fbpx
Hardware Tech

Annunciato Windows Mixed Reality, il vr secondo Asus.

“Comodità, facilità d’uso ed accessibilità”. Sono queste le parole d’ordine di Asus Windows Mixed Reality HC102, visore di realtà virtuale che si posiziona nella fascia di prezzo dei 450€ riuscendo quindi ad abbassare ancora di più il muro che divide il giocatore medio da questo tecnologia.

Nonostante il prezzo, però, Asus pare non abbia lesinato sull’hardware riuscendo a rassicurarci mostrando delle specifiche degne di nota. Troveremo a bordo ben 2 schermi 3K dalla risoluzione 2880 x 1440 a ben 90 Hz che garantiscono un’ottima visualizzazione dei contenuti VR.

Notevole anche l’assenza di sensori esterni, come possiamo trovare per esempio su HTC Vive, grazie alle 2 fotocamere frontali e alla sensoristica montata all’interno del visore che garantiscono movimenti ben tracciati e riportati con ritardi estremamente ridotti. Riportando quanto detto direttamente alla conferenza “A differenza degli altri prodotti attualmente disponibili, non sono necessari sensori esterni: due telecamere frontali con tracciamento di tipo 6DoF (sei gradi di libertà) interagiscono con i 32 punti di luce a LED su ciascun controller e permettono a ASUS Windows Mixed Reality Headset HC102 di mappare l’ambiente circostante e tracciare i movimenti in maniera precisa e puntuale.” Questa soluzione garantisce quindi tempi brevissimi di configurazione rispetto ai visori della concorrenza.

 

Oltre all’hardware, si è voluto puntare molto anche sul design, adottando uno stile formato da centinai di poligoni 3D, molto accattivante, e sulla comodità dato che viene descritto come: “Particolarmente comodo e ben bilanciato, il nuovo visore ASUS Windows Mixed Reality Headset HC102 può essere indossato anche per lunghi periodi di esplorazione nei mondi virtuali senza affaticarsi. Incredibilmente leggero – pesa meno di 400 grammi – è caratterizzato da uno speciale design a corona perfettamente bilanciato che concentra la maggior parte del peso sulla fronte e sul retro della testa, evitando di fare pressione su naso e viso eliminando qualsiasi segno.”

Con un prezzo consigliato di 449,oo€, Asus, è convinta di riuscire con questo visore di accaparrarsi quella fetta di mercato incuriosita da questa fantastica tecnologia che però desisteva all’qcquisto a causa dei prezzi. Sarà una manovra azzeccata da parte dell’azienda taiwanese?

Fatecelo sapere e ricordatevi di seguirci su Youtube, Telegram e di raggiungerci sul nostro server Discord!

Restate su DrCommodore per altri contenuti e seguiteci sui nostri account Facebook ed Instagram!

Facebook Comments

Corrado Papucci

Fruitore del mondo videoludico sin dalla nascita, il mio viaggio inizia partendo dalla versione freeware di Wolfenstein 3D e di Lemmings, passando per le mitiche PS2 e PS3 e le loro svariate perle , e termina ritornando ai cari e vecchi dispositivi dotati di mouse e tastiera.
Un gran bel viaggio che spero possa continuare anche verso nuove direzioni e piattaforme. Possibilmente anche economicamente raggiungibili.