fbpx
News Tech

Deepfake, Garante della privacy contro Telegram

Deepfake bot Telegram

Alla scoperta del bot deepfake capace di “spogliare” le donne, il Garante della privacy ha deciso di vederci chiaro.

É di Repubblica la scoperta di un bot sulla piattaforma di messaggistica in grado di “spogliare” le donne tramite l’utilizzo di sistemi basati su intelligenza artificiale e machine learning. La cosa che più desta preoccupazioni è il fatto che il bot sia stato condiviso anche su gruppi e chat pubbliche.

In base quindi alla scoperta di Repubblica, il Garante della Privacy italiano ha deciso in data 23 ottobre di aprire un’istruttoria nei confronti di Telegram.

Nel comunicato stampa ufficiale si può leggere:

“Il Garante chiederà a Telegram di fornire informazioni, al fine di verificare il rispetto delle norme sulla protezione dei dati nella messa a disposizione agli utenti del programma informatico, nonché di accertare l’eventuale conservazione delle immagini manipolate e le finalità di una tale conservazione. […] il Garante sta valutando ulteriori iniziative per contrastare gli usi illeciti di questo tipo di software e contenere gli effetti distorsivi del più ampio fenomeno del deepfake”.

Il bot scoperto da Sensity oltretutto è tremendamente semplice da usare: basta dare una foto in pasto al bot perché esso te la rimandi indietro modificata automaticamente, svestendo la persona immortalata nell’immagine. La facile accessibilità e usabilità di questo nuovo sistema di deepfake è quello che desta più preoccupazione, perché se prima per funzionare necessitavano di una mole di dati più grandi, ora invece basta una singola foto, facilmente reperibile sui social, per prendere di mira anche le persone comuni, senza che esse lo sappiano.

Telegram era già stata presa di mira non troppo tempo fa già per un altro motivo, cioè quello della diffusione illegale dei PDF dei principali quotidiani nazionali. Tutto ciò aveva poi portato alla chiusura di 300 canali Telegram dopo la denuncia da parte di FIEG e AGCOM.

Fonte

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Facebook Comments

Twitch!

Canale Offerte Telegram!