Approfondimento Tech

Le novità di MacOS Monterey, nuove scorciatoie e attenzione alla privacy

MacOS Monterey novità WWDC21

Come ogni WWDC che si rispetti, Apple ha presentato in anteprima i suoi nuovi sistemi operativi tra cui quello dedicato al mondo desktop: MacOS Monterey

Non una grandissima rivoluzione ma un passo in più nella nuova continuità di Apple. MacOS Monterey prenderà l’eredità di Big Sur e cercherà di migliorare ogni singolo difetto. Il nome viene direttamente dalla famosa località californiana, una tradizione che accompagna l’azienda da anni.

La casa di Cupertino porta con sé svariate novità già introdotte in iOS e iPadOS come FaceTime, Focus, Share Play e altro (che vengono sincronizzate perfettamente tra i vari dispositivi) ma anche numerose modifiche all’OS precedente come Comandi e la modalità basso consumo.

Universal Control, la nuova Continuity

Universal Control è il nuovo sistema che permetterà di sfruttare tastiera e mouse (o trackpad) attraverso vari dispositivi Apple. Questa nuova Continuity di MacOS Monterey permetterà a due device vicini di “condividere” i dispositivi di puntamento passando, per esempio, da uno schermo all’altro con il puntatore del mouse oppure di fare drag-n-drop (quindi di copiare file tra dispositivi in maniera semplice e veloce)

MacOS Monterey novità WWDC21

Comandi, sarà più semplice fare script

Comandi la conosciamo ormai da anni su iOS, ma grazie a MacOS Monterey l’app che permette la creazione di script e ricerca arriverà anche su desktop. Comandi sarà perfettamente integrata in Finder, Spotlight, Siri e nella barra dei menù.

Ovviamente, il caro amato Automator è destinato alla pensione ma verrà supportato ancora per un paio di anni, per una transizione migliore. Tramite Comandi però si potranno gestire anche le numerose scorciatoie introdotte, come quella per attivare o disattivare il microfono o aprire direttamente FaceTime.

AirPlay to Mac

E diremo anche finalmente! Grazie al nuovo sistema operativo, tutti i MacBook, iMac, Mac Mini e Mac Pro potranno essere usati come destinazioni AirPlay. Grazie a questa tecnologia Apple si potranno vedere film, foto e sentire musica su un dispositivo più grande facendo partire il tutto da smartphone.

MacOS Monterey novità WWDC21

Le novità di iOS 15: la privacy

Come detto precedentemente, MacOS Monterey porterà con se le novità già viste in iOS 15 e iPadOS 15 come il nuovo FaceTime e Focus, il nuovo Non Disturbare evoluto. 

Arriverà però anche la nuova crittografia delle email e tutta la nuova gestione della privacy come il blocco del riconoscimento degli indirizzi IP, punto cardine della conferenza di Apple.

La fantastica grafica rinnovata di Safari

Il noto browser di Apple non cambia solo su iOS ma porta diverse novità grafiche anche su MacOS Monterey. L’header delle schede è più alto, più compatto e minimale con una grafica più accattivante, la toolbar ha uno stile più ordinato e pulito e per ultimo, ma non per importanza, le schede ora si sincronizzano perfettamente tra i vari dispositivi.

MacOS Monterey novità WWDC21

Apple ha inoltre annunciato che arriveranno le estensioni per Safari anche su iPadOS e iOS e ha annunciato un’alleanza con Google e Mozilla per la standardizzazione delle estensioni (che andranno bene anche per Microsoft Edge crediamo). Su Safari inoltre viene cambiata la barra degli URL e delle schede, ora combinato tutto insieme ed è cambiata l’Home Page.

I dispositivi compatibili

Il nuovo MacOS Monterey arriverà stabilmente questo autunno 2021 ma la Beta per gli sviluppatori è già disponibile da qualche giorno. I dispositivi compatibili sono:

  • iMac – Da fine 2015 in poi
  • iMac Pro – Da 2017 in poi
  • MacBook – Da inizio 2016 in poi
  • MacBook Air – Da inizio 2015 in poi
  • MacBook Pro – Da inizio 2015 in poi
  • Mac Pro – Da fine 2013 in poi
  • Mac Mini – Da inizio 2016 in poi

Se volete potete vedere tutte le novità sulla preview di Apple.

Tags

Twitch!

Canale Offerte Telegram!