Dr Commodore
LIVE

Appicca incendio ad un concerto idol: voleva imitare la tragedia della Kyoto Animation

Con l’incendio voleva imitare la tragedia della KyoAni

Alla fine del mese scorso a Tokushima, in Giappone, un uomo è stato arrestato con l’accusa di aver appiccato un incendio doloso in un edificio in cui si stava svolgendo il concerto di un gruppo idol.

Incendio

Ricostruiamo per bene la vicenda: lo scorso 24 marzo alle 13:00 è scoppiato un incendio nell’edificio Acty Annex, dove si stava svolgendo l’esibizione di un gruppo di idol. Il fuoco ha messo a rischio la vita delle 70 persone all’interno dell’edificio, che per fortuna sono uscite quasi tutte illese. L’unico ad aver riportato qualche ustione è stato il direttore del bar, rimasto indietro per cercare di spegnere le fiamme.

Arrivata sul posto, la polizia ha rinvenuto un coltello e una tanica con dei rimasugli di benzina all’interno. Il liquido sembrava esser stato versato nel corridoio fuori dall’ascensore del terzo piano, facendo intuire alle autorità che avrebbe potuto  trattarsi di un incendio doloso. Dopo aver visionato le telecamere di sorveglianza dell’edificio e di un taxi nelle vicinanze, gli investigatori sono arrivati al sospettato, il trentottenne disoccupato Shigeru Okada, e lo hanno prontamente arrestato.

Okada ha confessato tutto durante l’interrogatorio e ha ammesso che voleva imitare Shinji Aoba, il responsabile dell’incendio allo studio 1 della Kyoto Animation. Secondo le indagini, Okada ha comprato 14 litri di benzina poco prima di recarsi nell’edificio. Il sospettato non ha però rivelato agli investigatori cosa l’abbia spinto ad imitare il folle gesto di Aoba.

Incendio

Leggi anche Kyoto Animation: giovane studente inventa un sistema di sicurezza contro gli incendi

Questo nuovo incidente dimostra che forse il governo giapponese dovrebbe porre più controllo sull’acquisto di materiale infiammabile. In seguito all’incidente della KyoAni, il governo fece passare una legge secondo la quale chiunque acquisti benzina in taniche deve esibire un documento d’identità.

Cosa ne pensate della vicenda? Scrivetecelo nei commenti!

Fonti: 1 | 2.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.
Seguite inoltre le offerte del nostro shop shop.drcommodore.it e sul canale telegram DrCommodore Offerte

 

 

 

Articoli correlati

Yoel Carlos Schincaglia

Yoel Carlos Schincaglia

Nato il 14 febbraio 1997. Mi piacciono molto gli anime e credo nella canzone che ho nel cuore.

Condividi