fbpx
News Smartphone Tech

Samsung Galaxy A9: il primo smartphone con 4 fotocamere

Siete persone estremamente social, amate immortalare ogni momento e condividerlo con tutti? Beh, allora il nuovo Samsung Galaxy A9 potrebbe essere lo smartphone che fa al caso vostro. Grazie alle sue quattro fotocamere posteriori – si, avete capito bene, quattro – è il dispositivo ideale per catturare scatti perfetti in ogni condizione.

L’azienda coreana ha capito l’importanza della comunicazione visiva in questo periodo, e si è mossa per soddisfare al meglio questa esigenza, come dichiarato da DJ Koh, Presidente e CEO della divisione IT & Mobile Communications di Samsung

“Grazie alla nostra esperienza nello sviluppo di fotocamere per gli smartphone, stiamo introducendo tecnologie di nuova generazione in tutto il portfolio Galaxy, per offrire ad un numero sempre maggiore di persone la possibilità di sperimentare funzionalità all’avanguardia. Siamo entusiasti di essere riusciti a mantenere questa promessa e di poter presentare una tecnologia unica al mondo con la fotocamera di Galaxy A9”

L’innovativa quadrupla fotocamera posteriore

Quella di inserire un elevato numero di sensori è una tendenza sempre più diffusa (tranne che per i Google Pixel forse), ma vedere ben quattro fotocamere lascia comunque di stucco.
Andiamo ad analizzarle nel dettaglio per scoprirne meglio le funzionalità:

  • Zoom ottico 2x: sarà possibile sfruttare un sensore per zoomare senza perdita di qualità e dettagli. Funzione già vista, ma sempre molto apprezzata.
  • Obiettivo ultra-grandangolare: quante volte vi è capitato di non riuscire a includere un intero panorama nei vostri scatti? O quante volte avreste voluto usare un grandangolo per dare maggiore immersività alle vostre foto? Beh, con questo Galaxy A9 potrete farlo. Anche questa funzione non è una novità assoluta, ma non è diffusa come quella precedente, pur essendo – forse – più utile.
  • Obiettivo di profondità da 5 MP: grazie a questo obiettivo potrete sfruttare la messa a fuoco live, per ottenere dei bokeh perfetti.
  • Obiettivo principale da 24 MP: grazie a questo sensore potrete catturare ottimi scatti in ogni condizione di luce
  • Ottimizzazione scene e Rilevazione difetti: in questo caso non si tratta di sensori, ma di implementazioni che completano il comparto fotografico. Questi strumenti sfruttano l’intelligenza artificiale per impostare i settaggi migliori in base a ciò che inquadriamo.

Insomma, un comparto di tutto rispetto sulla carta, che genera grandi aspettative e curiosità.

Non solo fotocamera

Nonostante la fotocamera sia importante, non è l’unica componente a cui guardare, e questo Galaxy A9 non si fa mancare nulla. Per prima cosa troviamo una capiente batteria da 3800 mAh, che dovrebbe garantire un’intera giornata di autonomia.
In secondo luogo, avremo a disposizione un potente processore Octa Core, 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna, espandibile fino a 512 GB.

Ma non è tutto: questo Galaxy A9 sarà dotato di default di funzioni come Bixby, Samsung Pay e Samsung Health.

È tutto? Assolutamente no. L’azienda coreana, infatti, non ha trascurato design ed ergonomia del proprio dispositivo, che risulta essere molto elegante e comodo da tenere in mano.
Il nuovo Galaxy A9 sarà disponibile in 3 colorazioni – Caviar Black, Lemonade Blue e Bubblegum Pink – a partire da novembre, al prezzo di 629€.

Scheda tecnica

Galaxy A9
Schermo Super AMOLED Full HD+ da 6,3”, 1080×2220

* Schermo misurato diagonalmente come un rettangolo completo senza tenere conto degli angoli arrotondati

Fotocamera Posteriore: quadrupla fotocamera

– Fotocamera principale: 24 MP AF, F1.7

– Teleobiettivo: zoom ottico 2X, 10 MP AF, F2.4

– Ultra-grandangolo: 120°, 8 MP, F2.4

– Profondità di campo: 5 MP, F2.2

Frontale: 24 MP, F2.0

Corpo 162,5 x 77 x 7,8 mm, 183 g
Processore Octa Core Qualcomm SDM660 (Quad Core 2,2 GHz + Quad Core 1,8 GHz)
Memoria[5] 6 GB di RAM, 128 GB + slot MicroSD (fino a 512 GB)

*Può variare in base al mercato e all’operatore mobile.

*La memoria utente è inferiore alla memoria totale a causa del sistema operativo e del software utilizzato per l’esecuzione delle funzionalità del dispositivo. La memoria utente effettiva varia a seconda dell’operatore e può cambiare dopo l’esecuzione di aggiornamenti software.

Batteria 3,800 mAh (valore tipico)

*Valore tipico testato in condizioni di laboratorio di terze parti. Il valore tipico è il valore medio stimato, considerando la deviazione nella capacità della batteria tra i campioni di batteria testati secondo lo standard IEC 61960. La capacità nominale (minima) è di 3.720 mAh. La durata effettiva della batteria può variare a seconda dell’ambiente di rete, dei modelli di utilizzo e di altri fattori.

Sistema operativo Android 8.0 (Oreo)
Rete 3 CA, LTE cat. 9
Connettività Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac (2,4/5 GHz), VHT80 MIMO, Bluetooth® v 5.0 (LE fino a 2 Mbps), ANT+, USB Type-C, NFC, posizione (GPS, Galileo*, Glonass, BeiDou*)

*La copertura per Galileo e BeiDou può essere limitata.

Pagamento Samsung Pay (NFC)*

*La disponibilità può variare a seconda del paese, del dispositivo, delle funzionalità, della società emittente della carta e del commerciante.

Sensore Accelerometro, sensore di impronte digitali, sensore giroscopico, sensore geomagnetico, sensore Hall, sensore di prossimità, sensore di luce RGB
Audio MP3, M4A, 3GA, AAC, OGG, OGA, WAV, WMA, AMR, AWB, FLAC, MID, MIDI, XMF, MXMF, IMY, RTTTL, RTX, OTA
Video MP3, M4A, 3GA, AAC, OGG, OGA, WAV, WMA, AMR, AWB, FLAC, MID, MIDI, XMF, MXMF, IMY, RTTTL, RTX, OTA

Se siete dei veri social addicted, questo potrebbe essere lo smartphone che fa per voi, quindi continuate a seguirci per non perdervi tutte le novità su di lui.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Facebook Comments

Francesco Carletto

Laureato in Economia e Commercio e studente di Marketing Communication, da sempre appassionato di sport e tecnologia, con il pallino della scrittura. Già blogger sportivo, l'inizio dell'avventura come blogger tech mi consente di unire tutte le mie passioni.