fbpx
Tech News

Dall’Australia ecco la super batteria litio-zolfo per telefoni e automobili

Batteria Litio-Zolfo

La Monash University ha brevettato una batteria litio-zolfo capace di alimentare uno smartphone per 5 giorni.

I ricercatori immortalati con la loro creazione

Come già accennato in un precedente articolo, l’argomento “batteria” è un problema quotidiano. La domanda insistente di avere più autonomia spinge i produttori ad ingegnarsi per creare qualcosa di nuovo e dal prezzo concorrenziale. Ed ecco che dal paese “a testa in giù” arriva un barlume di novità: una batteria al litio-zolfo.

La batteria litio-zolfo pensata in Australia, Made in Germany

Il Fraunhofer Institute for Material and Beam Technology ha creato i prototipi dai risultati strepitosi: 5 giorni di autonomia per un attuale smartphone oppure quasi 1000km con un’automobile elettrica. E con costi di produzione ridotti e meno inquinamento ambientale. Cosa si potrebbe desiderare di più? I ricercatori hanno “copiato” l’idea del processo produttivo del detersivo in polvere dagli anni 70, che permetteva di creare legami più stabili tra le molecole e ne aumenta la resistenza allo stress ed all’usura, cause del degrado delle batterie in uso.

Un altro dispositivo che potrà avere un autonomia aumentata

Non sono tardati i fondi. Oltre 2.5 milioni di dollari per replicare i test su scala maggiore. Così nel 2020 l’Australia inizierà a sperimentare su automobili e sulla rete elettrica. Inoltre la stessa Monash University ha confermato l’interesse di alcuni colossi di batterie al litio per ampliare la produzione. Ovviamente bisognerà aspettare anche qualche anno per la messa in commercio, ma ci sono buone speranze nella riduzione dei tempi.

Secondo voi, arriverà prima la batteria al grafene o questa al litio-zolfo?

Fonte: Tuttoandroid, Monash University

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord e Twitch.

Facebook Comments

Twitch!

Canale Offerte Telegram!