si sono ribellati al Governo Mondiale e diventati alleati dell’Armata Rivoluzionaria, c’è più di un’ipotesi che hanno iniziato a prendere sempre più piede.

Alcuni fan pensano che originariamente, tutte le isole e territori esistenti fossero connessi tra loro, formando una sorta di Pangea (da qui il nome del palazzo). Tuttavia la famosa battaglia avvenuta 800 anni orsono, che ha poi condotto al secolo del Vuoto, potrebbe in realtà essere stato il punto in cui il mondo si è suddiviso pesantemente, andando a sparpagliare le terre per tutto il globo, e formando in questo modo la divisione tra i quattro mari principali. Sarebbe stato Im-sama ad aver fatto ciò, e il motivo potrebbe essere ricollegabile alla sua volontà di fare in modo che un suo importantissimo segreto non venisse rivelato, decidendo di dividere tra loro tutti gli esseri viventi e generando la Red Line.

Per fare ciò, le Armi Ancestrali sarebbero state uno dei mezzi più utili, essendo armi di distruzione potentissime e capaci di controllare il mondo, ma non è detto che Im-sama non fosse in realtà già in possesso di un qualche formidabilissimo potere che gli consentisse di generare effetti devastanti sulla costituzione del mondo.

Dopotutto, la distruzione mostrata in questo capitolo nei confronti di Lulusia, con fulmini e raccapriccianti nuvole nere, ha ricordato a molti il Raigo di Enel, il falso Dio possessore del frutto Goro Goro, capace di controllare l’elettricità e di combinarla in modo micidiale con il suo incredibile utilizzo dell’Haki dell’Osservazione. Inoltre, prima di questo avvenimento, possiamo ricordare i fatti di God Valley, luogo scomparso da ogni mappa dopo il conflitto tra Roger, Garp e Rocks D. Xebec, e che potrebbe essere stato distrutto con il medesimo potere, piuttosto che con un’Arma Ancestrale.

Tuttavia, a spingere la teoria delle Armi Ancestrali e di come quella usata da Im-sama sia la misteriosa Uranus, vi è l’apparizione di un peculiare oggetto nei cieli di Lulusia. Purtroppo però sino ad oggi non c’è stato alcun indizio da parte di Oda riguardo Uranus: si può speculare ovviamente sulle origini del suo nome, che si rifà alla divinità rappresentante il cielo, ma oltre a ciò il resto è pura teoria.

Se vogliamo considerare il Governo Mondiale come entità con il controllo su Uranus, e del motivo dietro il suo limitatissimo utilizzo, potremmo teorizzare come esso ponga importanti limitazioni o richieda qualcosa d’importante per metterlo in funzione, andando magari a corrodere la vita di chi lo attiva e usa. A proposito di ciò, potremmo pensare al desiderio di Doflamingo di poter regnare sul mondo con il “tesoro nazionale di Marijoa”, che si suppone adesso essere appunto lo strumento che attiva Uranus. Doflamingo desiderava mettere le mani sul frutto di Law per ottenere l’immortalità, e così avrebbe potuto usare senza alcun problema anche un’arma dagli effetti “collaterali” su sé stessi.

C’è un’idea però tanto assurda quanto particolarmente curiosa che si sta diffondendo in questi giorni: l’ombra apparsa nel cielo sembra ricordare vagamente a molti quella del famoso cappello di paglia gigante mostrato a Marijoa. Quando l’oggetto non identificato è poi crollato inarrestabile su Lulusia, radendola totalmente al suolo, si può vedere una forma semisferica precipitata sul regno: mentre essa potrebbe essere vista semplicemente come una gigantesca sfera caduta nell’oceano, la cui parte inferiore viene naturalmente “tagliata” dalla vista, secondo alcuni quella visibile potrebbe in realtà essere la parte rotondeggiante dell’enigmatico cappello di paglia.

E sempre parlando del cappello di paglia gigante, sipuò notare una particolare coincidenza che ha in qualche modo coinvolto molto alcuni fan di One Piece: Im-sama, possessore di questo cappello, ha appena fatto cadere qualcosa di enorme su un regno, distruggendolo. Similmente, nell’arco dell’Isola degli Uomini-pesce, era stata profetizzata la distruzione del regno per mano di una persona con un cappello di paglia.

C’è da dire che alcune teorie vedono anche Uranus come qualcosa in grado di variare la sua forma: si pensa che esso prenda l’aspetto della minaccia più incombente per il futuro, e forse in precedenza aveva preso la forma di altri personaggi come Bibi, Shirahoshi e Barbanera, e per questa ragione Im-sama avrebbe avuto loro tra le sue mire.

In ogni caso, non sappiamo al momento quale sia stata davvero la forza utilizzata da Im-sama, e i motivi dietro il suo gesto: i Gorosei dicono che Sabo è stato sfortunato a trovarsi lì, implicando dunque come la distruzione di Lulusia potesse essere stata programmata già prima del suo arrivo. Possibile che Im-sama abbia voluto farla sparire per sempre solo per via delle connessioni con l’Armata Rivoluzionaria? Dopotutto, God Valley sembrava essere un luogo molto importante, e dunque se sono state prese misure simili anche per Lulusia, ciò significherebbe che anche quest’ultimo regno aveva un qualche tipo di rilevanza.

Articoli correlati

Marina Flocco

Marina Flocco

Fruitrice seriale di videogiochi, anime, manga, tutto ciò che è traducibile dal giapponese.

Condividi