fbpx
News Tech

Coronavirus, dall’uomo al PC è un attimo: ecco i nuovi malware via mail

Coronavirus Emotet

Mentre le vecchie generazioni continuano a dichiarare che sono le onde elettromagnetiche a propagare il Coronavirus, una battuta nata su Internet diventa realtà. Ora il Coronavirus (o meglio ribattezzato, Corona Virus ndr) si diffonde anche via mail. Questo l’allarme di IBM e Kaspersky che andremo a osservare.

Corona Virus infetta anche i PC

Questo virus informatico in realtà non si chiama Corona Virus ma Emotet ed è il classico malware bancario. Esso tendenzialmente arriva tramite mail o siti non affidabili con file docx, pdf o mp4 all’apparenza innocenti. In questo caso Emotet sta giungendo via mail nei dispositivi dei consumatori, i quali nella propria casella di posta si troveranno delle presunte istruzioni per combattere il Coronavirus “vero”. Oltre al file, risultano esserci anche indirizzi postali, numeri di telefono e fax legittimi per apparire credibili.

La guida riporta anche aggiornamenti generici su come sta procedendo la ricerca e consigli per rilevare l’infezione. Tutto ciò però è falso e una volta aperto l’allegato ecco che il malware entra in azione. Una volta attivo, Emotet, ricercherà ogni informazione possibile relativa agli account di banking online così da rubare soldi dal conto.

Coronavirus Emotet

Ma non finisce qui. Come il classico virus informatico e biologico, Emotet sa anche diffondersi via mail autonomamente e all’insaputa dell’utente. Finora il malware si sta espandendo maggiormente in Giappone, Cina e regioni vicine, ma secondo IBM il contagio extra-asiatico è imminente. Anton Ivanov, analista di Kaspersky, ha affermato:

“Finora abbiamo visto solo dieci file univoci, ma poiché questo tipo di attività si verifica spesso con argomenti mediatici diffusi, prevediamo che questa tendenza possa aumentare.”

Come contrastare Emotet

I soliti metodi per prevenire la “malattia digitale” sono gli stessi: evitare di aprire mail sospette, spam e allegati non richiesti a utenti conosciuti. Le classiche precauzioni, insomma, come lavarsi le mani ed evitare di tossire addosso a qualcuno. Vi invitiamo dunque a fare molta attenzione alle mail che potreste ricevere nei prossimi giorni.

FONTE

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Facebook Comments

L'autore

Francesco Santin

Studente di Scienze Internazionali e Diplomatiche, ex telecronista di Esports, giocatore semi-professionista e amministratore di diversi siti e community per i quali ho svolto anche l'attività di editor e redattore.

Twitch!

Canale Offerte Telegram!