Dr Commodore
LIVE

Il trend del 2019? Un buco nel display, probabilmente

Notch? Addio. Il trend del prossimo anno sarà il buco nel display, almeno secondo il leaker IceUniverse, che su Twitter indaga i gusti dei propri followers. Il Tweet è quasi profetico, che senza nessuna incertezza recita: «La tecnologia con buco per la fotocamera nel display sarà quella più diffusa nel 2019. Quindi quale pensate sia la migliore posizione per la fotocamera?»

La fine del notch?

È innegabile: nell’ultimo anno, il design degli smartphone è stato dominato dal notch, in tutte le sue forme e dimensioni. Tra chi lo adora e chi invece non può proprio vederlo, ha sicuramente dato moltissimo da discutere. Nonostante ciò, in moltissimi l’hanno adottato, spesso andando contro la stessa volontà dei propri fan: da Pixel 3 XL a OnePlus 6, solo Samsung resiste al “fascino del sopracciglio”, rimanendo fedele al proprio design e anzi lavorando a possibili alternative. Come per tutte le cose, però, sta per calare il sole anche sull’era del notch.
La corsa per la conquista dello “schermo più grosso” ha infatti scatenato la fantasia dei produttori di smartphone, che spesso hanno dato vita a soluzioni decisamente stravaganti: basti pensare alla fotocamera “pop-up” di Oppo Find X! Nasce quindi così anche l’idea del “buco” nel display (già proposta da Huawei qualche mese fa), una versione ancora più minimale del notch “a goccia” e che potrebbe rappresentare il giusto compromesso per aumentare al massimo la superficie utilizzabile del display e mantenere la fotocamera frontale, almeno fino a quando la tecnologia per la fotocamera sotto lo schermo non sarà realtà.

Assisteremo all’ennesimo sconvolgimento del design? Solo il tempo potrà dircelo. Nel frattempo, copiamo IceUniverse e vi facciamo la stessa domanda: vi piacerebbe una soluzione del genere o preferite il notch? Dove preferireste avere il “buco” nel display? Fatecelo sapere con un commento!

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord e Twitch.

Articoli correlati

Dr Commodore

Dr Commodore

Sono Dr Commodore, servono altre presentazioni?

Condividi