Dr Commodore
LIVE

Lomography ha creato un obiettivo che può essere riempito d’acqua

Lomography ha creato un nuovo modo di modificare le proprie fotografie per dare un look più vintage agli scatti panoramici… aggiungendo dell’acqua!

L’ultima fotocamera Full Frame di casa Lomography, la Lomography Hydrochrome Sutton’s Panoramic Belair Camera (questo è il nome completo), ha una lente “speciale” liquid-filled che quindi può essere riempita con del liquido. La tecnologia dell’azienda Sutton Liquid Lens permette quindi di creare vari effetti vintage alle foto su pellicola e, grazie alle macchine Lomography, si hanno anche svariate modalità di scatto come esposizioni lunghe, multiple e molto altro.

Ritorno all’analogico

L’azienda americana Sutton ha sviluppato una tecnologia che permette di inserire un liquido su un percorso circolare all’interno di una lente fotografica così da creare effetti vintage unici. I liquidi sono molti e ognuno crea un effetto diverso, anche la semplice acqua può essere usata per creare un effetto “da sogno”. Usando le soluzioni metalliche proposte invece dell’azienda si possono creare effetti anticati, texture particolari o semplici esplosioni di colore. L’azienda mette a disposizione una semplice guida in pdf sul loro sito ma tranquillizza tutti dicendo che si possono semplicemente unire tutti i liquidi insieme e creare quindi effetti unici!

Una volta la sensazione di scattare a pellicola e svilupparsi le foto da soli, in una camera oscura magari “fatta in casa”, era un’esperienza unica. Allora Lomography ha creato, da abbinare alla sua Hydrochrome, la DigitaLIZA 35mm Scanning Mask, cioè una semplice maschera per scansionare i propri negativi panoramici e per avere il pieno controllo sulla creazione della foto.

Le caratteristiche tecniche

La Lomography Hydrochrome funziona con semplici rullini 35mm (che di sicuro qualche parente ha all’interno di un armadio) però l’area di esposizione è diversa e sfrutta quindi un’area 104x35mm. L’obiettivo è un 32mm f/11 con messa a fuoco fissa a 1.5m, ma tramite accessori esterni può essere portata a f/16, f/22, f/32 o f/128 (per lunghe esposizioni è fantastica). La velocità dell’otturatore è fissa a 1/100 oppure Bulb, si passa da una foto all’altra tramite la classica manovella e ha un contatore automatico dei fotogrammi.

Quanto costa?

La Lomography Hydrochrome Sutton’s Panoramic Belair Camera può essere acquistata a 79€ direttamente sul loro shop a questo indirizzo con spedizioni a partire da metà novembre. Per le pellicole potete cercare in qualunque negozio di fotografia oppure acquistare le originali su Amazon insieme alla Scanning Mask.

E voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti!

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscord e Twitch.

Articoli correlati

Valerio Monti

Valerio Monti

Fotografo, videomaker e consulente tecnico, ma visto che mi avanzava un po' di tempo anche studente di Ingegneria Informatica

Condividi