Dr Commodore
LIVE

Black Mirror: la serie distopica Netflix sta per tornare con una sesta stagione

Black Mirror torna con la sesta stagione!

Annunciato il ritorno della serie fantascientifica/distopica per eccellenza di Netflix. La piattaforma streaming è attualmente al lavoro ad una nuova stagione dell’acclamata serie Black Mirror, una delle punte di diamante più rilevanti all’interno del medium televisivo (nonostante l’ultima stagione non è stata totalmente apprezzata dal pubblico ndr). Successivamente ad una pausa durata ben 3 anni, la serie ritorna in grande stile, dopo aver lasciato delle “tracce sperimentali” per quanto riguarda l’azzardo della bizzarra e gratificante esperienza di Bandersnatch uscita nel dicembre 2018.

Secondo alcune indiscrezioni in esclusiva la nuova stagione sarebbe attualmente in produzione, anche se nulla è ancora stato diffuso ufficialmente nello specifico. Alcuni dettagli da cui possiamo attingere confermano una presenza maggiore di episodi, a discapito di quella precedente comprensiva solamente di 3 puntate, aventi come protagonisti Andrew Scott, Anthony Mackie, Yahya Abdul-Mateen II, Topher Grace e Miley Cyrus.

Una fonte vicina alla produzione di Variety, conferma che la nuova stagione ha una portata ancora più cinematografica, con ogni puntata trattata come un film a sé stante. Ciò è ovviamente in linea con le ultime stagioni di Black Mirror, in cui gli episodi superavano solitamente i 60 minuti e avevano costi di produzione incredibilmente elevati. Non è una novità questa, ma probabilmente parleremo di una durata ancora più consistente a quella a cui siamo abituati. Sempre la stessa fonte enuncia che attualmente si sta svolgendo il casting.

scena-netflix-black-mirror-bandersnatch

La sesta stagione di Black Mirror è la prima a nascere da quando il creatore Charlie Brooker e la sua partner creativa Annabel Jones hanno lasciato la loro casa di produzione House of Tomorrow, sostenuta da Endemol Shine Group, nel gennaio 2020.

Non è passato molto tempo prima che i due si mettessero in proprio sotto la nuova insegna di produzione Broke and Bones, e Netflix ha rapidamente investito nella società attraverso un mega accordo in cui acquisisce parti dell’attività per un periodo di cinque anni, per una somma che potrebbe raggiungere i 100 milioni di dollari.

Quando Brooker e Jones hanno lasciato House of Tomorrow, tuttavia, i diritti di Black Mirror sono rimasti alla società madre Endemol Shine Group, che è stata infine acquisita da Banijay Group nell’estate del 2020. Questo accordo impediva di fatto a Brooker e Jones di produrre altre stagioni per Netflix fino a quando non fosse stato raggiunto un accordo con Banijay, e i fan temevano che sarebbe stata la fine dello show. Fortunatamente così non è stato, e dopo alcuni rallentamenti dovuti anche al COVID-19, la fortunata serie di casa Netflix torna alla grande.

Articoli correlati

Condividi