fbpx
Tech News Smartphone

Google Pixel 3, tutti i rumors e le anticipazioni

I nuovi Google Pixel 3 e Pixel 3 XL sono probabilmente gli smartphone più leakati della storia. Il 9 ottobre avrà luogo la presentazione ufficiale, ma ormai si sa già tutto. Ecco, quindi, un riassunto di tutto ciò che è trapelato – per usare un eufemismo – sui nuovi top di gamma Made by Google!

Google Pixel 3

Come di consueto, ci saranno due versioni di Pixel 3, una standard e una più grande. In particolare il più piccolo – e forse più interessante – manterrà un form factor e un design più conservativo. Linee molto simili a quelle del Pixel 2 XL ma in dimensioni più compatte. Troviamo infatti un display OLED da 5,5″ FullHD+ (2160 x 1080 pixel) con rapporto di forma di 18:9. Non ci sarà il notch e i bordi saranno ridotti ma non all’osso, poiché sul fronte saranno presenti gli iconici speaker stereo mutuati dai vecchi top di gamma HTC. La dotazione hardware sarà ovviamente di primo livello, con la presenza di un SoC Qualcomm Snapdragon 845 accompagnato da almeno 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna non espandibile. Non sono da escludere tagli di memoria maggiori. La batteria sarà da 2915 mAh con ricarica rapida Power Delivery 2.0.

Google Pixel vuol dire grande attenzione al reparto fotografico, soprattutto lato software. Infatti, anche quest’anno Google darà dimostrazione di forza, riconfermando la scelta di montare un singolo sensore che con tutta probabilità sbaraglierà i top di gamma concorrenti dotati di due o addirittura tre fotocamere, grazie semplicemente a un migliore HDR+.

Google Pixel 3 XL

Delle due versioni, la XL è stata quella maggiormente presa di mira da rumors e anticipazioni. Quasi sicuramente, la causa indiretta di questa enorme fuga di informazioni è stata la scelta di Google di affidarsi completamente a Foxconn per la produzione di Pixel 3 XL. Infatti, se per i due primi Pixel Google si è affidata a HTC e LG, quest’anno Big G ha deciso di rendersi completamente indipendente. Ricordiamo che Foxconn è la stessa azienda cinese che produce gli iPhone di Apple, anch’essi notoriamente famosi per leak e fughe di notizie.

Ma la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato indubbiamente il commercio illegale in Cina e Russia. Su YouTube sono apparsi diversi unboxing e anteprime in alta definizione di unità di vendita pressoché definitive. L’ultimo caso è il video unboxing di Engadget che mostra anche tutti gli accessori presenti nella confezione di vendita: un paio di cuffie Type-C (Pixel Buds?), un adattatore jack da 3.5 mm, un cavo Type-C – Type-C, un altro adattatore USB-A – USB Type-C e un alimentatore rapido 18 W.
Lo Youtuber afferma di essere entrato in possesso di Google Pixel 3 XL grazie a un negozio di Hong Kong di nome WaPhone Digital, che gli ha venduto lo smartphone a un prezzo di circa 1760 € (cambio attuale). Chiaramente, si tratta di un prezzo gonfiato e non corrispondente al prezzo di listino ufficiale che si attesterà tra i 900 e i 1000 €.

Parlando delle specifiche tecniche, Google Pixel 3 XL risulta quasi identico al fratello minore. Le uniche differenze sono, appunto, le dimensioni, date dall’enorme display OLED da 6,3″ con risoluzione QHD+ (2.960 x 1440 pixel). In questo caso però Google è dovuta a scendere a compromessi per non far lievitare troppo le dimensioni dello smartphone: il notch. Sorvolando inutili discussioni sull’effettiva utilità o meno della tacca, è impossibile non notare che in questo caso le dimensioni del notch sono davvero esagerate e del tutto ingiustificate.

Google Pixel 3 XL, infatti, non sarà dotato di riconoscimento facciale 3D o infrarossi. L’unico sensore aggiuntivo presente in quella tacca è una seconda fotocamera frontale grandangolare. Inoltre, la presenza del notch non viene nemmeno “attenuata” dalla riduzione della cornice inferiore, che è ancora presente e ospita uno dei due speaker frontali. La dotazione di memorie sarà molto simile, se non identica, a quella del Pixel 3, con la versione base che partirà da 4 GB di RAM e 64 o 128 GB di storage interno. La batteria sarà, invece, una capiente 3700 mAh.

Sia Pixel 3 che Pixel 3 XL saranno dotati di supporto alla ricarica wireless, consentita dalla presenza di una back cover interamente costruita in vetro. Quest’anno ci saranno ben quattro colorazioni – nero, bianco, verde acqua e rosa (ironicamente chiamato “not pink”) – tutte accomunate dall’iconica doppia sfumatura della gamma Pixel.

Bonus: Google Pixel Slate, Google Home Hub e altri accessori

Insieme ai due nuovi top di gamma, il 9 ottobre Google presenterà anche altri prodotti. Tra questi ci sarà il nuovo Google Pixel Slate, un tablet basato su sistema operativo Chrome OS. Come il precedente Pixelbook, questo nuovo dispositivo sarà dotato di digitalizzatore con supporto alla penna digitale Pixel Pen. Sarà il primo tablet Chrome OS dotato di lettore di impronte digitali e avrà supporto nativo alle app Android, grazie alla presenza di un sotto-sistema operativo basato su Android 9 Pie. La piattaforma hardware sarà probabilmente basata su processori Intel. In particolare, ci dovrebbero due versioni: la prima con Intel Core i7-8500Y e 16 GB di RAM e la seconda con Intel Celeron 3965Y e 8 GB di RAM.
Abbinato al tablet, ci sarà una cover-tastiera che si connetterà fisicamente tramite pogo-pin.

Un altro prodotto – anch’esso abbondantemente anticipato da rumors, foto e volantini – è il Google Home Hub, il primo Smart Display a marchio Google. Gli Smart Display sono dispositivi multimediali dedicati alla domotica, completamente gestiti da Google Assistant. L’estetica di Google Home Hub ricorda un piccolo tablet inserito su una base inclinata, dalla quale fuoriesce il cavo per l’alimentazione. Sul fronte è presente un display LCD da 7 pollici, mentre sulla base sono integrati gli speaker e i microfoni. Sul retro spicca un pulsante dedicato all’attivazione e disattivazione dei microfoni.
Le colorazioni disponibili dovrebbero essere: bianco (Chalk), grigio (Charcoal) e Coral. Il prezzo di vendita negli USA dovrebbe aggirarsi intorno ai 149 $.

Con molta probabilità, verranno presentati anche altri accessori dedicati ai Google Pixel 3 e all’ecosistema Google Home. Sappiamo che ci sarà una nuova basetta di ricarica wireless per i Pixel 3 e una nuova Google Chromecast 4K con un misterioso supporto alla connettività Bluetooth.

L’evento Google del 9 ottobre si prospetta ricco di novità che non mancheremo di riportare qui su DrCommodore.it!

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Facebook Comments

Twitch!

Canale Offerte Telegram!