Dr Commodore
LIVE

The Elder Scrolls Online: Flames of Ambition, la Recensione. L’Ambizione sarà premiata?

The Elder Scrolls Online si aggiorna con il DLC Flames of Ambition che anticipa l’avventura annuale di “Gates of Oblivion” in arrivo a giugno.

Ci siamo, sta per cominciare il consueto appuntamento annuale con The Elder Scrolls Online, che quest’anno riaprirà a tamriel i Cancelli dell’Oblivion. La prima parte di questa espansione è “Flames of Ambition”, un DLC che comprende Nuovi Dungeon, nuovi set, Nuovi Collezionabili e tante novità che scopriremo in questa recensione.

I Cancelli dell’Oblivion si aprono ancora

Flames of Ambition è arrivato l’8 Marzo 2021 su PC, Mac e Google Stadia dando il via alla saga dei “Gates of  Oblivion”, aggiungendo una serie di contenuti fra cui:

  • 2 Nuovi Dungeon di gruppo (The Cauldron e Black Drake Villa)
  • Nuovi set di elementi “Flames of Ambition”
  • Nuovi Collezionabili, Stili & Tinture
  • Nuovi Titoli e Achievements
  • Nuovi arredi
  • Aggiornamento del sistema Champion Point
  • Statistiche Avanzate
  • Nuove Antiquities
  • Nuovi oggetti da collezione Battleground

I due nuovi dungeon sono pensati per essere completati in gruppo, assieme alla propria gilda o con altri 3 amici, in cui dovremo combattere numerosi boss e moltissimi nemici per unirsi ad una vecchia conoscenza (Eveli Sharp-Arrow) e scoprire i segreti della Black Drake Villa, o esplorare i Siti rituali a lungo dimenticati e rovine del passato del The Cauldron per salvare le vittime di un rapimento e fermare un rituale oscuro prima che possa scatenare distruzione.

Non è però tutta ametista quella che luccica

Effettivamente però, oltre ai 2 Dungeon, il DLC non fornisce molta “ciccia” su cui giocare. A dirla tutta, per 1500 Corone (12.99€) il pacchetto ha il solito pacchetto offerto dai DLC inaugurali delle stagioni di The Elder Scrolls Online, ma ci saremmo aspettati qualcosina in più per quanto riguarda i contenuti, visto che si sta avvicinando il Decennale di Skyrim e che Bethesda è da qualche mese entrata a far parte della famiglia Microsoft

Fortunatamente Il prossimo Capitolo della saga (Blackwood) arriverà a Giugno 2021, e ci farà Scoprire gli schemi del principe Daedrico Mehrunes Dagon (800 anni prima degli eventi di The Elder Scrolls IV) portando ulteriori novità come le Deadlands, Blackwood e nuove missioni Storia da affrontare sia in singolo che in multigiocatore.

A proposito di Multigiocatore

The elder scrolls online sta vivendo una seconda giovinezza dall’uscita di Greymoor, dimostraione che Skyrim ha lasciato un segno nella community di TES, quindi i giocatori non mancano, ma sarebbe bello avere la possibilità di affrontare i dungeon anche in singolo, dato che sono impossibili da intraprendere senza un party al seguito.

Per quei giocatori (come me ndr.) che preferiscono squartare briganti e demoni in solitaria è un pò tedioso morire infinite volte sullo stesso punto per la troppa saturazione a schermo di nemici attaccanti. l’unica cosa che manca a TESO ormai è solo l’adattabilità dei nemici (o semplicemente l’adattabilità dei dungeon) al livello e al party del giocatore, un pò come accade ad esempio in Borderlands o in altri titoli con componente Co-Op Online.

Insomma, Flames of ambition è un punto di inizio per la nuova trama “Gates of Oblivion” ma non è un nuovo punto di svolta del titolo. Non fraintendeteci, il DLC è buono e si lascia giocare in attesa di Blackwood, ma forse non è proprio un must-buy assoluto 

Flames of Ambition è disponibile dall’ 8 Marzo 2021 per PC Mac e Stadia, mentre dal 16 Marzo 2021 per Xbox e Playstation 4. il Capitolo Blackwood arriverà il 1 giugno 2021 per PC e 8 giugno 2021 per Playstation e Xbox

Voto 7

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.
Seguite inoltre le offerte del nostro shop e sul canale telegram DrCommodore Offerte

Articoli correlati

Gennaro Lazzizzera

Gennaro Lazzizzera

Nato (quasi) con la prima xbox in mano. il mio primo videogame è stato The Getaway per PS2 ed è stato letteralmente amore a prima vista (mai vista una alfa romeo in un videogioco prima di allora). Appassionato di videogiochi ma anche di Informatica, Tecnologia e Meccanica

Condividi