fbpx
Film/Serie Tv

Il Codacons nuovamente contro Chiara Ferragni: “Il suo documentario è diseducativo, non va trasmesso”

Continua la diatriba tra il Codacons e Chiara Ferragni

Dopo aver denunciato Chiara Ferragni per blasfemia, il Codacons torna all’attacco, prendendosela, questa volta, con la Rai per la trasmissione in prima serata del documentario “Chiara Ferragni Unposted“, che l’associazione definisce “uno spot di 80 minuti”.

Il comunicato del Codacons, che ha presentato una diffida urgente ai vertici Rai, all’Agcom e alla Commissione di Vigilanza, recita quanto segue:

Il documentario, come sottolineato dalla totalità dei critici, non è una opera cinematografica né artistica, ma solo un mega spot pubblicitario di carattere commerciale in favore di Chiara Ferragni e della sua attività imprenditoriale. Una pubblicità continua della durata di 80 minuti che la Rai, essendo servizio pubblico, non può in alcun modo trasmettere, perché rischia di veicolare un messaggio di carattere commerciale a danno degli spettatori, peraltro diseducativo

La Rai è finanziata dai cittadini attraverso il pagamento del canone e che il servizio pubblico deve sottostare a regole di correttezza in tema di informazione e di propaganda. Trasmettere quello che i critici hanno definito ‘un film di propaganda nordcoreano’ violerebbe le più basilari norme del servizio pubblico, e darebbe il via a inevitabili azioni legali contro la rete per i danni prodotti agli utenti finanziatori dell’azienda.

Il passaggio del documentario in tv, intanto, non ha dato gli esiti sperati.

Ad un anno di distanza dalla sua proiezione al cinema (in un evento speciale di 3 giorni durante il quale ha incassato oltre 1 milione e 600 mila euro) la trasmissione in tv ha raggiunto soltanto 918.000 spettatori pari al 3.7% di share. Ancora meno al’intervista a cura di Simona Ventura trasmessa successivamente, “Fenomeno Ferragni” che ha raccolto solo 664.000 spettatori (4.1% di share).

Il documentario è disponibile su Prime Video al seguente link.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Facebook Comments

L'autore

Gabriele Pati

Cresciuto con libri di cibernetica, insalate di matematica e una massiccia dose di cinema e tv, nel tempo libero studia ingegneria, pratica sport e cerca nuovi modi per conquistare il mondo.

Vanta il poco invidiabile record di essere stato uno dei primi con un account Netflix attivo alla mezzanotte del 22 ottobre 2015.

Twitch!

Canale Offerte Telegram!