fbpx
Approfondimento Film/Serie Tv

“Chi l’ha visto?” – Speciale Avengers: il punto della situazione sul Marvel Cinematic Universe

Che fine hanno fatto gli Avengers?

Interrompiamo il programma per un’edizione speciale di Chi l’ha visto?. Lo scorso 25 aprile il mondo si è fermato a seguito della Decimazione: l’evento catastrofico che ha visto dimezzare drasticamente la popolazione del pianeta.
E mentre tutti si chiedono che fine abbiano fatto gli Avengers, la redazione di DrCommodore.it si è data da fare per scoprire cosa si cela dietro a questo orribile finimondo.

Dopo la scomparsa di Tony Stark e a seguito di una brutale battaglia nel Wakanda tra i Vendicatori e un vero e proprio esercito di alieni, milioni di persone in tutto il globo hanno iniziato a sgretolarsi fino a diventare polvere. Secondo i nostri reporter, gli eroi più potenti della terra hanno combattuto duramente contro Thanos e il suo Ordine Nero, venendo però sconfitti. Ma dove sono ora gli Avengers?

Bruce Banner

Lo scienziato che al suo interno ospita il gigante verde è stato uno dei protagonisti di Avengers: Infinity War. Anche se afflitto da alcuni problemi relazionali con Hulk, Bruce Banner ha infatti affrontato l’esercito di Thanos, in Wakanda, a bordo della Hulkbuster che già avevamo ammirato in Avengers: Age of Ultron.

In seguito allo schiocco del Titano Pazzo, l’eroe interpretato da Mark Ruffalo diventa uno degli eroi superstiti che incontreremo nell’ormai imminente Avengers: Endgame nel quale, molto probabilmente, assisteremo al ritorno di Hulk e alla sua incredibile forza.

Carol Danvers

L’ultimo tassello che va a completare la formazione degli Avengers che combatterà contro Thanos in Avengers: Endgame. La Carol Danvers interpretata da Brie Larson è stata l’ultima eroina introdotta nel vastissimo Marvel Cinematic Universe.
Anticipata nella scena post-credits di Avengers: Infinity War, abbiamo conosciuto Captain Marvel solo recentemente, quando il film omonimo a lei dedicato è approdato nelle nostre sale.

Abbiamo lasciato l’eroina mentre scortava un gruppo di Skrull in cerca di un pianeta su cui vivere e in molti si sono domandati dove fosse quando, nell’ultimo decennio, svariate minacce hanno cercato di distruggere la terra. Per avere una risposta, però, non dovremo attendere il 24 aprile. In uno dei vari trailer di Avengers: Endgame, c’è uno scambio di battute tra James Rhodes e Carol, che spiega così il motivo della sua assenza: “Ci sono tanti pianeti nell’universo e in molti di questi non ci sono i Vendicatori”.
Frase che mette una pezza a quello che in molti credevano un buco di trama, ma che in realtà sarebbe più giusto chiamare “pezzo di storia che non conosciamo”.

Detto ciò, Captain Marvel sarà al centro dell’azione in Avengers: Endgame, ma potrebbe avere comunque un ruolo più marginale per dare più importanza ai sei Vendicatori originali.

Clint Barton

Finalmente tornerà in azione il personaggio interpretato da Jeremy Renner, Clint Barton, che per l’occasione ha lasciato alle spalle il suo alter-ego di Hawkeye per diventare Ronin.

Barton tornerà dal congedo forzato dopo i fatti accaduti in Captain America: Civil War. Come Scott Lang, infatti, l’agente dello S.H.I.E.L.D. ha patteggiato con il governo ed è stato costretto agli arresti domiciliari per via dei fatti accaduti durante il terzo film dedicato a Steve Rogers.

Ancora non è chiaro il motivo per il quale Barton passerà a vestire i panni di Ronin, però. Probabilmente lo schiocco ha avuto tragiche conseguenze anche all’interno del suo nucleo familiare, conosciuto in Avengers: Age of Ultron.

Collezionista

Sappiamo che il Collezionista, interpretato da Benicio del Toro, è morto durante una scena di Avengers: Infinity War ambientata a Knowhere. Probabilmente, salvo sorprese, non ci sarà un ritorno del suo personaggio.

 

Drax

Il Drax interpretato da Dave Bautista è stato sicuramente la rivelazione di Avengers: Infinity War. Protagonista di alcune delle scene più esilaranti (non che ce ne siano poi così tante), il Guardiano della Galassia ci ha regalato una serie di perle come “L’invisibile Drax” e “Perché è Gamora?”, battuta improvvisata sul set ed entrata subito nei cuori dei fan.

Purtroppo, però, Drax non sarà molto presente in Avengers: Endgame poiché fa parte del 50% della popolazione sparita alla fine del film. Chissà però che magari non riesca a tornare in tempo per sconfiggere Thanos e vendicare la sua famiglia. Sarebbe bello.

Gamora

Il destino di Gamora (insieme a quello di Loki, ma ci arriveremo) è quello che ha lasciato più interrogativi nelle teste dei fan. Dopo essere stata rapita a Knowhere da Thanos, la letale guerriera è stata uccisa da quest’ultimo per ottenere la Gemma dell’Anima. Anche se “uccisa” potrebbe non essere il termine giusto.
Non sappiamo come funziona la Gemma , ma sappiamo che Thanos ha dovuto sacrificare la vita di una persona a lui cara per entrarne in possesso. Gamora potrebbe quindi essere ancora viva, all’interno di essa.

Noi speriamo che, in un modo o nell’altro, il personaggio interpretato da Zoe Saldana torni in vita poiché Guardiani della Galassia: Vol. 3 non sarebbe la stessa cosa senza di lei. (A proposito di Guardiani della Galassia: Vol. 3, sapevi che James Gunn è tornato alla regia del film?).

Groot

La sua morte in Avengers: Infinity War è una delle due che più ha spezzato i cuori dei numerosissimi fan accorsi nelle sale per guardare il film. Quel “Io sono Groot” riferito a “suo papà” Rocket ha fatto emozionare proprio tutti.
Come per tutti i personaggi scomparsi alla fine del film, però, Groot non sarà presente per almeno gran parte della pellicola.

James Barnes

I Marvel Studios hanno deciso che Bucky e Steve non possono tornare ad essere gli amiconi che erano prima del 1945. Per un motivo o per un altro, i due si ritrovano sempre a dover essere divisi.

Alla fine di Infinity War, il personaggio interpretato da Sebastian Stan è stato infatti incluso nella lista di eroi scomparsi. Chissà se riuscirà a tornare in azione in tempo per dare il probabile ultimo saluto a Captain America… ma questa è un’altra storia.

James Rhodes

Il fedele amico di Tony Stark è riuscito a salvarsi dalla Decimazione e sarà uno dei protagonisti del gran finale. Durante i vari trailer lo abbiamo visto in azione con Rocket in un team-up tanto assurdo quanto atteso.

Loki

Eccoci arrivati a Loki, finalmente. Di cose da dire sul personaggio interpretato da Tom Hiddleston ce ne sono tantissime.
Loki è stato, nel corso di questi undici anni di Marvel Cinematic Universe, il villain che più ha fatto affezionare i fan. Ecco perché la sua morte in Avengers: Infinity War ha fatto molto discutere.
Il dubbio però rimane: il dio dell’inganno è morto per davvero? La risposta, secondo noi, è sì. E lo conferma anche Thanos dicendo “Nessuna resurrezione ‘sta volta”. Però!

Ormai pare confermata la teoria dei viaggi nel tempo, quindi lo status di Loki potrebbe subire una nuova variazione e passare ancora una volta da “morto” a “vivo”.
Qualunque sarà il destino del personaggio, però, sappiamo che i Marvel Studios stanno lavorando ad uno show televisivo dedicato a Loki che andrà ad arricchire il catalogo di Disney+, la piattaforma streaming ufficiale della compagnia di Topolino.

Mantis

Anche la bruttissima Mantis è scomparsa dopo lo schiocco del Titano Pazzo.
Il personaggio interpretato da Pom Klementieff è apparso per la prima volta in Guardiani della Galassia: Vol. 2, nel quale aiuta il gruppo guidato da Peter Quill a scappare dalle grinfie del malvagio Ego, il pianeta vivente.

Maria Hill

L’agente dello S.H.I.E.L.D. di cui Nick Fury si fida di più. Maria Hill, interpretata da Cobie Smulders (indimenticabile Robin Scherbatsky di How I met your Mother), è apparsa per una manciata di secondi durante la scena post-credits di Avengers: Infinity War nella quale, sia lei che l’ex Direttore dello S.H.I.E.L.D., scompaiono in seguito allo schiocco di dita del Titano Pazzo.

M’Baku

Introdotto per la prima volta in Black Panther, di Ryan Coogler, Man-Ape è interpretato da Winston Duke. A differenza del Re T’Challa, M’Baku è sopravvissuto alla Decimazione e, anche se non lo rivedremo in Avengers: Endgame, probabilmente sarà proprio lui a prendere il posto della Pantera Nera sul trono del Wakanda.

Natasha Romanoff

Così come tutti gli altri Vendicatori originali, anche la bella e letale Vedova Nera è sopravvissuta allo schiocco.
Insieme al gruppo di sopravvissuti, il personaggio interpretato da Scarlet Johansson sarà protagonista di Avengers: Endgame e proverà ad annullare gli effetti della Decimazione.

Al contrario di molti dei suoi colleghi, però, sappiamo che nel futuro del personaggio è già in lavorazione un film stand-alone. Non sappiamo ancora se la pellicola, che sarà diretta da Cate Shortland, ci mostrerà ciò che succede dopo Endgame, ma sappiamo che la Johansson sarà coinvolta nel progetto e che, per l’occasione, potrebbe avvenire l’introduzione di una nuova Vedova Nera.

Deadpool

Sì, così! Proprio tra Scarlet Johansson e Karen Gillan. Proprio un gran bel sandwich.
Yo! Ciao Commodocosi, sono DP. Vi ricordate di me, vero? Interpretato per due film da quel pupazzo di Ryan Reynolds nell’ormai fallito universo cinematografico mutante (ma come ca**o si chiama ufficialmente? Ehi, e quello che diavolo era? Censurate me? Fanc*lo! Dov’ero rimasto? Ah già!) della Fox, stavo per diventare il protagonista assoluto del franchise. Fino a quando la Disney si è intromessa rovinando tutto. Però ora faccio parte del Marvel Cinematic Universe. Che figata! Ma torniamo per un attimo seri.

Non so quanto ci vorrà, ma tornerò presto. Sappiate che qui nella Gemma dell’Anima si sta bene. Oh, sì! Forse non avrei dovuto dirvelo. Va be’, a questo punto non vi dispiacerà sapere che in Avengers: Endgame *********************************************************** e che Captain America ******************************** e poi Hulk ******************************. Se non la smettete di censurarmi vi sparo in testa, vi avviso.

Comunque il mese prossimo doppierò un piccolo mostriciattolo giallo in un film live action basato su un fenomeno mondiale che non ha nulla a che fare con la Marvel. Pika-qualcosa, non ricordo bene. Vi conviene venire a vederlo. E non scaricatelo illegalmente su internet!

Va bene, ho fatto la marketta come gli attori italiani di serie B quando parlano dei loro film ignobili alla radio e ora me ne vado. Non sono mica un nerd brufoloso che passa la sua intera esistenza davanti allo schermo di un PC. Cercatevi una ragazza, e che ca**o! Ehi, ti avevo avvertito! Non costringermi a venire lì!

Nebula

Tra tutti gli eroi sopravvissuti, sicuramente quella che ha più motivi per sconfiggere Thanos è Nebula.
Adottata dal Titano Pazzo in tenera età, la guerriera interpretata da Karen Gillan ha dovuto affrontare una vita in continua competizione con la sorellastra Gamora.
Sarebbe davvero bello se fosse proprio Nebula a dare il colpo di grazia a Thanos.

Nick Fury

Quest’uomo ha sempre un asso nella manica, e lo ha dimostrato ancora una volta nella scena post credits di Avengers: Infinity War. Poco prima di dissolversi completamente, riesce infatti a mandare un messaggio al cercapersone di Carol Danvers, che si trova ancora a qualche galassia dalla nostra mentre accompagna il gruppo di profughi Skrull su un pianeta abitabile.

Dopo essere stato protagonista della recente pellicola dedicata a Captain Marvel, Samuel L. Jackson tornerà a vestire i panni dell’ex direttore dello S.H.I.E.L.D. in Spider-Man: Far From Home, film che chiuderà definitivamente la Fase 3 del Marvel Cinematic Universe.

Okoye

La donna più forte di tutto il Wakanda. Okoye, interpretata da Danai Gurira, si è salvata dalla Decimazione ed è rimasta nel suo regno in attesa del ritorno di T’Challa.

Stando al materiale promozionale uscito fin’ora, la guerriera Wakandiana non avrà spazio in Avengers: Endgame. Ma mai dire mai.

Peter Parker

Come anticipato qualche riga fa, la morte di Peter Parker è stata una delle più strazianti per lo spettatore. Vedere il personaggio interpretato dal giovane Tom Holland accasciato a terra mentre pronuncia le sue ultime parole al mentore, Tony Stark, mette ancora i brividi; nonostante si sappia già che l’arrampicamuri tornerà certamente alla fine della pellicola per chiudere la Fase 3 del Marvel Cinematic Universe con Spider-Man: Far From Home. Ma chissà se avrà qualche ruolo chiave anche in Avengers: Endgame

Peter Quill

Un altro Peter tra gli esclusi eccellenti di Avengers: Endgame. Il leader dei Guardiani della Galassia ha pagato con la vita (sua e della metà della popolazione universale) il suo errore durante la battaglia su Titano. Ma forse ha fatto bene; d’altronde era l’unico modo.

Rocket Raccoon

Insieme a Nebula, Rocket risulta l’ultimo Guardiano rimasto in vita. Lo abbiamo visto in alcuni trailer mentre interagisce con gli altri Vendicatori e sinceramente non vediamo l’ora di vedere di più.

Inoltre c’è un’altra faccenda che incuriosisce i fan italiani del MCU da quando uscì in sala il primo Guardiani della Galassia: le voci di Rocket e Clint Barton saranno ancora una volta affidate all’esperto Christian Iansante? O dobbiamo invece aspettarci che uno dei due cambi voce? Voi cosa preferireste?

Sam Wilson

Anche negli ultimi anni da fuggitivo dopo gli eventi di Captain America: Civil War, Sam Wilson ha dimostrato di essere un compagno fedele e fidato per Steve Rogers.
Insieme al Capitano e alla Vedova Nera, il personaggio interpretato da Antony Mackie ha infatti continuato a prestare servizio con i Vendicatori Segreti, salvo poi tornare “sotto i riflettori” per salvare Visione e Wanda a Edinburgo.

Sam non è riuscito a sopravvivere allo schiocco, ma il suo ritorno è certo anche grazie allo show televisivo in esclusiva per Disney+ che è stato annunciato qualche mese fa: The Falcon and The Winter Soldier.

Scott Lang

La prima cosa che tutti abbiamo pensato dopo aver visto il primo trailer di Avengers: Endgame è stata: “Ma che ci fa Scott davanti al cancello del quartier generale degli Avengers? Non dovrebbe essere intrappolato nel Regno Quantico?”.

Probabilmente il micro-eroe è riuscito a oltrepassare uno dei vortici temporali menzionati da Janet VanDyne durante la scena post-credits di Ant-Man and the Wasp e a raggiungere i Vendicatori sopravvissuti qualche anno dopo lo schiocco di dita. Lo dimostra anche una scena del secondo trailer nel quale lo vediamo spaesato di fronte ad alcuni manifesti che mostrano le facce di alcune delle persone scomparse dopo lo schiocco.

In Avengers: Endgame, Ant-Man potrebbe dunque essere la chiave per sconfiggere Thanos (e non stiamo parlando dell’assurda teoria che i fan su Reddit hanno ipotizzato) grazie alla tecnologia quantica all’interno del furgone di Scott. Che sia il portale che i nostri eroi attraverseranno per viaggiare nel tempo?

Shuri

Anche se non ci è stato mostrato durante Avengers: Infinity War, grazie al materiale promozionale uscito in questi mesi sappiamo che la sorellina di T’Challa non è sopravvissuta alla decimazione.

Già nel primo trailer avevamo notato un frame nel quale Banner sfoglia l’elenco delle vittime, e in esso figurava anche il volto della ragazza-genio del Wakanda. Ma se questo poteva lasciare ancora qualche dubbio, i poster “Avenge the Fallen” hanno definitivamente chiuso il caso: Shuri non sarà protagonista di Avengers: Endgame. Un vero peccato, poiché c’era un sacco di gente che puntava anche su di lei per riuscire a trovare un modo per sconfiggere Thanos.

Stephen Strange

Un vero peccato anche in questo caso. Anche lo Stregone Supremo sarà uno degli esclusi eccellenti di Avengers: Endgame. E se invece…

In questi mesi, però, si sono fatte largo sul web le teorie più disparate. Una di queste vedeva protagonista anche Stephen Strange che, intrappolato insieme a tutte le vittime dello schiocco all’interno della Gemma dell’Anima, riuscirebbe a trovare un modo per interagire con i Vendicatori superstiti e per liberare se stesso e alcuni dei caduti.
Ma queste sono solo semplici speculazioni.

Steve Rogers
Questa è dura. Perché sappiamo che Avengers: Endgame rappresenta il capitolo conclusivo della storia dello Steve Rogers interpretato da Chris Evans.
L’attore ha infatti annunciato qualche mese fa, dopo aver finito le riprese, di voler appendere una volta per tutte l’elmetto e lo scudo circolare a stelle e strisce. Una ferita che molto difficilmente si rimarginerà.

Proprio per questo motivo, Captain America è in cima alla lista dei candidati per il totomorto.

T’Challa

Sicuramente Chadwick Boseman si sarà ripreso dall’enorme shock dovuto alla morte del suo personaggio nel finale di Avengers: Infinity War. Gran parte del merito va all’Academy, che quest’anno ha voluto premiare il film stand-alone su Pantera Nera con ben tre statuette su sette candidature. Black Panther è così diventato il primo film Marvel ad accaparrarsi un Oscar.

Secondo le ultime informazioni trapelate in rete, il sequel del film è già in fase di scrittura; T’Challa dovrebbe quindi fare il suo ritorno in Avengers: Endgame.

Thor

Ammettetelo: la scena del suo arrivo in Wakanda ha fatto venire la pelle d’oca anche a voi.
Dopo il criticato Thor: Ragnarok, finalmente in Avengers: Infinity War è tornata in scena una versione del personaggio più seria e minacciosa.
In Avengers: Endgame, almeno per la prima parte, siamo sicuri che vedremo un Thor affranto per non essere riuscito ad uccidere Thanos prima che questo schioccasse le dita.

Come per Captain America, inoltre, anche il personaggio interpretato da Chris Hemsworth è in cima alla lista dei potenziali morti eccellenti che lasceranno – definitivamente? – il Marvel Cinematic Universe dopo la fine della Saga dell’Infinito.

Tony Stark

Quando Thanos ha trafitto Tony Stark in Avengers: Infinity War, tutti in sala hanno trattenuto il respiro pensando che quella potesse essere l’ultima apparizione di Robert Downey Jr. all’interno del vastissimo MCU.

Ma l’unico modo per sconfiggere il Titano Pazzo prevede che la colonna portante dell’universo creato dai Marvel Studios resti viva. Doctor Strange ha barattato quindi la Gemma del Tempo custodita all’interno dell’Occhio di Agamotto con la vita di Stark, anche a costo della sua vita.

Al termine di Infinity War, abbiamo lasciato Tony in compagnia di Nebula sul pianeta Titano, luogo dove si è svolta la battaglia tra Avengers e Guardiani contro Thanos. Dai trailer sono trapelate alcune scene strazianti con protagonista il miliardario, genio, playboy e filantropo mentre registra un messaggio con le sue ultime parole sulla memoria del casco di Iron Man.

Così come gli altri due personaggi che formano la trinità Marvel (Cap e Thor), anche per Tony potrebbe essere giunta l’ora dei saluti definitivi. Secondo noi, però, il padrino del MCU la scamperà anche ‘sta volta, concedendosi un ritorno ogni tanto.

Visione e Wanda Maximoff

Entrambi hanno fatto una brutta fine in Avengers: Infinity War, seppur diversa. Visione viene ucciso da Thanos, come in molti avevano previsto, per entrare in possesso della Gemma della Mente. Wanda viene coinvolta nella Decimazione qualche minuto dopo. Pensiamo comunque che entrambi torneranno in vita.

Per Visione, però, il discorso è molto diverso rispetto a quello degli altri caduti. Grazie a Shuri, si potrebbero infatti riuscire a riassemblare le varie personalità che formavano la mente di Visione senza usare la Gemma dell’Infinito.

La coppia tornerà, dopo Avengers: Endgame, per uno show in esclusiva per Disney+ chiamato WandaVision. Probabilmente la serie getterà luce sugli anni che i due innamorati hanno passato insieme tra Captain America: Civil War e Avengers: Infinity War.

Commodoriani, tutto è pronto per il gran finale della Saga dell’Infinito. Vi diamo appuntamento ai prossimi giorni per la nostra recensione di Avengers: Endgame.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Facebook Comments