fbpx
News Smartphone Tech

Xiaomi: MIUI 10 e Mi8 presentati insieme il 31 maggio

Come twittato da Lei Jun, CEO di Xiaomi, il 31 maggio saranno presentati, a Shenzen, MIUI 10 e il Mi8, in simultanea. L’azienda cinese punterà tutto sulle prestazioni, che vedranno come protagonista la nuova interfaccia, resa ancora più veloce della precedente MIUI 9.

Non sono ancora ben chiare quali saranno le nuove funzionalità, ma è facile immaginare che il tutto sia rivolto all’IoT (Internet of Things), ambiente in cui Xiaomi sta ricoprendo un ruolo importante.

 

“Veloce come un fulmine”

Questa è la frase fulcro del teaser ufficiale, un dettaglio che sottolinea come l’esperienza dell’utente sarà maggiormente migliorata grazie a MIUI 10. È facile pensare che potrà essere una grossa spina nel fianco per la concorrenza, la quale utilizza spesso delle UI non perfettamente ottimizzate rispetto all’hardware.

Dettagli non trascurabili

Una cosa che ha particolarmente catturato l’attenzione di molti, è la forma dello zero nella figura che compone il numero 10, privo del suo foro centrale. È facile quindi pensare che molte delle nuove funzionalità di MIUI 10 saranno proprio dedicate agli schermi full screen, ormai marchio di fabbrica di Xiaomi dopo l’uscita di Redmi e Redmi 5 Plus.

 

Il 31 Maggio sarà quindi una data importante per lo scenario attuale degli smartphone, considerando che molte altre innovazioni saranno rilasciate durante la presentazione. Insomma, abbiamo una settimana per far viaggiare la fantasia e provare a indovinare quali saranno le altre novità che l’azienda cinese ci sta riservando. Nel frattempo, ricordiamo che il 26 maggio ci sarà l’inaugurazione del primo store Xiaomi in Italia, precisamente ad Arese, Milano.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord e Twitch.

 

Facebook Comments

Michele Carillo

Ho studiato programmazione per 5 anni, ma la passione per il mondo informatico è nata dopo il primo "tour" sul deep web. In quel momento ho capito l'importanza della sicurezza e ho iniziato a studiare cybersecurity dalla base. Attualmente lavoro come amministratore di rete e impiegato contabile in una piccola azienda di Milano.