Hardware Tech

NVIDIA RTX 3060, basta un cavo HDMI da 6 dollari per aggirare il blocco mining

NVIDIA GeForce RTX 3060
A quanto pare è sufficiente un cavo HDMI da 5,99 Dollari per aggirare il limitatore per il mining posto sulla GeForce RTX 3060, come dimostrano i test dei miner

NVIDIA nelle ultime settimane ha visto prima dei tentativi di aggirare il limitatore dell’hash rate sulla scheda grafica GeForce RTX 3060, andati a buon fine ma non come si potrebbe credere, e poi ha erroneamente sbloccato il limitatore con nuovi driver rilasciati pubblicamente.

Nonostante ciò, l’azienda continua ad affermare che il suo rimedio non è rimovibile, ma ciò non significa che non esista una soluzione alternativa. I minatori di criptovalute avrebbero infatti scoperto che la soluzione è un semplice cavo HDMI da 5,99 Dollari.

Soluzione low-cost, Nvidia: sconfitta

La GeForce RTX 3060 è una delle tante schede grafiche cercate dai cryptominer per ottenere Ethereum su Ethereum, anche nonostante l’algoritmo anti-mining rilasciato dal colosso di Jensen Huang per limitare l’efficienza del prodotto in tale contesto. Questo meccanismo, però, non è durato molto a lungo.

Il driver beta rilasciato, in sé, non sblocca completamente il mining di Ethereum poiché sono ancora presenti alcune restrizioni che, spiegate semplicemente, consistono nel limite a una GPU richiedendo che essa comunichi con la scheda madre tramite un’interfaccia PCIe 3.0 x8 come minimo, il che significa che i riser PCIe x1 sono inutili, e che un monitor sia collegato alla GeForce RTX 3060 tramite la porta HDMI o l’uscita DisplayPort.

NVIDIA GeForce RTX 3060 mining set

Il secondo requisito è l’unico che può apparire costoso poiché è necessario collegare uno schermo per ogni singola GeForce RTX 3060 nel mining rig. Tuttavia, il driver di NVIDIA non è così intelligente, dato che rileva solamente se un monitor è collegato alla scheda grafica senza capire se si tratta di un display reale o meno. Pertanto, basta un semplice cavo HDMI, venduto al dettaglio a partire da 5,99 su Amazon, per illudere la NVIDIA GeForce RTX 3060.

Un utente di Quasar Zone ha dimostrato che la soluzione alternativa è perfettamente funzionante anche con setup a quattro schede grafiche, ognuna con un hash rate di circa 48 MH/s. A quanto pare, è solo una questione di tempo prima che qualcuno perfezioni questa tecnica per aggirare completamente il meccanismo anti-mining.

FONTE

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch. Seguite inoltre le offerte del nostro shop shop.drcommodore.it e sul canale Telegram DrCommodore Offerte.

L'autore

Francesco Santin

Studente di Scienze Internazionali e Diplomatiche, ex telecronista di Esports, giocatore semi-professionista e amministratore di diversi siti e community per i quali ho svolto anche l'attività di editor e redattore.

Twitch!

Canale Offerte Telegram!