fbpx
News Ps4 Xbox One

Kingdom Hearts III, ecco tutti i dettagli del Premiere Event

Kingdom Hearts III

Kingdom Hearts III si toglie il velo

Finalmente abbiamo nuovi dettagli su Kingdom Hearts III, grazie alla scadenza dell’embargo del premiere event di Kingdom Hearts tenutosi ieri a Santa Monica, dove la stampa internazionale e pochi fortunati invitati hanno potuto provare con le proprie mani il gioco in anteprima mondiale.

Dalle sequenze pubblicate in rete nelle ultime ore possiamo notare quanto di buono sia stato fatto in termini di gameplay in questi anni. La formula è sempre simile a quella già vista in passato, ma arricchita quanto mai grazie ad una varietà di approccio alle battaglie quasi sconfinata, se si pensa al numero di combo ed agli svariati tipi di attacco che è possibile mettere in atto. Dalle prove che abbiamo potuto osservare e dai pareri di chi lo ha provato, è venuta a galla una certa discrepanza tra il level design tra i due livelli della demo, ovvero il Monte Olimpo e la Casa di Andy. Quest’ultima ha spiccato per caratterizzazione e dettaglio rispetto a mondo di Hercules, che è parso più spoglio e meno vivo, anche a causa di uno scenario poco curato e parecchio scuro. Osservando attentamente i trailer pubblicati fino ad ora tale divario sembrava già presente, ma ora ne arriva la certezza; tuttavia, dato il tempo che Square Enix ha ancora a disposizione, siamo sicuri che tale “problema” non andrà a minare l’esperienza di gioco a prodotto finito. Una novità che ci ha sorpreso molto è stata l’evocazione di Ralph, direttamente dal film Disney Ralph Spaccatutto, che avrà l’abilità di costruire strutture munite di cannoni, che se distrutte arrecheranno ingenti danni ai nemici. Il mondo di Toy Story sembra invece aver convinto i fortunati che hanno messo le mani sul titolo: la mappa è molto estesa, quasi sterminata, e si ha l’impressione di trovarsi in un mondo davvero mastodontico, dove l’esplorazione può portare alla scoperta di tanti segreti. Nel Monte Olimpo abbiamo visto una sequenza già vista nei passati trailer, quella dello scontro con il Titano. In questa concitata battaglia è possibile vedere all’opera il nuovo sistema di wall running, oltre all’evocazione di una delle attrazioni Disney, che aiuterà i nostri eroi a vincere lo scontro.

Mai come in questo capitolo sembra che Sora abbia a disposizione devastanti combo, che vengono ben integrate dalle trasformazioni dei vari Keyblade, una vera e propria novità della saga. Nello specifico, abbiamo visto all’opera i Keyblade e le loro rispettive trasformazioni appartenenti ai mondi di Toy StoryRapunzel e Monsters & Co. Come già anticipato, abbiamo visto una nuova ed interessante aggiunta per ciò che riguarda il sistema di movimento di Sora, molto simile al flow motion, visto in Dream Drop Distance. Tale feature permetterà a Sora di eseguire spostamenti rapidi sfruttando i muri della mappa. Sarà inoltre possibile eseguire degli slanci aerei seguiti da inediti attacchi dall’alto.

In conclusione

Dopo i tanti anni di sviluppo Square Enix sembra decisa a proporre ai fan di Kingdom Hearts un gioco degno di nota per concludere la tanto prolungata Xehanort Saga, con un impianto ludico che difficilmente annoierà il giocatore e che proporrà situazioni sempre diverse. Il giocatore verrà immerso totalmente nelle realtà Disney proposte senza ovviamente dimenticare il filone narrativo originale, che speriamo avrà una degna conclusione. Attendiamo dunque ulteriori dettagli e una data di uscita ufficiale che con molta probabilità arriverà in occasione dell’E3 2018 a Los Angeles.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord e Twitch.

Facebook Comments

Mirko Proietti

Videogiocatore dal 1999, all'età di 3 anni la prima esperienza con Megadrive e PlayStation in contemporanea. Prediligo il genere Platform, ma da sempre mantengo una visione a 360 gradi del panorama videoludico. Studente di comunicazione orientato allo sviluppo tecnologico, cerco la completezza nella produzione del videogioco, che tendo a considerare un'arte vera e propria.