Dr Commodore
LIVE

Bethesda e Xbox: giochi esclusivi? Cosa c’è di vero

Microsoft ha ufficialmente acquisito Zenimax, Bethesda e i suoi studios. I giochi saranno esclusiva “delle piattaforme con GamePass”, ma cosa vuol dire davvero?

 

Microsoft ha ufficialmente acquisito ZeniMax, e quindi diventano parte integrante di Xbox Game Studios tutti gli studi legati all’azienda (fra cui Bethesda, Arkane, Tango, id Software). Ieri, Phil Spencer ha tenuto una presentazione di benvenuto scatenando però polverone riguardante la futura esclusività dei titoli della casa di Rockville.

Partiamo dalla risposta secca: No, non possiamo sapere a prescindere con certezza se i futuri The Elder Scrolls 6 e Fallout 5 saranno esclusive delle “piattaforme con GamePass” (e quindi PC Windows e Xbox), perchè in corso d’opera tutto potrà cambiare, ma dalle parole di Spencer si evince che sicuramente non sarà così.

Durante la presentazione, poi ripresa da un tweet di Tom Warren,  Spencer ha affermato che 

Non posso venire qui da voi, e dirvi “ogni gioco bethesda sarà esclusivo”, semplicemente non è così. Ci sono Obblighi contrattuali […], ci sono giochi che esistono su altre piattaforme, e noi continueremo a supportarli sulle piattaforme su cui sono, ci sono Community di giocatori, amiamo quelle comminuty e continueremo a investirci su. Anche nel futuro ci potrebbero essere vincoli contrattuali o ereditarietà di altre piattaforme che continueranno ad esistere.

Questo fa capire che Microsoft e Xbox sono pronte a investire sulla vendita dei giochi su tutte le piattaforme su cui si trovano.

bethesda esclusive switch

 

Per esempio, giochi attualmente disponibili su piattaforme diverse da Xbox, come Doom Eternal e The Elder Scrolls Online, continueranno ad essere supportati, e probabilmente anche i sequel continueranno ad arrivare a causa delle loro community e “Legacy“. Però, spencer aggiunge:

[…] Se sei un cliente Xbox, la cosa che voglio che tu sappia è che questa [operazione] servirà a portare grandi giochi esclusivi che arriveranno sulle piattaforme su cui GamePass esiste. E questo è il nostro obiettivo, questo è il motivo per cui abbiamo creato questa Partnership. La capacità creativa che saremo capaci di portare sul mercato sarà la migliore di sempre per i clienti Xbox

Come si può facilmente evincere dalle cristalline parole di Phil Spencer, il focus di Xbox è sulla loro clientela, ma non hanno intenzione di denigrare le altre piattaforme, anzi di investirci per portare le ultime novità a più giocatori possibili, ma con un occhio di riguardo per i “Boxari”.

L’intervista di Spencer alla Xbox & Bethesda Roundtable infine mette in chiaro che i giochi che saranno esclusivi saranno principalmente nuove IP o novità dal punto di vista creativo, ma che arriveranno sulle piattaforme su cui il GamePass esiste, non lascia adito a dubbi sul fatto che GamePass con molte probabilità non arriverà su altre piattaforme, al contrario di quanto molti stanno raccontando in rete.

Dopotutto, che senso avrebbe Xbox di esistere se GamePass fosse disponibile su Playstation 5 o Nintendo Switch? (Il massimo a cui si può aspirare è xCloud ndr.

Doom Eternal

Insomma, Microsoft è stata chiara, non abbiate paura, tutte le storiche IP di Bethesda avranno sicuramente seguito sulle piattaforme su cui giocate attualmente, ma detto questo, non stupitevi se The Elder Scrolls 6 diverrà disponibile sul GamePass al Day One, o sarà esclusiva temporale (come GhostWire: Tokyo o Deathloop), dopotutto ognuno tira l’acqua al suo mulino.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.
Seguite inoltre le offerte del nostro shop e sul canale telegram DrCommodore Offerte

Articoli correlati

Gennaro Lazzizzera

Gennaro Lazzizzera

Nato (quasi) con la prima xbox in mano. il mio primo videogame è stato The Getaway per PS2 ed è stato letteralmente amore a prima vista (mai vista una alfa romeo in un videogioco prima di allora). Appassionato di videogiochi ma anche di Informatica, Tecnologia e Meccanica

Condividi