Breaking News Film/Serie Tv News

George R. R. Martin parla degli spin-off di Game of Thrones e del sesto libro

Nuove interessanti informazioni sul fronte Game of Thrones

La scorsa settimana la HBO ha ufficialmente annunciato il pilot per lo spin-off di Game of Thrones, dall’autore e co-produttore esecutivo George R.R. Martin e della scrittrice Jane Goldman (Kick-Ass, Kingsman). Ieri lo scrittore americano, ideatore della saga delle Cronache del ghiaccio e del fuoco, ha confermato attraverso il suo blog che l’episodio pilota è stato ufficialmente ordinato da HBO, aggiungendo anche interessanti informazioni.

Discutendo su ciò che il pilota affronterà nell’universo di Game of Thrones, Martin ha spiegato:

Sì, questo è un prequel, non un sequel. Nessuno dei personaggi o attori di Game of Thrones apparirà nello spin-off. In effetti (quello ordinato da HBO) mettere un PRE in prequel è riduttivo, poiché è ambientato non novanta anni prima di Game of Thrones (come Dunk & Egg), o alcune centinaia di anni, ma piuttosto diecimila anni prima (beh, supponendo che le storie tramandate dai Primi Uomini siano precise, anche se ci sono alcuni maestri della Cittadella i quali insistono che ne siano passati solo la metà).Ovviamente siamo agli inizi, con il pilota appena ufficializzato, quindi non abbiamo ancora un regista, o un cast, o una location, o persino un titolo. (La mia idea sarebbe quella di chiamarlo THE LONG NIGHT, che dice tutto, ma la vedo un po’ difficile. Probabilmente HBO vorrà inserire la dicitura “game of thrones” lì da qualche parte).

Dopo una serie di complimenti alla Goldman, che sta attivamente lavorando al progetto, Martin ha anche approfittato per parlare del resto degli spin-off (saranno tutti prequel) che hanno in mente di realizzare, tra cui uno di cui è già stata temporaneamente bloccata la produzione:

“Per quanto riguarda gli altri spin-off… se avete seguito, abbiamo iniziato con quattro, e alla fine siamo arrivati a cinque. Uno di questi è stato accantonato o così mi è sembrato di capire… Gli altri tre prequel di Game of Thrones, ambientati in epoche diverse e con personaggi e trame diversi, rimangono in sviluppo. Da quello che mi è stato detto, potremmo riuscire a filmare almeno un altro pilota, e forse più di uno, negli anni a venire. Dopotutto, abbiamo un intero mondo e decine di migliaia di anni di storia da raccontare. Ma questa è la televisione, quindi nulla è certo.”

Lo scrittore ha infine concluso:

“E sì, prima che me lo chiediate, il lavoro su Winds of Winter (sesto e penultimo romanzo della saga) continua e rimane la mia massima priorità. È ridicolo pensare diversamente. Se non fossi impegnato con Winds, non pensate che avrei scritto anche le sceneggiature degli altri pilot? Quindi incrociate le dita di mani e piedi, fan del fantasy. Roba davvero interessante sta per arrivare. E facciamo un giro di applausi per Jane Goldman.”

Non si hanno altri dettagli aggiuntivi, ma il desiderio di HBO sarebbe quello di mantenere distaccate la messa in onda della serie madre con lo spin-off, quindi è probabile che l’episodio pilota andrà in onda nel 2020.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord e Twitch.

Facebook Comments

Luca Martorana

Alla ricerca di una posizione che lo soddisfi, è un grande appassionato di tecnologia, videogiochi, serie TV e musica pop/new age. Ama gli animali e pratica danza fin dai primi anni d'età.