Dr Commodore
LIVE

Demon Slayer: il franchise ha superato i 900 miliardi di yen di introiti

È ormai un fatto noto che Demon Slayer sia uno dei franchise dell’intrattenimento più grandi al mondo.
Ma effettivamente quanto è estesa la popolarità dell’opera partorita dalla mente di Koyoharu Gotouge?
Sono stati rivelati gli astronomici guadagni di Demon Slayer nel 2020, i quali hanno approssimativamente raggiunto la sbalorditiva cifra di 900 miliardi di Yen, all’incirca 7 miliardi di Euro.

Le vicende di Tanjiro e compagni sono sempre state sulla cresta dell’onda sin dall’inizio del manga nel lontano 2016, ma con l’arrivo degli adattamenti animati il franchise di Demon Slayer ha ottenuto un boom mai visto finora che gli ha consentito d’infrangere ogni record esistente.

Considerando che questi calcoli sono limitati al solo 2020, è molto probabile che il 2021 sarà in grado di duplicare gli introiti dell’opera senza troppe complicazioni considerando che il film Demon Slayer The Movie: Il Treno Mugen è approdato in occidente solo in quest’ultima annata e che la seconda stagione è ormai alle porte.

Demon Slayer, anime

Come sono suddivisi i guadagni di Demon Slayer?

Come abbiamo detto poc anzi, l’editoriale economico giapponese Toyo Keizai ha riferito che il merchandising, inclusi prodotti alimentari e giocattoli, per il franchise di Demon Slayer è di circa 900 miliardi di yen.
Toyo Keizai ha anche elencato le varie voci e categorie protagoniste del successo economico e i relativi introiti.
Come sottolinea la testata, però, non vengono calcolati solo gli incassi del franchise ma anche quelli di tutto ciò che vi gravita attorno.

Il manga Demon Slayer di Koyoharu Gotouge ha generato circa 10 miliardi di Yen (circa 75 milioni di Euro) nel 2019 e circa 44 miliardi di Yen (circa 330 milioni di Euro) solo nel 2020. I romanzi basati sulla serie hanno guadagnato circa 2,8 miliardi di Yen (circa 23 milioni di Euro). La sigla di LiSAGurenge” per la prima stagione dell’anime ha guadagnato circa 300 milioni di Yen (circa 2,3 milioni di Euro) nel 2019 e altri 500 milioni di yen (circa 3,8 milioni di Euro) nel 2020.

I Blu-ray/DVD dell’anime televisivo hanno guadagnato circa 800 milioni di Yen (circa 6 milioni di Euro) nel 2019, quando i primi sei volumi sono stati distribuiti al solo Giappone. Nel 2020, dopo altri cinque volumi, le uscite home video dell’anime di Demon Slayer hanno raggiunto circa 500 milioni di yen (circa 3,8 milioni di Euro).

Il film Demon Slayer The Movie: Il Treno Mugen è uscito nell’ottobre 2020. Il film ha venduto un totale di 29 milioni biglietti per approssimativamente 40 miliardi di Yen (circa 320 milioni di Euro) in Giappone a partire dal 23 maggio. Distribuito in 45 paesi, Il Treno Mugen ha continuato il successo con 41 milioni di biglietti, fruttando l’equivalente di 51,7 miliardi di Yen (circa 410 milioni di Euro) al 23 maggio. Il film ha guadagnato altri 40 miliardi di yen in Giappone a partire dal 6 giugno. Da allora il film ha ulteriormente prodotto un totale di circa 51,5 miliardi di yen (circa 390 milioni di Euro). L’uscita in Blu-ray/DVD del film ha generato oltre 10 miliardi di yen (circa 75 milioni di Euro).

Si stima che la dimensione di mercato legata al merchandising, frutto di diverse campagne di commercializzazione, si attesti intorno ai 500 miliardi di Yen (oltre 3,7 miliardi di Euro). Come specifica Toyo Keizai, quest’ultimo punto è difficile da valutare in maniera precisa in quanto Demon Slayer è ormai presente a livello capillare nell’economia settoriale giapponese; dentifrici, bambole, figure, shampoo, magliette, pannolini ecc. ecc, quindi è pressoché impossibile avere dati oggettivi in merito ai suoi introiti. A tutto ciò si aggiungono anche i guadagni d’oltreoceano dei prodotti coperti da copyright.

Il film Demon Slayer The Movie: Il Treno Mugen è stato la pellicola con i guadagni più alti in tutto il mondo dal 2020. È il primo film non hollywoodiano o americano ad arrivare in cima alle classifiche del botteghino mondiale dall’inizio della storia del cinema oltre un secolo fa.
Demon Slayer, quindi, vanta anche il pregio di essere il film anime coi maggiori incassi della storia.

Nonostante il manga lanciato da Koyoharu Gotouge su Weekly Shonen Jump sia ormai concluso da più di un anno, sembra che il franchise di Tanjiro non abbia intenzione di rallentare la sua ascesa al successo mondiale.

Non ci resta che attendere il resoconto riguardante gli introiti del 2021 per poterci rendere conto di quanto durevole questo successo di Demon Slayer possa essere.

Demon Slayer

Fonti: Yaraon, Toyo Keizai

Articoli correlati

Matteo Comin

Matteo Comin

Sono Matteo, scrivo da Desenzano (BS), Studio Scienze della comunicazione e lavoro in un cinema multisala. Sono appassionato, come tutti voi, di tutto ciò che riguarda la cultura nerd, in particolar modo di anime e manga.

Condividi