Dr Commodore
LIVE

Recensione Razer Blackwidow V3 – #CommodoreCaps

Torna #CommodoreCaps con Blackwidow V3

Ciao commodoriani e bentornati in #CommodoreCaps. Perché sì, qui nella sezione tech non parliamo solo ed esclusivamente di telefonia! Ve lo ricordate vero?

Design, materiali e packaging

Già dall’apertura della confezione possiamo notare come l’imballo del prodotto sia estremamente curato. Con un po’ di difficoltà siamo riusciti a tirare fuori la tastiera dalla scatola. Parlando di design, c’è da dire che questa tastiera fa la sua gran bella figura sulla scrivania: il formato di questa Blackwidow V3 è completo, quindi abbiamo anche il tastierino numerico sulla parte destra. In generale si presenta come un prodotto accattivante che cattura senza ombra di dubbio l’occhio di chi entra in stanza.

Tutta la tastiera è in alluminio, gli switch sono quelli di Razer e in confezione troviamo anche un poggia polsi. Rispetto ad alcune tastiere della concorrenza, quest ultimo accessorio non è magnetico, pertanto a volte ci capita di vederlo sgusciare via mentre scriviamo. 

Il layout di tastiera è Italiano ma è disponibile all’acquisto anche il layout americano (preferito da chi ha provato questo prodotto).

Funzionalità e utilizzo: il meglio di Blackwidow V3

La tastiera, come da tradizione Razer, è chiaramente retroilluminata, con un sistema di led colorati che può essere programmato attraverso l’apposito software di Razer, le combinazioni sono tantissime ed è possibile scegliere tra svariati colori e pattern. 

Sopra il tastierino numerico è presente una sorta di rullo utilizzabile come selettore di funzioni, programmabile e molto utile per avere accesso rapido a svariate funzioni. 

La rumorosità non è tra le migliori, come qualsiasi tastiera meccanica. C’è anche da dire che però chi acquista un prodotto del genere lo fa anche sapendo a cosa va incontro (e c’è chi trova il “CLACK CLACK” di questo tipo di prodotti piacevole e godurioso). 

La corsa dei tasti è buona, non troppo lunga, ma abbastanza da evitare input involontari durante le sessioni di gioco. Insomma, il classico, ottimo, prodotto Razer. 

Conclusioni

Per 149 euro, Razer Blackwidow V3 è un prodotto completo, tra i migliori sul mercato per i giocatori, o semplicemente per chi vuole un pezzo di design sulla propra scrivania.

Degli ottimi tempi di risposta nella pressione dei tasti e un prezzo tutto sommato contenuto per un prodotto di alta qualità, con svariate funzioni e un design elegante ma al contempo accattivante, fanno della Blackwidow V3 un prodotto da prendere in considerazione qualora si sia alla ricerca di una tastiera di fascia alta.

Su Amazon il prodotto è in offerta a 128 euro, spedizione inclusa!



Articoli correlati

Tommaso Felici

Tommaso Felici

Non sono un videogaymer, non sono un appassionato di serie tv e nemmeno di manga o anime, in pratica non so cosa ci faccio qua.

Condividi