News Tech

Avete le versioni craccate di Photoshop e Office? Attenti a questo virus!

virus hacker photoshop office

Le versioni piratate di Photoshop e Office sono state prese di mira da un nuovo virus

Bitdefender, una nota azienda che opera nel settore della cyber-sicurezza, ha diffuso attraverso un comunicato stampa la presenza di un virus eseguito attraverso le versioni piratate dei software Adobe Photoshop CC e Microsoft Office.

Le versioni craccate dei software, che permettono di ottenere illegalmente a un costo basso o nullo la versione completa di un’applicazione, rimuovono o disabilitano alcune caratteristiche per funzionare, come la verifica della licenza d’acquisto o alcuni controlli di sicurezza.

Attraverso il comunicato stampa è emerso che l’attacco informatico che ha diffuso il virus, che sfrutta le caratteristiche disabilitate nei software piratati, è iniziato nella seconda metà del 2018.

Questo malware, che è tutt’ora attivo, è una backdoor, e permette ai malfattori di assumere il controllo del dispositivo della vittima rubandogli dati personali, password, carte di credito o file.

Coronavirus malware

Al momento oltre al furto di dati personali sono stati segnalati furti dai wallet Monero (criptovaluta), dai profili utente sul browser Firefox (cronologia, password, cookie) e Hijacking dei cookie (che permettono di accedere immediatamente a password o a autentificazione a due fattori).

I paesi più colpiti da questo virus attraverso le versioni craccate di Adobe Photoshop e Microsoft Office sono Stati Uniti, Italia, Spagna, Germania, Regno Unito e India.

Attualmente non si sa se altri software piratati presentano le stesse vulnerabilità, Bitdefender ha invitato quindi nel suo comunicato stampa a prendere precauzioni.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, InstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.
Seguite inoltre le offerte del nostro shop shop.drcommodore.it e sul canale telegram DrCommodore Offerte.

Twitch!

Canale Offerte Telegram!