fbpx
News Tech

Giovanni Muciaccia ha subito un “attacco d’hacker” su Instagram

Giovanni Muciaccia

Dopo Jason Momoa, anche un beniamino nostrano è stato bersagliato su Instagram da degli hacker, i quali gli hanno bloccato il profilo in quello che si potrebbe definire un “Hacker Attack”. Ebbene sì, perché il nostro caro conduttore televisivo Giovanni Muciaccia ha perso il suo profilo da quasi 11k followers.

Giovanni Muciaccia, questo (non) è un Art Attack!

Meno di un’ora fa Giovanni Muciaccia ha lanciato una sorta di SOS su Facebook tramite la sua pagina ufficiale. In un piccolo video, il conduttore e attore teatrale di Foggia vincitore di 4 Telegatti ha comunicato ai suoi fan di non avere più accesso al suo profilo ufficiale. A quanto pare, infatti, il suo account @giovannimuciaccia.official sarebbe vittima di un “attacco d’hacker”.

Ho subito un Hacker Attack su Instagram, mi aiutate?

Publiée par Giovanni Muciaccia sur Mardi 17 septembre 2019

Se lo si visita ora, in effetti, il profilo non risulta disponibile. E già da due giorni! Curiosamente, anche altri profili (fake) di Muciaccia attualmente risultano cancellati o non disponibili. Il motivo non si sa, come non è in realtà nota la natura del problema per tutti i profili. Per chi volesse dargli dei consigli, come ha detto Muciaccia stesso, la pagina Facebook è sempre aperta a tutti e pronta a riceverli.

Che sia stato Neil Buchanan, suo “collega” e co-creatore di Art Attack, ad attaccarlo? O magari qualche vendetta del Capo? O forse un provvedimento di Instagram stesso per eliminare profili fake, fallendo miserabilmente? Chissà! Attenderemo ogni aggiornamento dal nostro caro conduttore direttamente dai suoi canali social ufficiali.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Facebook Comments

Francesco Santin

Studente di Scienze Internazionali e Diplomatiche, ex telecronista di Esports, giocatore semi-professionista e amministratore di diversi siti e community per i quali ho svolto anche l'attività di editor e redattore.