Dr Commodore
LIVE

MacBook Pro M2: la variante da 256 GB dispone di SSD più lento rispetto ad M1

Se sei un fan della velocità e scegli meticolosamente il dispositivo con la componente SSD adatta alle tue esigenze, forse il Macbook Pro M2 da 256 GB non rientra tra le scelte migliori da fare (all’interno dell’ecosistema Apple almeno). Sembra infatti che il nuovo portatile della Mela monti all’interno del proprio modello base un SSD con una velocità inferiore rispetto al predecessore M1.

Gli YouTuber Max Tech e Created Tech avrebbero per l’appunto testato la versione da 256 GB del MacBook Pro M2, constatando come la velocità di lettura dell’unità SSD sia inferiore del 50% rispetto al MacBook Pro M1 da 256 GB; la velocità di scirittura sembra inferiore del 30%.

Se la velocità di tale componente è una necessità insostituibile per alcuni, l’ideale sarebbe passare direttamente alla versione da 512 GB, investendoci però ulteriori 200€.

Se proprio stessimo valutando un acquisto così importante, la soluzione migliore sarebbe quella di aspettare e vedere cos’ha da offrirci il nuovo MacBook Air: il prezzo per la versione con processore M1 e 256 GB di SSD è di 1229€, processore M2 con SSD da 256 GB a 1529€, e 1879€ per la versione da 512 GB. Rispetto al Pro, l’Air di quest’anno disporrà di novità a livello di design, come la disponibilità di nuovi colori, un display più grande e una webcam in 1080p.

Possiamo solo aspettare e sperare che il caro vecchio Air non commetta gli stessi errori.

MacBook Pro M2

I video-paragone tra MacBook Pro M2 e M1

Attraverso il video di Created Tech, possiamo vedere come il test sia stato attuato attraverso l’app Blackmagic Disk Speed Test:

Max Tech ha inoltre smontato completamente il MacBook Pro, scoprendo che il modello M2 monta un solo chip NAND da 256 GB, mentre il Pro M1 montava due chip NAND da 128 GB. I suddetti chip non sono più lenti, ma la banda a disposizione per il passaggio dei dati è stata dimezzata.

Il Pro M2 da 512 GB dispone invece di due di questi chip da 256 GB l’uno, riuscendo a mantenere la stessa velocità.

Non ci resta da scoprire quale sarà la risposta di Apple in merito al drastico cambio in materia SSD.

Apple M2

Fonte: theverge.com

Articoli correlati

Lorenzo Croce

Lorenzo Croce

Amante di anime, manga, serie TV e film (produzioni Asylum ovviamente comprese). Ciliegina sulla torta, sono schiavo dei meme.

Condividi